Quattro danze coloniali

Roma - 06/12/2012 : 06/12/2012

Gli MK realizzeranno una performance in site-specific all'interno degli spazi del Museo Pigorini. Nella performance le Danze coloniali si offrono ambiguamente come reperto esotico che non c'è, perchè il loro obiettivo è indicare l'instabilità di ogni tragitto verso l'altro.

Informazioni

Comunicato stampa

Gli MK realizzeranno una performance in site-specific all'interno degli spazi del Museo Pigorini. Nella performance le Danze coloniali si offrono ambiguamente come reperto esotico che non c'è, perchè il loro obiettivo è indicare l'instabilità di ogni tragitto verso l'altro.

Dopo la performance sarà possibile visitare l a mostra fotografica di Mauricio Lupini dal titolo Observing Ethnography e partecipare all'opera relazionale Spazi Vocali dell’artista e curatore Massimiliano Di Franca. L'opera vede la partecipazione dell'artista Jimmie Durham, della ricercatrice Susanne Franco e dell'antropologo Tarek Elhaik



Crossing Bodies – Immaginari postcoloniali è un progetto espositivo che si situa
tra gli immaginari prodotti dalle e sulle migrazioni contemporanee in un’ottica postcoloniale.
Il progetto è uno dei vincitori del bando Idee Migranti, promosso nell’ambito della mostra [S]oggetti migranti: dietro le cose le persone, ospitata al Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” di Roma.

Prossimi appuntamenti

Sabato 15 dicembre ore 16.30
Rassegna video di artisti internazionali: Zineb Sedira, Isaac Julien, Marco Baroncelli e Enzo Orlandi, Adelita Husni-Bey, Lida Abdul.
*Il programma potrà subire delle variazioni

Il progetto è realizzato in partnership con il progetto europeo MeLa - European Museums in an age of migrations