il Punto Mobile è la tenda itinerante che illustrerà gli intenti della candidatura di Siena a Capitale Europea della Cultura 2019.

Informazioni

  • Luogo: PIAZZA MATTEOTTI
  • Indirizzo: Piazza Giacomo Matteotti - Siena - Toscana
  • Quando: dal 01/03/2013 - al 02/03/2013
  • Vernissage: 01/03/2013 ore 16
  • Generi: presentazione, incontro – conferenza, serata – evento
  • Orari: Venerdì 1 marzo, dalle ore 16 alle 19.30 e il giorno seguente, dalle ore 11 alle 19.30

Comunicato stampa

Venerdì 1 marzo, dalle ore 16 alle 19.30 e il giorno seguente, dalle ore 11 alle 19.30, arriva, in Piazza Matteotti, il Punto Mobile, la tenda itinerante che illustrerà gli intenti della candidatura di Siena a Capitale Europea della Cultura 2019. La struttura che, in varie tappe, attraverserà tutto il territorio senese, ha come obiettivo quello di informare e coinvolgere tutti i cittadini residenti, stranieri, turisti e semplici curiosi, nella grande sfida che la città e la sua provincia hanno deciso di accettare


Il Punto Mobile, progetto a cura di Carolin Angerbauer, è una casa viaggiante che cercherà di rispondere ad alcune domande che in molti si sono posti in merito come per esempio cos’è una Capitale Europea della Cultura? E perché Siena? Non solo, quindi un’occasione per informarsi, ma anche un luogo di fruizione culturale, di aggregazione sociale e di condivisione. Uno spazio aperto alle testimonianze e al coinvolgimento delle realtà presenti nella nostra terra: associazioni, aziende, volontariato, e cittadini che hanno collaborato alla realizzazione dell’iniziativa. Un ambiente polifunzionale dove sarà possibile, inoltre, divertirsi con giochi, arte, musica, teatro e danza. All’interno della struttura tutti potranno esprimere la propria capacità creativa. Attraverso il progetto Radioarte19 e l’iniziativa “Talent-scouting”, infatti, ci sarà la possibilità di proporre le proprie idee e considerazioni, con l’obiettivo di far emergere i talenti nascosti presenti nel nostro territorio. L’idea creativa del Punto Mobile si deve a tre artisti senesi: Serena Fineschi con S!C, Federico Fusi con Radioarte19 e Bernardo Giorgi con Between TR.T 002/019, ciascuno con un proprio apporto, individuale, ma integrato per realizzare una struttura che accompagni la candidatura nel suo lungo percorso. Il concetto di “tenda viaggiante”, prende spunto dalla sua storia, da sempre punto di riferimento e di unione di molti popoli e luogo in cui recuperare forze ed energie per immaginare il domani; così come è il progetto di candidatura a Capitale Europea della cultura. Un’opportunità di rigenerazione della città, capace di ridare un impulso decisivo alla sua economia per creare posti di lavoro, una nuova rete di contatti, migliorare la dotazione infrastrutturale e attrarre turismo di qualità. Vincere il titolo significherebbe dare possibilità ai nostri migliori talenti nel campo della cultura, attirare risorse e competenze da ogni parte del mondo, implementare l’imprenditorialità creativa, la scienza e la tecnologia applicate alla produzione culturale e all’economia della conoscenza. Tutto questo sarà realizzabile solo con un’effettiva e concreta partecipazione da parte di tutti i cittadini di qualsiasi età, razza e credo. Questo il programma per il Punto Mobile: dentro la tenda e/o dentro S!C dove, oltre ad un punto informativo, sarà possibile divertirsi con varie iniziative. Apertura venerdì 1° marzo alle ore 16. A seguire, ore 17, intervento teatrale di Margherita Fusi della Compagnia topi dalmata, successivamente, dalle 17.30 alle 19, grande appuntamento per i più piccoli con “Raccontopoli: chi ha orecchie per intendere in – TENDA” di qkk=quel ke konta. Compagnia di teatro del racconto con Silvia Priscilla Bruni, Giuliano Baraldo, Angela Bindi, Elena Golini, Caterina Aloisi, Michela Pepi. Molti gli spettacoli previsti anche per l’intera giornata di sabato 2 marzo. Musica no-stop, dalle 11 alle 18, con la Fondazione Siena Jazz: Tobia Bondesan (sassofono), Michele Bondesan (contrabasso), Giovanni Ghizzani (tastiera), Manuel Pulis (batteria), Lorenzo Losi (tromba). Nel pomeriggio, dalle 16 alle 18, tanto divertimento anche per i bambini con la Cooperativa Giocolenuvole, che intratterà i più piccoli con giochi di strada e il favoloso Ludobus. Presenti all’iniziativa del Punto Mobile anche alcune realtà interculturali come l’Associazione italo-tedesca Kult-Sì, e, durante la due-giorni, diretta radio con RadioCinque, mediapartners dell’evento insieme a Radio Siena e Antenna Radio Esse. L’iniziativa è sostenuta dalla Regione Toscana e dalla Banca Monte dei Paschi di Siena.