Privato/Pubblico

Faenza - 26/09/2013 : 06/10/2013

Il gruppo di architetti del comprensorio faentino +A! propone un progetto che vuole essere una sorta di liaison tra le diverse espressioni, artistiche e non, presenti sul territorio.

Informazioni

Comunicato stampa

Tra le varie iniziative organizzate nell’ambito di KART – faenza contemporanea, il gruppo di architetti del comprensorio faentino +A! propone un progetto che vuole essere una sorta di liaison tra le diverse espressioni, artistiche e non, presenti sul territorio.
Individuato il tema oggetto dell’evento +A! ha cercato di raccogliere spunti, riflessioni, espressioni, considerazioni, visioni utili per avviare pensieri rivolti alla città del futuro


Raccontare i modi diversi di vivere e percepire la città, mostrare pensieri sulla sua immagine futura, i timori, le speranze, i desideri, sono questioni centrali che riguardano la società ai diversi livelli e latitudini, riguardano l’habitat, l’architettura e la natura.
«A noi architetti questo tema sta molto a cuore. - spiega il gruppo +A! - La società globale sta attraversando un momento particolare caratterizzato da numerosi e rapidi mutamenti, le persone si trovano spaesate, prive dei tradizionali punti di riferimento e senza strumenti adeguati per affrontare la complessità del cambiamento e dell’incertezza che è il tema dominante oramai della nostra esistenza».
Cosa serve ad una Comunità di una qualsiasi Città contemporanea per affrontare tutto ciò? Idee innanzi tutto, poche e chiare, risorse umane capaci e strumenti semplici per applicarle.
«Abbiamo pensato di coinvolgere le persone in un momento sinergico di riflessione sulla città contemporanea, - continua il gruppo +A! - protagoniste di un insieme di pensieri diversi ed anche intrecciati».
Alcuni spunti e parole chiave sono stati indicati per stimolare la riflessione su questi temi:
come cambierà la città nel prossimo futuro?
come affrontare il cambiamento e come governarlo per non subirlo?
immaginiamoci Faenza nel 2050: quali spazi e relazioni si svilupperanno fra i suoi nuovi abitanti? Quali saranno i suoni, i sapori, i profumi, le luci ed i colori della città futura?
quali relazioni con le nuove comunità nomadi e con il vicino di casa?
città dei servizi… e/o dei sentimenti
porte aperte e spazi permeabili o città blindate?
“Approfondire tali argomenti – continua il gruppo +A! - ci pare necessario per una ricucitura culturale che possa ripercuotersi positivamente negli spazi, nelle architetture, nei luoghi di vita della città e dell’ambiente circostante".
Queste domande sono state poste ad alcuni operatori culturali della città, i partner di KART, tutti i soggetti che hanno a che fare con la contemporaneità, artisti, persone di spettacolo, letterati e tutti coloro che hanno una visione capace di interpretare il prossimo futuro.
Le loro riflessioni sulla città del futuro sono poi state raccolte in una video/installazione, che sarà il centro e allo stesso tempo lo scenario - trama conduttrice - di una serie di eventi in programma, workshop, conversazioni, incontri ed eventi collaterali, che si svolgeranno durante il periodo di apertura della manifestazione.
Progetto e coordinamento generale:
Franca Castiglioni / Luigi Cicognani / Maria Concetta Cossa / Luigi Liverani Architetti
Progetto e realizzazione video:
TAAG KommuniKation
Si ringraziano per la condivisione del progetto e la partecipazione al video:
Lucy Altini / Morena Andalò / Milena Bandini / Gabriella Bergami / Anna Biagetti / Gaia Carboni / Massimo Caroli / Paolo Cibotti / Donato D'Antonio / Giuseppe Di Maria / Livia Fagnocchi / Gianni Farina / Giorgio Fiorini / Federica Gatti / Michele Giovanazzi / Alberto Grilli / Monika Grycko / Gioia Gurioli / Heriz / Alessandro Innocenti / Fateev Innokentiy / Kry / Andrea Magnani / Fabrizio Mantovani / Tiziano Negrello / Nero / Andrea Salvatori / Marco Samorè / Cristina Scardovi / Petar Stanovic / Stefano Tedioli / Daniele Tigli / Daniela Turchi / Silvia Zampa / Matteo Zauli
Coordinamento evento collaterale Studi Aperti di Architettura:
Bianca Maria Canepa architetto
Si ringrazia per la disponibilità e l’ospitalità per le riprese video:
Fondazione Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza.
Si ringraziano inoltre per il sostegno economico e tecnico:
AMBIENTI - Faenza per MOROSO / AZIENDA AGRICOLA TRERE' – Faenza / GIGACER spa - Faenza / HI-FI VIDEO MUSIC CENTER - Faenza / LUNE BUONE - Faenza / VILLA SANTE srl – Faenza
Orari di apertura:
lun-ven 16.00-22.00 sab-dom 10.00-13.00 / 16.00-22.00
Eventi in programma:
workshop URBAN SETTING FAENZA / Daniele Pario Perra
martedì 01 - mercoledì 02 ore 10.00 – 13.00 15.00 – 18.00
incontro TRASFORMAZIONI URBANE il progetto della Smart City / Federica Maietti
martedì 01 ottobre ore 18.30 – 20.30
incontro TRANSITION TALK / Cristiano Bottone
giovedì 03 ottobre ore 18.00 – 23.00
incontro RIGENERAZIONE URBANA cultura come sviluppo / Alessandro Bollo
venerdì 04 ottobre ore 15.30 – 17.30
Eventi collaterali:
MEI meeting degli indipendenti incontri e presentazioni letterarie / Galleria comunale d’Arte Molinella

sabato 28 settembre 2013
ore 15.00 Umberto Palazzo nuovo progetto musicale del Santo Niente
intervista di Luca Minutolo
ore 18.00 Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty dalla terra più giovane d’Italia si è alzato il canto dei Diritti Umani
intervento di Enzo Avitabile
domenica 29 settembre 2013
ore 15.00 Showcase di Cristiano Godano / intervista di Federico Guglielmi
ore 16.00 Incontro con Mark Williamson Director Artist Service di Spotify
ore 17.00 Danilo Sacco presentazione del libro Come Polvere nel Vento /
intervista di Fabrizio Galassi
ore 18.00 Pierpaolo Capovilla La Religione del Mio Tempo
Studi Aperti di Architettura / evento itinerante in diversi studi di architettura che ospiteranno artisti ed installazioni proponendo spunti di riflessione sul tema

venerdì 04 ottobre 2013 ore 18.00 - 22.00
sabato 05 ottobre 2013 ore 18.00 - 22.00
domenica 06 ottobre 2013 ore 16.00 – 20.00