Preview Art Box

Pietrasanta - 30/06/2018 : 02/09/2018

Preview Art Box, un contenitore multidisciplinare, che ospita i progetti museali realizzati da Spirale Milano, dall’Associazione Culturale Spirale d’Idee, da Cuccaro Art di Parigi e Milano, da Giglio Art London, con la direzione artistica di Diletta Carutti.

Informazioni

Comunicato stampa

Sabato 30 giugno si inaugura a Pietrasanta, città d’arte per eccellenza e importante crocevia di scultori e artisti da tutto il mondo, Preview Art Box, un contenitore multidisciplinare, che ospiterà i progetti museali realizzati da Spirale Milano, dall’Associazione Culturale Spirale d’Idee, da Cuccaro Art di Parigi e Milano, da Giglio Art London, con la direzione artistica di Diletta Carutti.
Durante tutto il periodo estivo saranno ospitate le opere di 5 grandi artisti che rappresenteranno una preview delle mostre pubbliche in corso nel 2018 e le più significative realizzate nei 50 anni di attività di Spirale Milano



Il giardino interno dello spazio ospiterà una sezione dedicata alla scultura di Emanuele Giannelli, un’anteprima della mostra pubblica che si svolgerà nel Fortino di Forte dei Marmi ad agosto.
La sala interna di Museum box, invece, vedrà l’alternarsi di opere di Giosetta Fioroni, Andy Warhol, Mimmo Rotella e Cesare Berlingeri.

In esposizione di Giosetta Fioroni alcuni importanti lavori degli anni 60 e 70, che racconteranno la mostra al Museo del 900 a Milano e presenteranno la mostra che si realizzerà nel 2019 a Londra, mentre di Andy Warhol saranno presenti delle opere su carta, una preview della Mostra a Villa Reale che si realizzerà nel 2019. Le opere di Mimmo Rotella, invece, dei decollages su tela, racconteranno la mostra realizzata a Palazzo Reale dall’Associazione Culturale Spirale d’Idee, con poesie inedite di Alda Merini. Infine saranno ospitate alcune tele inedite di Cesare Berlingeri presenti nel catalogo presentato a Palazzo Reale questa primavera.

Preview Art Box si vuole proporre come uno spazio non solo dedicato alla possibilità di avvicinarsi ad opere che saranno esposte nei grandi musei, ma anche come un’officina dell’arte, dove le pubblicazioni, gli incontri con gli artisti e gli approfondimenti sull’arte moderna e contemporanea saranno un motore essenziale del progetto.