Premio Ubu 2014

Milano - 15/12/2014 : 15/12/2014

I Premi Ubu 2014, promossi dall’Associazione Ubu per Franco Quadri, sono giunti alla trentasettesima edizione.

Informazioni

  • Luogo: PICCOLO TEATRO GRASSI
  • Indirizzo: Via Rovello, 2 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 15/12/2014 - al 15/12/2014
  • Vernissage: 15/12/2014 ore 18,30
  • Generi: serata – evento
  • Uffici stampa: CRISTINA PARISET

Comunicato stampa

L PICCOLO TEATRO “PAOLO GRASSI “
VIA ROVELLO, 2 MILANO, ORE 18.30 PRECISE
I PREMI UBU 2014 – Trentasettesima edizione
promossi dall’Associazione Ubu per Franco Quadri
*
Condurranno la serata gli attori Francesca Mazza e Marco Cavalcoli
*
La statuetta dei Premi Ubu 2014 sarà realizzata da Daniela Dal Cin
*
Da quest'anno per la prima volta il premio “Franco Quadri”


I Premi Ubu 2014, promossi dall’Associazione Ubu per Franco Quadri, sono giunti alla trentasettesima edizione e verranno consegnati a Milano, lunedì 15 dicembre alle 18.30 precise, al Piccolo Teatro “Paolo Grassi” di via Rovello 2, col patrocinio e contributo del Comune di Milano-Assessorato alla Cultura, Moda e Design e col contributo di Unicredit e Fondazione Cariplo.

Ideati e realizzati dal grande critico e editore teatrale milanese, i Premi Ubu sono il più ambìto riconoscimento del teatro italiano. Allo scopo di tenerne vivo lo spirito, l’Associazione lavora – in collaborazione con ateatro.org e per la prima volta quest’anno anche con l’Associazione TK / Il tamburo di Kattrin – documentando la stagione di riferimento in un nutrito database che quest’anno ha raccolto più di 700 spettacoli prodotti in Italia tra il 1 luglio 2013 e il 30 giugno 2014 (l’elenco è disponibile online al link www.ateatro.org/elencoproduttori.asp e contribuisce ad aggiornare l’archivio del Patalogo/Ubulibri).

I Referendari e il ballottaggio
Sono 53 i referendari (tra i quali alcune nuove presenze) che hanno preso parte alla votazione dei Premi Ubu 2014, come sempre svoltasi in due fasi: dapprima si procede alla raccolta delle preferenze da parte di ogni votante, poi, sulla base delle nomination ottenute, si svolge il ballottaggio che determina i vincitori.
Per ribadire la specificità del Premio Ubu, che da quasi quarant’anni si distingue nel panorama teatrale nazionale per la sua vocazione alla trasversalità e all'innovazione, è stato integrato il gruppo dei votanti con nuove figure anche legate a orizzonti critici non solo teatrali tra i quali Giovanni Boccia Artieri e Lorenzo Pavolini.
Il Premio Ubu per il teatro – l’unico realizzato in forma di referendum – è storicamente un riconoscimento dallo sguardo lungo, che cerca di individuare non solo il meglio che c’è, ma quello che verrà, aprendo alle nuove prospettive.

Le nuove voci _ processo di rinnovamento
A partire da questa consapevolezza è stato avviato da quest'anno un processo di rinnovamento, che proseguirà nelle prossime edizioni, con la modifica di alcune categorie e l’inserimento di nuove voci, per rispondere all’esigenza di comprendere con maggiore capillarità l’evoluzione del linguaggio scenico, cercando di sollecitare nei votanti uno sguardo a tutto tondo tra le espressioni contemporanee: sono state inserite le categorie di “Miglior progetto artistico o organizzativo” e “Miglior progetto sonoro o musiche originali”; sono state modificate le categorie “Miglior scenografia” in “Miglior allestimento scenico” (che comprende anche, oltre alle scene, i costumi, le luci, il video e i multimedia) e “Miglior attore” e “Miglior attrice” che diventano “Miglior attore o performer” e “Miglior attrice o performer”; sono state eliminate le categorie “Miglior attore non protagonista” e “Miglior attrice non protagonista” ed è stato portato a 35 anni il limite d’età per il “Miglior attore/attrice o performer”. È stato inoltre incluso un invito ai referendari affinché venga considerato nelle loro segnalazioni anche l’ambito della danza.

Il nuovo comitato di gestione
L'Associazione è presieduta da Jacopo Quadri, con un direttivo formato da Alberica Archinto, Luigi De Angelis, Claudio Longhi, Renata M. Molinari, Oliviero Ponte Di Pino, Cristina Ventrucci.
Da quest'anno la gestione dei Premi Ubu si è svolta con il neocostituito Comitato, composto da due membri del direttivo dell'Associazione (Oliviero Ponte di Pino e Cristina Ventrucci) insieme a Anna Bandettini, Roberta Ferraresi, Massimo Marino.
*
Tra le novità di quest’anno spicca anche la creazione di un nuovo premio che, slegato dagli Ubu, verrà assegnato direttamente dall’Associazione. Si tratta del Premio Franco Quadri, destinato a individuare una figura incisiva nella scena contemporanea: sarà un premio dal carattere sorprendente e dal respiro internazionale, volto a indicare percorsi che nutrono il teatro non necessariamente dalla scena.

La statuetta dei Premi Ubu 2014 sarà realizzata da Daniela Dal Cin, fondatrice del gruppo Marcido Marcidorijs e Famosa Mimosa, e vincitrice di diversi Ubu come miglior scenografa.
*
La consegna dei Premi – che ospiterà anche la menzione del Premio Alinovi-Daolio (assegnato a Nanni Balestrini) e la consegna del Premio Rete Critica (assegnato a Collettivo Cinetico, Archivio Zeta, Volterra Teatro 2014) – sarà presentata dagli attori Francesca Mazza e Marco Cavalcoli.

Sono Media-Partner dei Premi Ubu 2014 Rai radio3 e Rai 5.
Si ringrazia per l’ospitalità il Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa.


_____________
Premi Ubu 2014
cura Associazione Ubu per Franco Quadri

in collaborazione con il Comitato di gestione dei Premi Ubu
(Anna Bandettini, Roberta Ferraresi, Massimo Marino,
Oliviero Ponte di Pino, Cristina Ventrucci)

segreteria e organizzazione Alessandra Farneti
redazione Il tamburo di Kattrin
creazione database Oliviero Ponte di Pino (ateatro.org)
ufficio stampa Rosalba Ruggeri (+39 338 8218803, [email protected]), Cristina Pariset (+39 348 5109589, [email protected])
comunicazione social Agnese Doria

[email protected]
www.ubuperfq.it



Ecco i candidati al ballottaggio (in rigoroso ordine alfabetico)

Spettacolo dell’anno……………………………………………………………………………….......
Frost/Nixon di Peter Morgan (regia di Ferdinando Bruni-Elio De Capitani, produzione Teatro dell’Elfo/Teatro Stabile dell'Umbria)
Pornografia di Witold Gombrowicz (regia di Luca Ronconi, produzione Centro Teatrale Santacristina/Piccolo Teatro di Milano - Teatro d'Europa)
Le sorelle Macaluso di Emma Dante (regia di Emma Dante, produzione Teatro Stabile di Napoli/Festival d'Avignon/Théâtre National di Bruxelles)

Progetto artistico o organizzativo..............................................................................................
Art you lost? (produzione lacasadargilla/Muta Imago/Santasangre/Matteo Angius)
e la volpe disse al corvo Corso di Linguistica Generale. Il teatro di Romeo Castellucci nella città di Bologna (a cura di Piersandra Di Matteo, produzione Comune di Bologna/Socìetas Raffaello Sanzio)
Fabbrica Europa

Regia............................................................................................................................................
Ferdinando Bruni-Elio De Capitani per Frost/Nixon
Emma Dante per Le sorelle Macaluso
Luca Ronconi per Pornografia

Allestimento scenico (scene, costumi, luci, video, multimedia)............................................
Guido Buganza (Visita al padre)
A. Marzetti, S. Bertoni, A. Punzo (Santo Genet Commediante e Martire)
Annelisa Zaccheria (Il servitore di due padroni)

Progetto sonoro o musiche originali.........................................................................................
Simone Cristicchi (Magazzino 18)
G.u.p. Alcaro (Quartett)

Attore o performer............................................................................................................................................
Elio De Capitani (Frost/Nixon)
Paolo Graziosi (Il ritorno a casa)
Roberto Latini (Il servitore di due padroni)
Michele Sinisi (Il guaritore)

Attrice o performer..........................................................................................................................................
Laura Marinoni (Quartett)
Maria Paiato (Celestina - laggiù vicino alle concerie in riva al fiume)
Arianna Scommegna (Il ritorno a casa)
tutte le attrici (Le sorelle Macaluso)

Nuovo attoreattrice o performer (under 35)…………………………………………………………………….
Fabrizio Falco
Licia Lanera
Marta Pizzigallo

Migliore novità italiana (o ricerca drammaturgica)……………………………………………….
Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni di Daria Deflorian-Antonio Tagliarini
Il guaritore di Michele Santeramo
Namur (o della guerra e dell’amore) di Antonio Tarantino

Migliore novità straniera…………………………………………………………………………........
Frost/Nixon di Peter Morgan
Furia avicola di Rafael Spregelburd
Visita al padre di Roland Schimmelpfennig

Migliore spettacolo straniero presentato in Italia………………………………………………...
Hedda Gabler di Henrik Ibsen (regia di Thomas Ostermeier, produzione Schaubühne Berlin, corealizzazione Romaeuropa Festival 2013, Teatro di Roma)
Glaube Liebe Hoffnung di Ödön von Horváth (regia di Christoph Marthaler, produzione Volksbühne am Rosa Luxemburg Platz - Wiener Festwochen/Schauspielhaus Zürich/Théâtre National de l’Odéon-Paris e Théâtres de la Ville de Luxembourg)
La ronde de nuit di Ariane Mnouchkine (regia di Hélène Cinque, produzione Théâtre du Soleil/Théâtre Nanterre-Amandiers)

Segnalazioni per premi speciali…....................................................................……......……....
- alla Compagnia Marionettistica Carlo Colla e figli per la sua lunga e prestigiosa storia e per l’alta qualità artistica delle sue scene;

- a Michele Sambin e il Tam Teatromusica per l'attività di ricerca fra esperienze di interazione sociale e interazione artistica reciprocamente intersecate.