Premio Architettura Toscana

Prato - 23/02/2018 : 07/03/2018

Mostra dedicata alle opere premiate, menzionate e selezionate del Premio Architettura Toscana (PAT).

Informazioni

Comunicato stampa

L’Ordine degli Architetti PPC di Prato e il Centro Pecci presentano dal 23 febbraio 2018, al piano terra del Centro Pecci, la mostra dedicata alle opere premiate, menzionate e selezionate del Premio Architettura Toscana (PAT) che resterà aperta fino al 7 marzo (ingresso libero, martedì / domenica ore 11-23).
Nella medesima occasione, il 23 febbraio alle ore 18:30 al Centro Pecci sarà inaugurata anche la mostra personale dell'artista britannico MARK WALLINGER


Inoltre, l’Ordine degli Architetti PPC di Prato è lieto di annunciare che in concomitanza della mostra al Centro Pecci, il 2 marzo alle ore 17, Alvisi Kirimoto, vincitori del Premio PAT Opera di Nuova Costruzione con la Cantina Bulgari a Podernuovo, saranno i protagonisti di una lecture presso il Centro Pecci insieme a Studio Ecol, vincitori del Premio PAT Opera Prima (a breve la comunicazione ufficiale).

La prima edizione del Premio Architettura Toscana si è rivolta alle opere ultimate in Toscana negli ultimi cinque anni (tra il 2012 e il 2017) e ha visto la presenza di centocinquanta partecipanti, venti opere selezionate, cinque vincitori assoluti in altrettante categorie: opera prima; opera di nuova costruzione; opera di restauro o recupero; opera di allestimento o di interni; opera su spazi pubblici, paesaggio e rigenerazione.
A valutare le opere candidate al Premio Architettura Toscana 2017 è stata una giuria nominata dal Comitato organizzatore, composta da uno storico dell’architettura, tre progettisti e un sociologo: Marco De Michelis, Simone Sfriso, João Luís Carrilho da Graça, Sandy Attia e Guido Borelli.
Il PAT, organizzato dal Consiglio Regionale della Toscana, dall’Ordine degli Architetti di Firenze, dall’Ordine degli Architetti di Pisa, dalla Federazione degli Architetti della Toscana, dalla Fondazione Architetti Firenze e da Ance Toscana, nasce con l’intento di stimolare la riflessione intorno all’architettura contemporanea, in quanto elemento determinante della trasformazione del territorio e in quanto costruttrice di qualità ambientale e civile.

La mostra sarà visitabile dal 23 febbraio al 7 marzo 2018
Orari: dal martedì alla domenica 11.00 - 23.00
http://www.premio-architettura-toscana.it/

Per informazioni contattare l’Ordine degli Architetti PPC: [email protected]

I progetti premiati e menzionati:

CATEGORIA OPERA PRIMA
Primo premio:
Studio Ecol_Piazza dell'immaginario

Progetto menzionato:
Fabio Candido/Sundaymorning con MFA_Casa in una Pineta.

CATEGORIA OPERA DI ALLESTIMENTO O DI INTERNI
Primo premio:
Canali Associati_ Nuovo Museo delle Statue Stele Lunigianesi Augusto C.Ambrosi.

Progetti menzionati:
Menzione d'Onore:
Microscape_Restauro Chiesa di San Pellegrino e allestimento del Deposito dei Gessi.

Menzione:
Natalini Architetti e Guicciardini&Magni_Il Nuovo Museo dell'Opera del Duomo a Firenze;
LDA .iMdA_Itek Showroom.

CATEGORIA OPERA DI NUOVA COSTRUZIONE
Primo premio:
Alvisi Kirimoto + Partners_Cantina Bulgari a Podernuovo

Progetti menzionati:
Studio di Architettura Andrea Milani_Nuova Scuola per l'infanzia "La Balena";
Canali Associati_Nuovo Polo industriale di Valvigna.

CATEGORIA OPERA DI RESTAURO E RECUPERO
Primo premio:
Ipostudio_Nuovo Museo degli Innocenti.

CATEGORIA OPERA SU SPAZI PUBBLICI, PAESAGGIO E RIGENERAZIONE:
Primo premio:
Chiara Fanigliulo_Riqualificazione Urbana Piazza dei Tre Re.

Progetti menzionati:
LDA iMdA_Biolago Balneabile a Sasso Pisano;
Gonçalo Byrne Architectos/Microscape/Proat/BMZ_L'arena spettacoli e l'area mercatale del parco centrale.