Pollution

Informazioni Evento

Luogo
ADRIATICO GUESTHOUSE ICTP
via Grignano 9 , Trieste, Italia
Date
Dal al

dal lunedì al venerdì, 10.00 – 19.00

Vernissage
27/09/2012

ore 18.30

Generi
documentaria
Loading…

L’evento si inserisce nell’ambito della ottava edizione del festival Triestèfotografia e vedrà la partecipazione di una ventina di autori selezionati dall’archivio della redazione della rivista internazionale d’arte Juliet.

Comunicato stampa

Giovedì 27 settembre 2012, alle ore 18.30, nello spazio espositivo situato al piano terra dell'Adriatico Guesthouse del Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam, ICTP, (Via Grignano, 9 - Grignano/Trieste, capolinea bus nr. 36), si terrà il vernissage della mostra collettiva internazionale “Pollution” che verrà presentato dal critico veneto Boris Brollo, presidente dell’Associazione Internazionale Arti Plastiche detta Aiap che opera sotto l’egida dell’Unesco.
L’evento si inserisce nell’ambito della ottava edizione del festival Triestèfotografia e vedrà la partecipazione di una ventina di autori selezionati dall’archivio della redazione della rivista internazionale d’arte Juliet.
Tutti coloro che visiteranno la mostra avranno modo di constatare personalmente come il linguaggio fotografico può essere declinato in una varietà di interpretazioni che generano una dimensione visiva sospesa tra realtà e immaginazione.
Sarà un’occasione per osservare il mondo attraverso lo sguardo di autori, con background ed età differenti, che raccontano i loro peculiari punti di vista per mezzo di immagini analogiche, Polaroid e digitali dal formato e supporto diverso.
Ancora una volta il Centro Internazionale di Fisica Teorica di Miramare riesce a stupirci e offrirci un’esposizione di alto livello e interesse capace di attirare l’attenzione di un pubblico sempre più vasto e attento.
Una mostra che scaturisce da un accordo tra l’associazione Juliet e il settore culturale dell’ICTP che, con le loro molteplici attività, di fatto pongono i due enti in una posizione riconosciuta e di rispetto nel panorama artistico contemporaneo locale.
Occasioni come questa sono importanti, non solo per l’indubbio valore degli artisti proposti, ma anche per il significato che esse assumono in un contesto dove mondi settoriali come quello scientifico e quello artistico si incontrano allo scopo di esprimere una duplice risposta all’ormai arido campo delle attività culturali cittadine e al loro possibile divenire.
Inoltre, per festeggiare questa proficua partnership, verrà distribuito in omaggio al pubblico una copia di Juliet art magazine.