Passaggi Artistici

Padova - 21/09/2011 : 30/09/2011

In “Passaggi Artistici” trovano luogo installazioni, performances di teatro e poesia e in genere le opere d'arte realizzate attraverso linguaggi e codici non convenzionali. La manifestazione mette in relazione il ricco patrimonio monumentale e storico di una città d'arte qual'è Padova e apre perciò il dialogo con realtà storiche e culturali differenti, aggiungendo ulteriori sguardi e consapevolezze.

Informazioni

Comunicato stampa

“PASSAGGI ARTISTICI - Il contemporaneo nei luoghi storici: porte e bastioni di Padova” è la
manifestazione, a cura di Paolo Caporello, giunta alla sua seconda felice edizione - inserita
nel format Ram e Dintorni, contenitore dedicato dal Comune di Padova e dall'Assessorato alla
Cultura interamente al contemporaneo.
In “Passaggi Artistici” trovano luogo installazioni, performances di teatro e poesia e in genere
le opere d'arte realizzate attraverso linguaggi e codici non convenzionali

La manifestazione
mette in relazione il ricco patrimonio monumentale e storico di una città d'arte qual'è Padova
e apre perciò il dialogo con realtà storiche e culturali differenti, aggiungendo ulteriori sguardi e
consapevolezze.
All'interno della manifestazione si inserisce a pieno titolo il creativo calendario che
l'Associazione Artemisia, capitanata da Nicoletta Furlan e Chiara Coltro che da anni è punto
di riferimento per la città, per quel che si riferisce alla divulgazione, anche pratica, delle arti.
Durante tutto l'anno Artemisia organizza infatti numerosi corsi, dedicati a bambini e adulti, e
che spaziano dalla pittura all'acquerello, dalle tecniche di incisione alla scultura fino alle più
moderne tecniche grafiche digitali.
Riflettori puntati allora sul Bastione Alicorno, Via Cavallotti, Piazzale Santa Croce,
per “Percezione” serie di eventi programmati da Artemisia, nei quali tutti i sensi saranno
coinvolti in un percorso così articolato: osservare, ascoltare, percepire.

L'inaugurazione è prevista per mercoledì 21 settembre alle ore 19.30 al Bastione
Alicorno, con una esposizione di scultura e pittura dove Artemisia schiera un numeroso
gruppo di valenti artisti, quanto di meglio sulla scena padovana. Tra gli altri: da Elena Candeo
a Vanilla Ragana, due giovani artiste già affermate; artisti del calibro di Enrico Cecotto e Mara
Ruzza; da Greta Bisandola allo scoppiettante collettivo Tanis: giovani talentuosi che hanno
saputo imporsi sulla scena nazionale per la loro originalità creativa, solo per citare alcuni dei
brillanti nomi in cartellone.
La mostra che resterà aperta al pubblico, ad ingresso libero, fino al 15 ottobre si articolerà in
tre appuntamenti declinati tutti al tema della percezione. Si comincia il 21 settembre alle ore
21.00 subito dopo l’inaugurazione, con “Atletica sinfonia nell'aria e sulla tela”, uno spettacolo
di Musica Danza e Pittura sotto la direzione artistica di Elena Candeo con musiche e video.
Si prosegue il 22 settembre sempre alle 21.00 con il reading “L'ingannevole percepire, trilogia
di sogni”di Barbara Codogno che legge tre racconti estratti dal suo libro “Cosa sognano le
donne”, Cleup Editore. Per chiudere con fuochi d'artificio il 30 settembre, sempre alle 21.00,
con “ Cuoretica, la voce che farà strada alle parole”, reading di Greta Bisandola su testi di
Andrea Ingrosso e musiche di Luca Francioso.