600 artisti e creativi, gallerie d’arte contemporanea e di street art, una mostra tematica “The Dark Side of Beauty” con opere di Alighiero Boetti, Enzo Cucchi, Nicola Bolla, Rainer Fetting, Nan Goldin, incontri con artisti, laboratori, un workshop con il “fotografo del rock” Guido Harari.

Informazioni

  • Luogo: TORINO ESPOSIZIONI
  • Indirizzo: Via Francesco Petrarca, 39b - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 05/11/2014 - al 09/11/2014
  • Vernissage: 05/11/2014 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, performance – happening, serata – evento, fiera
  • Orari: mer 18-24; gio e ven 15-24; sab 12-24; dom 10-22
  • Sito web: www.paratissima.it
  • Email: info@paratissima.it
  • Patrocini: Paratissima è un progetto di Gruppo Para e Associazione Ylda Con il contributo di Compagnia di San Paolo, Camera di Commercio, Fondazione A+, Regione Piemonte, e il sostegno di sponsor privati. Con il patrocinio di Città di Torino, Confartigianato Torino, Cna Piemonte

Comunicato stampa

600 artisti e creativi, gallerie d’arte contemporanea e di street art, una mostra tematica “The Dark Side of Beauty” con opere di Alighiero Boetti, Enzo Cucchi, Nicola Bolla, Rainer Fetting, Nan Goldin, incontri con artisti, laboratori, un workshop con il “fotografo del rock” Guido Harari.
Questa è Paratissima: la decima edizione è in programma dal 5 al 9 novembre a Torino Esposizioni.
Nata come manifestazione off di Artissima, fiera internazionale di arte contemporanea, Paratissima è diventata in pochi anni uno degli eventi di riferimento nel panorama artistico a livello nazionale


Tra le novità di quest’anno: le sette mostre curate dai giovani curatori di N.I.C.E., acronimo di New Independent Curatorial Experience, l’apertura della sezione Urban di GAP – Galleries af Paratissima, dedicata alle gallerie di street art; e il progetto “Parafuture – Artisti in erba” per stimolare i più piccoli verso l’arte contemporanea attraverso visite guidate e laboratori di costruzione con gli artisti di Paratissima.

Gli artisti di Paratissima sono i creativi (pittori, scultori, fotografi, illustratori, stilisti, registi, designer, architetti) emergenti, che non sono ancora entrati nel circuito ufficiale dell’arte, e i nomi affermati che desiderano mettersi in gioco in un contesto dinamico rivolto ad una vasta platea.
La vision di Paratissima è sostenere la creatività in tutte le sue forme mettendo a sua disposizione una vetrina qualificante e un ricco programma di workshop, laboratori, incontri, contest e progetti speciali per innescare una partecipazione attiva degli artisti e del pubblico all’evento.

Tema di Paratissima X: Not wrong, but creative
“X” come il numero delle edizioni di Paratissima e come simbolo dell’errore. Con “Not wrong, but creative” si riconosce all’errore, spesso visto come parte negativa di un processo, la sua imprescindibilità ed eventualità. Errare significa commettere uno sbaglio, ma l’errore è l’essenza stessa dell’evoluzione, del progresso e del perfezionamento.

Tema della mostra curata dalla direzione artistica di Paratissima, Francesca Canfora e Daniele Ratti: The Dark Side of Beauty.
In mostra le opere di Alighiero Boetti, Enzo Cucchi, Nicola Bolla, Rainer Fetting, Nan Goldin, Francesco Sena e Paolo Grassino.
Tra arcane creature, conturbanti dark ladies, teschi dall’allure glam e paesaggi apocalittici, si dipana un percorso articolato che insinua ironia e lirismo accanto a opere dalle sfumature fosche e decadenti. Il lato oscuro della bellezza emerge in un susseguirsi di interpretazioni di artisti, nazionali e internazionali, che hanno affrontato con la propria ricerca tale tematica.

I PROGETTI:

ParaFuture – Artisti in erba
ParaFuture – Artisti in erba è il progetto di Paratissima per avvicinare i bambini e i ragazzi, dai 3 ai 18 anni d’età, all’arte contemporanea, attraverso laboratori, incontri con gli artisti e visite guidate creative.
Da mercoledì 5 a venerdì 7 novembre, per le scuole, sono previsti laboratori di costruzione con gli artisti di Paratissima e visite guidate con caccia al tesoro alla scoperta degli spazi più curiosi della manifestazione. Settecento, circa, i giovani coinvolti di dieci Istituti di Torino e provincia.
Sabato 8 e domenica 9 novembre, per le famiglie, è attivo il laboratorio creativo di Paralab con attività sul rapporto tra arte e territorio per creare in tre dimensioni, con le mani dei bambini, la città del futuro.

GAP – Galleries at Paratissima
GAP è il progetto, nato nel 2013, dedicato alle gallerie d’arte contemporanea italiane e internazionali che occupa uno spazio indipendente ed autonomo e allo stesso tempo aperto e sostenibile con opere d’arte, a budget controllato, destinate ad un target di collezionismo “giovane”, proprio dell’evento. GAP si propone di colmare lo spazio vuoto esistente a Torino tra la fiera più istituzionale, selettiva e rivolta ad un collezionismo prettamente d’elite, e altre realtà più specifiche o non dedicate all’arte contemporanea.
Quest’anno la sezione GAP Urban supplisce a un doppio “gap” portando le gallerie dedicate alla street art all’interno di Paratissima e arricchendo la scena street italiana, cui è mancata sino ad ora una fiera tematica.
L’unico vincolo di partecipazione richiesto alle gallerie è legato ai numeri: 5 è il numero massimo di artisti consentiti per ciascuna galleria, le cui opere in esposizione devono avere un prezzo di vendita al di sotto dei 5mila euro.
Le gallerie presenti a GAP: 999Contemporary, Davide Paludetto, Galleria D’Arte Hausammann, Paolo Tonin Arte Contemporanea, Square23, Studio D’Ars, Ufofabrik Contemporary Art Gallery, Wunderkammern.

ParaSchool
Dalla fotografia al video, dal fashion all’arte pubblica, per arrivare a un coaching dedicato alla figura dell’artista come imprenditore di se stesso. I workshop e gli incontri della Paraschool, al terzo anno consecutivo, sono pensati per offrire agli artisti emergenti gli strumenti – tecnici e artistici - utili alla loro carriera artistica e allo sviluppo della loro poetica, con uno sguardo che abbraccia in modo trasversale le discipline artistiche.
Paratissima propone opportunità di formazione e di crescita ai giovani artisti attraverso il lavoro comune con grandi maestri, come il workshop di fotografia tenuto dal maestro Guido Harari; attraverso gli incontri con professionisti dedicati alla scrittura per le sceneggiature e ai diritti d'autore, fino alla creazione, insieme a una fashion designer, di un accessorio (una borsa). Due i workshop internazionali, in lingua inglese, realizzati in collaborazione con l'Associazione lussemburghese ArtSquare: uno dedicato alla figura dell'artista come imprenditore e l'altro focalizzato sull'arte pubblica.

Paratissima International
Paratissima estende, oltre i confini nazionali, la sua rete, per progetti comuni e internazionali. In Macedonia, a Skopje, è nato nel mese di giugno l’evento gemello “Paratissima Skopje”, a cura dell’associazione culturale Contineo2020 di Skopje. Grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo e alla collaborazione con l’Ambasciata Macedone e la Città di Torino sarà possibile ospitare a Torino i 10 giovani artisti selezionati in Macedonia tra i circa 90 che hanno partecipato alla prima edizione di Paratissima Skopje. Si è rinnovata, inoltre, anche quest’anno, la collaborazione con ArtSquare che organizzerà due workshop finalizzati alla professionalizzazione degli artisti. Nuova partnership, invece, con l’associazione portoghese EbanoCollective, intenzionata a realizzare una Paratissima “in salsa atlantica” a Lisbona.

LE MOSTRE:

NICE
Il 2014 è l’anno di nascita di N.I.C.E., acronimo di New Independent Curatorial Experience: un corso per curatori che si è dimostrato sia occasione formativa e sia luogo di esperienza pratica. Con un’impostazione orientata prevalentemente al lavoro sul campo, le 8 allieve sono state coinvolte nella cura di 7 mostre dalle tematiche traversali. Gli artisti sono stati selezionati tra gli iscritti a Paratissima 2014 e il titolo delle mostre prende il nome da una canzone, costituendo così nel complesso una sorta di “playlist virtuale”, una colonna sonora che guida il visitatore alla scoperta degli artisti emergenti di Paratissima.

The Black Mirror of Society
Simone Benedetto, vincitore nel 2013 del “Toro d’Acciaio” come miglior artista di Paratissima, presenta “The black mirror of society”. La mostra personale del giovane scultore torinese svela, già nel titolo, lo sguardo critico dell’artista al presente. La successione di sculture si configura, appunto, come “specchio nero della società”, sottolineandone le profonde contraddizioni. La ricerca di Simone Benedetto pone l’accento su tematiche scomode che, seppur sotto gli occhi di tutti, troppo spesso vengono ignorate. Attraverso la continua sperimentazione dei materiali, l’artista indaga l’attualità con grande potenza visiva, inducendo l’osservatore a riflettere e a porsi delle doverose domande.

Young at Art
Progetto espositivo itinerante promosso dal MACA (Museo Arte Contemporanea Acri). Il titolo della terza edizione, “We Art Calabria”, esplicita l’intenzione di trovare nei giovani artisti il volto e l’anima di un territorio che sta vivendo un profondo cambiamento. I talenti Under 35 che prendono parte al progetto espositivo itinerante, suddiviso in tre mostre, di cui quella di Paratissima è la tappa conclusiva, sono: Cristina Comi (fotografia), Maria Rosaria Cozza (fotografia), Antonio Cugnetto (scultura), Rocco Mortelliti (video-arte), Davide Negro (installazione multimediale), Francesca Procopio (fotografia), Paolo Scarfone (opere su carta autoprodotta) e Francesco Votano (pittura).

LE SEZIONI:

ParaPhotò
“Lightness” è il filo conduttore del festival ParaPhotò 2014 - organizzato da VISUAL Scuola di Fotografia di Torino, con la direzione artistica di Davide Giglio – che prevede mostre, incontri e workshop, concorsi, presentazione di libri e letture portfolio. Ospite del festival Guido Harari, con il workshop “Il ritratto come incontro”, inserito nel programma della ParaSchool.

ParaDesign
La sezione dedicata al design - curata, organizzata ed allestita per Paratissima dall’Associazione Argent de Posh – mira, come sempre, a dare visibilità al design emergente e alle idee innovative nell’ottica di creare un collegamento tra i vari attori che operano nel campo del design. In mostra le creazioni di designer, autoproduttori, aziende e artigiani, affiancate da esposizioni, progetti e presentazioni.

ParaVideo
La sezione dedicata al mondo dell’audiovisivo è una vetrina “in movimento” dedicata a filmakers e videoartisti, organizzata e curata da Matteo Giachino e Lorenzo Robino di Underdog Film, con opere di videoarte, cortometraggi e documentari. In programma un viaggio nella storia di Paratissima – un progetto speciale prodotto da Mirafiori Motor Village - con proiezioni ininterrotte dei contribuiti video delle passate edizioni e il workshop di Paolo Vinçon e Stefano Pandolfini, nel programma di ParaSchool, dal titolo “Dal testo al corto. Scrivere per il cinema”.

ParaFashion
La sezione fashion di Paratissima quest’anno si presenta suddivisa in tre aree, sotto il segno dell’autoproduzione e della sperimentazione.

WORKSHOP E CONTEST:

Spazi senza dimora
Workshop di social design per universitari e neolaurati under 30 per la progettazione “dal basso” e l’autocostruzione di alcuni elementi complementari all’allestimento. Il workshop unisce in un vero e proprio laboratorio la sensibilità di un artista e la strategia di uno studio di architettura, l’energia di 20 giovani progettisti e l’esperienza di 5 persone senza fissa dimora.
Progetto di Walter Visentin e Civico13 architetti associati, in collaborazione con Politecnico di Torino, Università di Torino e Snodi.

Lascia il tuo segno sull’insegna
Un contest per la realizzazione delle insegne del Campus universitario Sanpaolo nell’ex zona industriale di Borgo San Paolo. Artisti, grafici e designer sono chiamati a realizzare il bozzetto delle insegne durante Paratissima. Il vincitore riceverà un premio di 300 euro.

I PREMI:

Premio Collino
Per la prima volta, il Premio Maurizio Collino del valore di 2.500 euro sarà assegnato a un artista di Paratissima. Dopo aver privilegiato il settore cinematografico, l’Associazione Maurizio Collino ha deciso di premiare un giovane impegnato nel campo della produzione artistica, selezionandolo tra gli iscritti a Paratissima 2014. Premiando la qualità e l’originalità dell’opera presentata, la ricerca artistica e la progettualità, l’investimento in materiali e costi di produzione, il premio ambisce ad essere di aiuto a quegli artisti che per realizzare i loro lavori hanno l’obbligo e la necessità di sostenere ingenti spese di produzione.

Premio Terna
In collaborazione con il Premio Terna, a Paratissima l’esposizione di alcune delle opere vincitrici della sesta edizione del Premio per l’arte contemporanea sul tema “L’arte guarda avanti”.

Toro d’Acciaio
Il “Toro d’Acciaio” è l’ambito premio assegnato dalla direzione artistica al migliore artista della manifestazione. Nel portare avanti il ruolo di talent scout – i vincitori delle ultime due edizioni del Toro d’Acciaio sono legati ora ad un’importante galleria di arte contemporanea – Paratissima con il “Toro d’Acciaio” offre agli artisti una concreta occasione di visibilità.
La giuria selezionerà 15 artisti tra i più meritevoli della decima edizione. Tra questi verrà scelto il Toro d’Acciaio che avrà diritto a una mostra personale in occasione di Paratissima 2015. Nel corso del prossimo anno i 15 finalisti esporranno a Hit PARAde, la mostra collettiva che rappresenta il “best of” dell’ultima edizione di Paratissima.

LE COLLABORAZIONI:

ZOOMaginario
Dopo il successo della seconda edizione della mostra ZOOMaginario organizzata dal bioparco ZOOM Torino, Paratissima sceglie tre opere, “Thorax Brassica”, “Hg80” e “Aquilera a Sonagli”, per esporle all’interno della decima edizione della manifestazione. A completare l’installazione uno spazio ludico dedicato ai bambini e la galleria fotografica che racconta, per immagini, le 12 opere dei 12 artisti emergenti esposte nel primo bioparco immersivo d’Italia. A Paratissima verrà lanciato il contest ZOOMaginario 2015.

Para Staging
In esclusiva per Paratissima, la sinergia tra Rocca Immobili, Sikkens e l’associazione Staged Homes Italia ha permesso di realizzare lo staging del primo Para Flat.
Rocca Immobili ha messo a disposizione di un gruppo di stager, coordinati da Lisa Petersen e Claudia Piolatto, una mansarda nel centro di Torino. Gli stager hanno rilanciato l’immobile con pochi, ma miratissimi interventi studiati appositamente per il contesto in cui si trova l’appartamento. Grazie all’intervento di Sikkens, che ha fornito i colori, l’arma più importante dell’home stager, la mansarda ParaFlat ora brilla di nuova luce, pronta per essere messa sul mercato degli affitti in occasione dell’inaugurazione di Paratissima.

Metrobusk
Il progetto nasce nel 2011 da un'idea di Paratissima e in collaborazione con GTT, ClubToClub Mito e Piemonte Groove-Young Talent: un'occasione unica per musicisti e cantanti di strada, chiamati ad esibirsi nelle stazioni della Metropolitana di Porta Nuova e Lingotto. Poche e semplici regole: un quadrato di due metri per due, un'ora di tempo per suonare e la totale assenza di amplificazione.
Giunto alla IV edizione, Metrobusk si rinnova e allarga i propri orizzonti aggiungendo una postazione busker nella nuova location di Torino Esposizioni, e diventando di fatto il centro delle performance live di Paratissima.

I SERVIZI:

ParaMarket
Il progetto nato nel 2013 per incentivare la vendita delle opere d’arte emergente è anche una web vetrina d’arte (ParaMarket online) e un circuito di esposizioni mirate in alcune location delle città.
A Paratissima si vuole offrire un’opportunità in più agli artisti e al pubblico mettendo a disposizione un servizio di consulenza gratuita per la valutazione delle opere esposte e di accompagnamento all’acquisto per dimostrare che anche con un piccolo investimento è possibile sostenere un’idea, credere in un artista, stimolare il proprio gusto.

Oltre al merchandising e alla ParArtLotteria - per contribuire con l’acquisto dei biglietti della lotteria, alla realizzazione della manifestazione - da questa edizione sarà possibile fare il ParaCheck-in online sul sito www.paratissima.it e ricevere la ParaCard, una carta per usufruire di sconti e vantaggi durante Paratissima.