Paolo Ventura – La città nuova

Verona - 15/05/2021 : 15/07/2021

MARCOROSSI artecontemporanea è lieta di presentare, in contemporanea nelle sue quattro gallerie, la nuova mostra personale di Paolo Ventura dal titolo La città nuova.

Informazioni

  • Luogo: MARCOROSSI ARTECONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Giuseppe Garibaldi 18a - Verona - Veneto
  • Quando: dal 15/05/2021 - al 15/07/2021
  • Vernissage: 15/05/2021 ore 10,30
  • Autori: Paolo Ventura
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Nel mese di maggio, in contemporanea, nelle quattro gallerie di Milano, Pietrasanta, Torino e Verona, il nuovo progetto di Paolo Ventura, reduce dal successo della mostra Carousel da Camera, centro per la fotografia contemporanea, a Torino

MARCOROSSI artecontemporanea è lieta di presentare, in contemporanea nelle sue quattro gallerie, la nuova mostra personale di Paolo Ventura dal titolo La città nuova. Il richiamo immediato è a un’altra famosa “Città nuova” - vecchia ormai più di un secolo - ideata da Antonio Sant'Elia nel 1914 quando in Italia era da poco iniziata la rivoluzione industriale

L’avvenimento aveva dato una forte e decisiva spinta verso la modernità e verso i futurismi, da cui furono attratti artisti, poeti, scrittori e anche architetti.

La città, con le sue piazze, i monumenti storici e le periferie, è da sempre protagonista e primo palcoscenico delle opere di Paolo Ventura. I dirompenti cambiamenti dell’ultimo anno e le nuove riflessioni sul futuro della città e sulla crisi dei modelli in cui viviamo, hanno influenzato la sensibilità dell’artista e portato alla nascita del nuovo lavoro.

La visione fantastica che anima il lavoro dell’artista, ha spinto la sua “città nuova” verso un ordine ancora più onirico e sempre più a misura di uomo. Nelle opere è affrontata sia la dimensione pubblica del paesaggio urbano, con la raffigurazione di monumenti e scorci architettonici, che la dimensione privata, costruita intorno alle visioni intime e segrete di un’abitazione.

Ogni città, così come ogni casa, è la somma di molte città vissute, ricordate, magari solo immaginate. Partendo dai propri scatti fotografici, Ventura ha ridisegnato la città, l’ha reinventata con la pittura, facendo sparire il superfluo e tutto ciò che, a suo giudizio, è inutile e brutto per mettere un po’ d’ordine alla realtà. Gli spazi rinascono non necessariamente perfetti ma caricati di nuova visionarietà.