Paolo Brambilla – Capriccio

Torino - 20/06/2017 : 17/09/2017

La pratica artistica multidisciplinare di Paolo Brambilla fa uso di processi speculativi e di permutazioni formali, assumendo o distorcendo diversi format produttivi e riproduttivi, allo scopo di indagare gli infiniti cicli di assimilazione, dispersione e trasformazione del prodotto culturale.

Informazioni

  • Luogo: MEF - MUSEO ETTORE FICO
  • Indirizzo: Via Francesco Cigna 114 10155 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 20/06/2017 - al 17/09/2017
  • Vernissage: 20/06/2017 ore 18 su invito
  • Autori: Paolo Brambilla
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Apertura al pubblico 21 giugno – 17 settembre 2017 Orario da mercoledì a venerdì 14-19 sabato e domenica 11-19
  • Biglietti: intero € 10 ridotto € 8 over 65, insegnanti e enti convenzionati ridotto € 5 dai 13 ai 26 anni e gruppi (minimo 6 persone) gratuito fino ai 12 anni, MEF Friends, giornalisti e guide turistiche accreditati, persone con disabilità ed eventuale accompagnatore, possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte, Torino+Piemonte Card, tessera MACT/CACT Arte Contemporanea Ticino

Comunicato stampa

Capriccio

testo in mostra di Niekolaas Johannes Lekkerkerk

La pratica artistica multidisciplinare di Paolo Brambilla fa uso di processi speculativi e di permutazioni formali, assumendo o distorcendo diversi format produttivi e riproduttivi, allo scopo di indagare gli infiniti cicli di assimilazione, dispersione e trasformazione del prodotto culturale.

In occasione della sua prima mostra personale in un museo, Paolo Brambilla presenta un progetto inedito realizzato appositamente per gli spazi del Mef


In questa circostanza, l’artista considera la categoria stilistica del “capriccio” – un trattamento tematico ricco di trasformazioni e libere associazioni di momenti apparentemente slegati l’uno dall’altro – allo scopo di esplorare come immagini e informazioni storicamente stratificate potrebbero essere spogliate, esteticamente adattate e riapplicate in modo da costituire nuovi arcipelaghi e costellazioni di significati.

Capriccio presenta diversi ambienti totali composti da numerose tipologie di oggetti che spaziano da arredi modulari, a sculture amorfe, a impianti decorativi, indagando l’integrazione concettuale tra il tempo e lo spazio della finzione e le modalità di produzione estetica ed artistica.