Padiglione Crepaccio at yoox.com

Venezia - 29/05/2013 : 31/05/2013

In occasione della Biennale di Venezia, yoox.com, lo store virtuale multi-brand di moda, design e arte leader nel mondo, insieme a Il Crepaccio, la vetrina milanese per l’arte di cui tutti parlano, offrono a una compagine di giovani artisti che lavorano a Venezia una visibilità globale attraverso il Padiglione Crepaccio at yoox.com.

Informazioni

  • Luogo: CA' SORANZO
  • Indirizzo: Campiello dei Calegheri - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 29/05/2013 - al 31/05/2013
  • Vernissage: 29/05/2013 ore 10-22 solo su invito
  • Curatori: Caroline Corbetta
  • Generi: incontro – conferenza, serata – evento
  • Orari: 29 - 31 maggio, dalle 10 alle 22): Ogni giorno, dalle 13 alle 15, brunch con la presenza di special guest editor: - mercoledì 29 maggio: Stefano Tonchi (direttore W magazine) - giovedì 30 maggio: Roberto Zancan, (vicedirettore Domus) - venerdì 31 maggio: Linda Yablonsky (contributor Artforum.com, New York Times...)
  • Sito web: http://yoox.com
  • Email: alessandra.deantonellis@ddlstudio.net

Comunicato stampa

Dove sono gli artisti “veneziani” durante la Biennale di Venezia? Chi li ha visti?
Distratti dalle super-art-star internazionali e da eventi ad alto tasso di mondanità, in pochi prestano attenzione alla vivace scena artistica locale.
In occasione della 55

Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia, yoox.com, lo store virtuale multi-brand di moda, design e arte leader nel mondo, insieme a Il Crepaccio, la vetrina milanese per l’arte di cui tutti parlano, insolitamente incastrata nella trattoria che vanta tra i suoi habitué Maurizio Cattelan, offrono a una compagine di giovani artisti che lavorano a Venezia una visibilità globale attraverso il Padiglione Crepaccio at yoox.com.
Un padiglione inedito, reale e virtuale insieme, che presenta le opere dei “Veneziani” in due dimensioni complementari: nei tre giorni di vernice della Biennale in mostra in una vera casa d’artisti, nella seicentesca Ca’ Soranzo dietro al Teatro La Fenice, e allo stesso tempo in vendita in esclusiva su yoox.com per tutti i sei mesi di durata della Biennale.
I giovani artisti selezionati, che avranno l’opportunità di farsi conoscere dal pubblico internazionale presente a Venezia e dai milioni di visitatori globali di yoox.com, sono: Thomas Braida (1982), Fabio De Meo (1986), Marco Gobbi (1985), Massimiliano Gottardi (1989), Luca Migliorino (1988), Valerio Nicolai (1988), Barbara Prenka (1990), Valentina Roselli (1986), Caterina Rossato (1980), Serena Vestrucci (1986).
Il Padiglione Crepaccio at yoox.com:
* a Venezia, sarà aperto su invito durante i giorni della vernice della Biennale (29 - 31 maggio, dalle 10.00 alle 22.00) all’interno di un’abitazione veneziana dove vivono alcuni degli artisti selezionati, e consentirà di accedere ad uno spaccato di vita quotidiana degli artisti locali. Ogni giorno, dalle 13 alle 15, si terrà un brunch con la presenza di special guest editor:
 mercoledì 29 maggio: Stefano Tonchi (direttore W magazine)
 giovedì 30 maggio: Roberto Zancan, (vicedirettore Domus)
 venerdì 31 maggio: Linda Yablonsky (contributor Artforum.com, New York Times...)
Un’occasione per gettare un ponte tra la comunità artistica veneziana e il sistema internazionale dell’arte.
* su yoox.com, negli stessi giorni, e per tutta la durata della Biennale (29 maggio - 24 novembre 24/7) le opere dei “Veneziani” saranno visibili e in vendita in esclusiva, a richiamare in chiave contemporanea le radici della Biennale dove, in origine, era possibile acquistare le opere esposte. I lavori saranno acquistabili anche in tempo reale direttamente dal Padiglione, a Venezia, grazie a tablet presenti all’interno dell’abitazione. Nell’area di yoox.com dedicata al progetto saranno inoltre disponibili approfondimenti sugli artisti, immagini e altri contenuti inediti.
Al fine di rendere sempre più sinergiche le due dimensioni del progetto, fisico e virtuale, locale e globale, yoox.com presenta per la prima volta un Padiglione live attraverso Google +.
Il Padiglione Crepaccio at yoox.com sarà infatti in diretta da Venezia in tutto il mondo. I visitatori
del padiglione potranno usufruire di smartphone per caricare le loro foto in tempo reale. In
questo modo, gli 'ospiti virtuali’ di tutto il mondo potranno godersi lo spettacolo attraverso gli
occhi, e le foto, dei visitatori del Padiglione a Venezia.
Per partecipare all’evento ‘online’ -> http://bit.ly/PCY2013 # artatyoox
yoox.com è, sin dalla sua nascita nel 2000, la vetrina globale per la creatività: prima la moda,
poi il design e, dallo scorso ottobre con l’apertura di una sezione dedicata, l’arte
contemporanea. Il progetto innovativo Padiglione Crepaccio at yoox.com presentato durante la
Biennale di Venezia 2013, segna un nuovo capitolo nell’impegno costante di yoox.com al
sostegno dei talenti emergenti.
Domus, la rivista internazionale di architettura, arte e design riporta nel numero di maggio
l’articolo manifesto sul Padiglione Crepaccio at yoox.com con la conversazione tra Caroline
Corbetta e Maurizio Cattelan. L’articolo verrà raccolto in un estratto distribuito al pubblico
all’ingresso dei Giardini della Biennale e all'interno del Padiglione nelle giornate della vernice.
Si ringrazia Samsung per il supporto tecnico, per i tablet Galaxy Tab 2 10.1 e gli smartphone Galaxy S4 a
disposizione dei visitatori.
Padiglione Crepaccio at yoox.com
I "Veneziani"
A cura di Caroline Corbetta
A Venezia
29, 30, 31 maggio, dalle 10 alle 22 – su invito
Ogni giorno dalle 13 alle 15 brunch con la presenza di special guest editor
Ca' Soranzo, Campiello dei Calegheri
(dietro al Teatro La Fenice)
Fermate vaporetto S. Maria del Giglio o Accademia
Su yoox.com
Dal 29 maggio al 24 novembre, 24h al giorno e 7 giorni la settimana, le opere degli artisti “Veneziani” saranno in
vendita in esclusiva su yoox.com. All’interno dell’area online dedicata al progetto si potranno inoltre scoprire
approfondimenti sugli artisti e contenuti inediti.
Note dell’Editore
yoox.com, fondato nel 2000, è lo store virtuale multi-brand di moda, design e arte leader nel mondo.
yoox.com offre una selezione infinita di prodotti: un’ampia scelta di capi d’abbigliamento e accessori dei più importanti designer,
difficili da trovare; capsule collection esclusive; proposte di moda eco-friendly; un assortimento unico di oggetti di design; rari capi
vintage e originali libri; una ricercata collezione di accattivanti opere d’arte provenienti da tutto il mondo. Grazie all'impareggiabile
proposta di articoli, e alla passione con cui il nostro servizio clienti si prende cura di ogni richiesta, yoox.com offre un'esperienza di
shopping unica, pensata e creata per l'utente finale.
Art at yoox.com, la sezione dedicata all’arte di yoox.com, lanciata a Londra nell’Ottobre 2012 durante Frieze Art Fair, è l’ultimo
capitolo della naturale evoluzione di yoox.com. Dopo le proposte esclusive di Grayson Perry e Damien Hirst per il lancio, in seguito
sono state realizzate il primo multiplo di Francesco Vezzoli – Con Amore, Francesco Vezzoli (Francesco by Francesco) - e
l’edizione limitata Black Basalt Box di Howard Hodgkin. Art at yoox.com include inoltre Pop up Store dedicati a realtà internazionali
come Tate, Magnum Photography e Other Criteria. Art at yoox.com, collabora con artisti affermati ed emergenti, curatori
internazionali, autorevoli istituzioni museali e gallerie, agenzie e case editrici, offre una selezione di opere in edizione limitata e
illimitata (oggetti d’arte, fotografie, stampe, libri e cataloghi) insieme ad una serie di progetti esclusivi.
Il Crepaccio è, letteralmente, una vetrina per artisti emergenti. Nasce nel maggio del 2012 insediandosi nella vetrina di una
trattoria, Il Carpaccio, nota, tra le altre cose, per essere la mensa milanese del celeberrimo ex-artista Maurizio Cattelan. Il
Crepaccio è un anfratto nel sistema con velleità esibizioniste sotto la direzione artistica di Caroline Corbetta.
Caroline Corbetta
“Sono una critica d'arte e una curatrice orgogliosamente basata a Milano. Quando non organizzo mostre per istituzioni come il
Moderna Museet, Stoccolma, Performa, New York, MAMbo, Bologna, HEART, Herning-DK, o scrivo per cataloghi e riviste, sono
felice di fare scouting di nuovi talenti e buttarli nel Crepaccio, spazio espositivo profondo 40 centimetri”.
Biografie artisti
Thomas Braida
“L’attitudine innata a far cavolate è una prerogativa fondamentalmente umana. Io sono un ometto.
Sono nato a Gorizia il 30 settembre 1982. Nel 2001 mi sono diplomato presso l’Istituto d’Arte di Gorizia “Max Fabiani”. Mi sono
laureato con votazione di 110 e lode nel 2010 presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia con il professor Carlo di Raco, dove
attualmente frequento la specialistica in Pittura”.
Fabio De Meo
“Mi piace andare al supermercato perché trovo quello che mi serve. Credo sia il luogo che ha più influenza sul mio fare artistico.
Sono nato a Latina nel 1986. Ho studiato musica per 8 anni e dopo aver ottenuto il diploma di maturità artistica ho frequentato la
facoltà di Arti Visive e dello Spettacolo presso l'Università IUAV di Venezia. Nel 2012 ho vinto una residenza di un anno presso gli
atelier della Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia”.
Marco Gobbi
“Da bambino rompevo tutte le cose, da grande le voglio rimettere insieme.
Sono nato a Brescia il 18 agosto 1985. Nel 2009 ho conseguito il diploma di primo livello presso l’Accademia di Belle Arti di
Venezia, nel 2010 ho studiato presso la Middelsex University di Londra in uno scambio Erasmus. Attualmente sono iscritto al
secondo anno di biennio specialistico all’Accademia di Belle Arti di Venezia”.
Massimiliano Gottardi
“Mi chiamavano mordicchio perché mordevo tutti!
Sono nato a Trento il 26 novembre 1989 e sono cresciuto a Cembra (Val di Cembra), ho frequentato l’Istituto d’Arte Alessandro
Vittoria a Trento e attualmente sono iscritto al quinto anno del corso di Pittura tenuto da Carlo di Raco e Martino Scavezzon
all’Accademia di Belle Arti di Venezia”.
Luca Migliorino
“Da piccolo avevo chiesto una batteria ma i miei mi hanno regalato una chitarra. Per il resto tutto bene.
Sono nato ad Asiago il 20 luglio 1988 e cresciuto a Villaverla (Vicenza). Ho frequentato l’Istituto artistico Boscardin a Vicenza e ora
sono iscritto al quinto anno di Pittura al corso di Di Raco all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Dal 2009 al 2012 ho partecipato ai
Workshop estivi di Forte Marghera a cura di Carlo Di Raco e Martino Scavezzon”.
Valerio Nicolai
“Da bambino quando dovevo lavarmi scappavo e piangevo a dirotto, urlavo dal terrore, ma ora… è tutto uguale a una volta.
Sono nato a Gorizia il 25 gennaio 1988. Ho conseguito nel 2012 il Diploma Accademico in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di
Venezia”.
Barbara Prenka
“Sono goffa, mi muovo e rovescio le cose.
Sono nata a Gjakova, Kosovo, il 5 marzo 1990. Nel 2013 ho conseguito la laurea di primo livello in Arti Visive, indirizzo Pittura,
presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Attualmente sono iscritta al I anno del Biennio in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti
di Venezia.”
Valentina Roselli
“Utilizzerò la menzogna nelle grandi occasioni, in caso di emergenza da narcisismo irrefrenabile.
Sono nata a Torino nel 1986. Ho studiato all’Accademia Albertina di Belle Arti, Torino, e presso la Kuvataideakatemia, Helsinki,
nell’ambito della residenza Premio Passaporto Unicredit. Mi sono laureata nel 2012 in Progettazione e Produzione delle Arti Visive
presso lo IUAV di Venezia. Nel 2012 ho ottenuto lo studio d’artista presso la Fondazione Bevilacqua La Masa”.
Caterina Rossato
“Non so mai cosa rispondere quando mi chiedono cosa faccio: avrei voluto essere una pianista.
Sono nata a Lecco nel 1980. Parallelamente allo studio del pianoforte presso i Conservatori di Musica di Como e Castelfranco
Veneto (2004-09) ho conseguito la Laurea Triennale presso l’Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo (2006) e quella
Magistrale presso lo IUAV di Venezia (2010). Ho lavorato come assistente per artisti quali Pascale Marthine Tayou (2009), Nan
Goldin (2010) e Aberto Garutti (2011-2013). Ho partecipato a residenze artistiche con Luca Vitone (2009) e Benjamin Weil (2010)
presso la Fondazione Spinola Banna per l’Arte di Poirino e sono stata assegnataria di uno studio d’artista presso la Fondazione
Bevilacqua La Masa di Venezia (2010)”.
Serena Vestrucci
“Quando si ha a che fare con l'arte tutto è tempo libero o, meglio, nessun tempo lo è più.
Sono nata a Milano nel 1986. Mi sono laureata nel 2009 presso l'Accademia di Belle Arti di Brera. Successivamente ho vissuto a
Berlino per due anni, per poi trasferirmi a Venezia e conseguire la laurea di secondo livello in Progettazione e Produzione delle Arti
Visive presso l'Università IUAV di Venezia nel 2013”.