OX / BR1

Roma - 01/03/2014 : 01/04/2014

Attraverso le loro azioni, OX e BR1 mettono a nudo le incongruenze intromettendosi artisticamente nella violenta prassi pubblicitaria alla quale siamo continuamente sottoposti.

Informazioni

  • Luogo: LASZLO BIRO
  • Indirizzo: via Braccio da Montone 56 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 01/03/2014 - al 01/04/2014
  • Vernissage: 01/03/2014 ore 19
  • Autori: BR1, OX
  • Generi: doppia personale, street art
  • Orari: La galleria è aperta dal Martedì al Sabato dalle 17:00 alle 19:30

Comunicato stampa

A Roma ci sono circa 30 mila spazi pubblicitari, un numero enorme se si pensa che una città come Parigi ne conta circa 3 mila. Presenti in diversi formati, essi costituiscono una presenza ingombrante che spesso si ignora per assuefazione. Nell’arte contemporanea sono da sempre un elemento controverso di riflessione e azione: da Rotella a Haring, fino a Poster Boy, i billboard hanno rappresentato uno spazio su cui elaborare provocazioni intorno al mondo della comunicazione pubblicitaria, sul paesaggio urbano e su altre tematiche sociali


Attraverso le loro azioni, OX e BR1 mettono a nudo tali incongruenze intromettendosi artisticamente nella violenta prassi pubblicitaria alla quale siamo continuamente sottoposti.

OX, che vive e lavora a Parigi, è uno dei pionieri europei dell’intervento urbano. Sin dagli anni 80, i suoi interventi consistono nell'affissione su spazi pubblicitari che vengono trasformati in isole di colore. Il suo stile è minimalista, sebbene la sua produzione sia complessa poiché sempre frutto di un attento dialogo con il contesto in cui l’opera viene collocata. Interventi che segnano un evoluzione nell’ampio panorama del contrasto all’inquinamento visivo pubblicitario.

Anche la pratica del torinese BR1 si fonda sulla medesima logica. Nel suo caso però gli spazi pubblicitari diventano veicolo di messaggi sociali e politici. Essenziali nelle sue opere sono i simboli e le antinomie del mondo occidentale e di quello mediorientale, come il velo, le guerre, i flussi migratori, le nefandezze del potere corporativo. I suoi poster sono spesso realizzati tramite paradossi, che indirizzano in modo ironico l’osservatore verso argomenti socialmente scomodi.

Per la prima volta Laszlo Biro presenta l’inedita e imprevedibile collaborazione tra questi due artisti. Un dialogo spontaneo che genererà interventi urbani specifici e non autorizzati; contestualmente, all'interno della galleria, verrà mostrata la documentazione visiva di quanto realizzato nelle strade romane.



OX

2013 Ex Situ l group show l Centre Pompidou l Paris

2013 Etat des lieux l group show l Galerie du jour

2012 Artaq l Angers

2011 Festival Bien Urbain l Besançon
2010 Black river festival l Wien

2007 Le MUR l Paris

Immagine in linea 3

Immagine in linea 2

http://ox.com.fr/



BR1

2013 Integration/disintegration | solo show | Open walls Gallery l Berlin

2013 From the city to the world | group show | New art center l Boston

2012 Subterranean modern | group show | The Don gallery | Milano

2012 The odd duo | BR1 and SEACREATIVE | Galo art gallery | Torino

2012 Paris zone libre | group show | gallerie la friche | Paris

2011 Dissidents | group show | West Berlin gallery | Berlin

2009 Urbanpainting | group show | Concept gallery | Milano