Outdoor Marina – Cristiano Corbucci

Senigallia - 12/02/2021 : 12/03/2021

For a rainy day è il primo appuntamento espositivo di Outdoor MARINA.

Informazioni

Comunicato stampa

For a rainy day è il primo appuntamento espositivo di Outdoor MARINA che inaugurerà il prossimo venerdì 12 febbraio alle ore 17:00 presso Palazzetto Baviera Senigallia.

For a rainy day è uno spazio aderente ad una necessità.
È un processo di estraniazione attraverso il quale si apre una finestra sul riposto.
Si rende accessibile un momento personale, lontano, non nostro, che riflette sulla possibilità di vivere una pluridimensionalità.
La cura dell’alimento si riversa nella sfera del sé, la conservazione è una dedica al decadimento del tempo

Non vi è spreco, il rifiuto dello scarto è la conclusione del ciclo vitale dell’opera.
«Nei limiti del confinamento domestico, Corbucci medita sulla nuova ritualità che ha travolto ogni individuo, ragionando sulle azioni abituali che tutti i giorni siamo portati a fare per noi stessi» scrive il curatore Matteo Soana nel testo critico che accompagna l’installazione.

L’opening sarà accompagnato da una diretta instagram che si terrà alle ore 17.00 sulla pagina di OutdoorMARINA.

Nata dal ragionamento sulla dimensione artistica rapportata allo spazio pubblico Outdoor MARINA è l’inizio di una esperienza che mira a delineare un profilo sul tessuto urbano relazionandosi in maniera critica alla condizione umana all’interno dello spazio fisico.
Outdoor MARINA propone un calendario di eventi performativi, installativi, artistici a cadenza arbitraria atto a reinventare lo spazio espositivo in un contesto aperto.


Cristiano Corbucci, nasce ad Assisi nel 1994.
Consegue il diploma in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti “P. Vannucci” di Perugia. è attualmente iscritto al biennio in Arti Visive e Studi Curatoriali presso NABA - Nuova Accademia Belle Arti, Milano.

La ricerca dell'artista si muove partendo da forme esistenti e elementi del quotidiano, creando piattaforme ottimizzate e attrezzate in grado di assecondare necessità personali e collettive. Il suo lavoro è influenzato da elementi di architettura utopica e pratiche rituali. Nel lavoro di Corbucci ogni elemento, unico o sostituibile, è parte integrante di un sistema di rapporti che si snoda tra gli oggetti esistenti ed il contesto in cui ci si trova, sottolineandone le relazioni e le tensioni.

CRISTIANO CORBUCCI

Cibo e conservazione. La performance di Cristiano Corbucci a Senigallia

Il 12 febbraio ha avuto luogo nel cortile interno di Palazzetto Baviera a Senigallia la performance For a rainy day di Cristiano Corbucci, a cura di Matteo Soana. Primo atto espositivo di Outodoor Marina, il calendario di esperienze diffuse nel tessuto urbano locale.