Otto sguardi d’autore

Milano - 09/10/2013 : 23/10/2013

L’evento espositivo offre la straordinaria possibilità di apprezzare una selezione di opere di artisti la cui creatività è espressa attraverso i codici dei più svariati linguaggi artistici, quali la scultura, la pittura e la fotografia, molteplici personalità artistiche unite tra loro dalla passione e dall’adesione al “progetto” culturale e artistico dell’Enciclopedia d’Arte Italiana.

Informazioni

  • Luogo: MAS - MUSEO D'ARTE E SCIENZA
  • Indirizzo: Via Quintino Sella 4 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 09/10/2013 - al 23/10/2013
  • Vernissage: 09/10/2013 ore 18,30
  • Curatori: Alberto Moioli
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Lun –Ven dalle 10.00 alle 18.00 – mercoledi 09.10.2013 dalle 18.30 alle 21.00

Comunicato stampa

Mercoledì 9 Ottobre 2013 si svolgerà la seconda edizione della mostra-evento “Otto sguardi d’autore” organizzata dall’Enciclopedia d’Arte Italiana in collaborazione con il Museo Arte e Scienza di Milano e a cura del Direttore Editoriale Alberto Moioli.

L’evento espositivo offre la straordinaria possibilità di apprezzare una selezione di opere di artisti la cui creatività è espressa attraverso i codici dei più svariati linguaggi artistici, quali la scultura, la pittura e la fotografia, molteplici personalità artistiche unite tra loro dalla passione e dall’adesione al “progetto” culturale e artistico dell’Enciclopedia d’Arte Italiana



Il 9 ottobre, la caratteristica cornice espositiva offerta dal Museo Arte e Scienza di Milano, sito a due passi dal Castello Sforzesco, sarà teatro di un evento nel quale interverranno personalità di spicco del mondo artistico e culturale italiano come l’autorevole Madrina della manifestazione Baronessa Maria Lucia Soares anch’essa raffinata artista e protagonista dell’organizzazione di “Spoleto International Art Fair 2013”.

Grazie alla collaborazione con la prestigiosa rivista d’arte Urbis et Artis di Roma, saranno presenti gli organi direttivi, l’Editore Dott. Gastone Ranieri Indoni, la Dott.ssa Monica Campanelli, Condirettrice della rivista e la Presidente Cav. Della Repubblica Anna Salvati.

Presenze rinomate per incontrare “Otto” artisti che attraverso il filtro personale della loro anima e liberi nell’interpretare pensieri e emozioni, esprimono all’interno di questa esposizione museale il proprio personale “SGUARDO” alla vita ed offrono altresì numerosi spunti di riflessione nuovi e stimolanti.

Il Museo d’arte e Scienza grazie ad una gestione professionale di prim’ordine si pone come adeguato habitat naturale per le opere d’arte selezionate dello staff dell’Enciclopedia d’Arte Italiana.

Nel dettaglio:

· L’enciclopedia d’arte Italiana presenta Artisti selezionati dal Comitato Scientifico per un progetto culturale e artistico che si sviluppa attorno ad un Portale internet, attualmente primo al mondo su tutti i motori di ricerca nel settore “enciclopedia d'arte” ed un annuario stampato. Forte della collaborazione ormai consolidata con URBIS ET ARTIS, prestigiosa rivista bimestrale edita a Roma e grazie alla costante collaborazione con le Gallerie d'Arte, Curatori e Critici, il “Progetto” Enciclopedia d’arte italiana ha assunto negli anni sempre maggior rilievo in ambito nazionale, costruendo una vera e propria “rete” nel mondo dell’arte.

· Il Museo d’Arte e Scienza è un vero e proprio “scrigno dei tesori” nella Milano più caratteristica, all’interno del superbo Palazzo Bonacossa a due passi dal Castello Sforzesco. All’interno la straordinaria collezione d’arte buddhista, una mostra permanente dedicata a Leonardo da Vinci, una qualificata e vasta collezione d’arte africana. Per quanto riguarda la scienza il Museo offre un laboratorio che si occupa della certificazione e dell’autenticità delle opere d’arte con un interessantissimo percorso didattico sperimentale. "L'attività culturale proposta dall'Associazione del Museo d'Arte e Scienza, diretta da Patrizia Matthaes, offre un'ampia e articolata programmazione mensile che soddisfa le esigenze più raffinate pur riservando percorsi appositamente studiati per famiglie e scuole".

Il 9 Ottobre il Museo aprirà le porte a otto autorevoli interpreti del mondo dell’arte:

Anna Maria Angelini, Ezio Camorani, Francesco Cinelli, Paolo Filippi, Alba Gonzales, Alexander Kanevsky, Vittoria Marziari e Guerrino Miotti.

Gli artisti in mostra e relativi collegamenti
Anna Maria Angelini Chiarvetto fotografia www.annamaria.chiarvetto.org
“Raffinata interprete della fotografia italiana, riesce a trasfigurare i dettagli della realtà portandoli all’astrazione per elevarli a autentica poesia. Espone in tutto il mondo”
Ezio Camorani pittura www.eziocamorani.it
“Da oltre 40anni affida all’arte della pittura e dell’incisione la comunicazione della sua anima attraverso il filtro creativo costruito su esperienze artistiche oltreconfine”
Francesco Cinelli pittura www.francescocinelli.it
“In bilico tra scultura e pittura ogni sua opera è un capolavoro del pensiero e della riflessione, dal 1995 ad oggi Cinelli crea e sperimenta aprendo ad alfabeti sempre nuovi”
Paolo Filippi scultura www.paolo-filippi.it
“Filippi dialoga con i metalli che modella e reinterpreta a piacimento fino a tramutarli in oggetti di comunicazione poetica e della propria realtà.”
Alba Gonzales scultura www.albagonzales.it
“La scultura di Alba Gonzales è elegante, raffinata, emozionante, approda ad un universo artistico sempre affascinante. Arte è quando testa e cuore lavorano insieme, afferma l’artista.”
Alexander Kanevsky Pittura www.alexanderkanezsky.com
“ Dalla Russia agli Stati Uniti fino all’Italia, Kanevsky non è una novità ma una conferma nel panorama artistico internazionale, autore di opere rivoluzionarie.”
Vittoria Marziari Donati Scultura www.vittoriamarziari.it
“La raffinata eleganza della scultura sprigiona quell’energia positiva si che eleva nell’opera di Vittoria Marziari fino a raggiungere dimensioni poetiche e filosofiche”
Guerrino Miotti Scultore
“Dalla preziosa arte orafa alla grazia della scultura, Guerrino Miotti porta la propria esperienza professionale nel mondo dell’arte e della manipolazione della cera.”

A cura di Alberto Moioli