Oscar Niemeyer – L’architettura è nuda

Roma - 14/12/2012 : 14/12/2012

Oscar Niemeyer è considerato il maestro di tutti gli architetti della modernità come Fuksas, Piano, Hadid. Il 5 Dicembre 2012 ci ha lasciati. Il 15 dicembre avrebbe compiuto 105 anni. L'ambasciata del Brasile e l'Istituto Cervantes di Roma presentano un omaggio al grande maestro.

Informazioni

Comunicato stampa

OSCAR NIEMEYER-L'Architettura è nuda
Film documentario di Andrea Bezziccheri

Venerdì 14 dicembre 2012
Inizio proiezione ore 18.00
Ambasciata del Brasile, Piazza Navona, 18 - Roma


Oscar Niemeyer è considerato il maestro di tutti gli architetti della modernità come Fuksas, Piano, Hadid. Il 5 Dicembre 2012 ci ha lasciati. Il 15 dicembre avrebbe compiuto 105 anni. L'ambasciata del Brasile e l'Istituto Cervantes di Roma presentano un omaggio al grande maestro.

"Allego una presentazione dell'unico film Italiano sul grande Maestro Brasiliano Oscar Niemeyer.
Il film, nel 2008, ha partecipato al Festival Int. Del Film di Roma

Ho ricevuto dal presidente Lula in persona una mail privata in cui mi ringraziava dell'amore con cui ho trattato l'argomento "Brasile" e il film ha una buona qualità per essere distribuito (non è mai stato proiettato in TV)".
Il trailer: http://vimeo.com/29953829

Andrea Bezziccheri
E-Mail: [email protected]


Per prenotazioni e informazioni sulla distribuzione:
Francesco Caruso Litrico
Ufficio stampa BOMBA Production
[email protected]
mob. +39 333 4682892


* * *

OSCAR NIEMEYER - L’ARCHITETTURA È NUDA. Oscar Niemeyer - The naked architecture.
2008 – Digital Video – colore (ITA) - 55 minuti
Regia Direction: Andrea Bezziccheri
Sceneggiatura Screenplay: Andrea Bezziccheri
Cinematografia Cinematography: Bomba - Gianluca Bombardone
Montaggio Editing: Maria Cristina Sansone
Scenografia Set design: Franco Losvizzero
Musica Music: Gabriele Mainetti
Audio Presa diretta Sound record: Andrea Faustinella
Interpreti Cast: Giacomo Pietrapiana, Oscar Niemeyer, Massimiliano Fuksas
Produzione Production: BOMBA production
SINOSSI
Un giovane architetto in un viaggio al centro del Brasile e al centro di se stesso cerca di dare una risposta alla domanda “Che cos’è la bellezza?”. Prima intervista l’architetto Fuksas che gli parla del suo grande punto di riferimento in architettura poi decide di andare alla fonte. Attraversa l’oceano per chiedere ad Oscar Niemeyer, l’architetto degli architetti, se può l’estetica raccontare il contenuto e se può l’architettura essere specchio della crescita spirituale, scientifica e sociale di un popolo. In ore di intervista il grande saggio si racconta e gli occhi del giovane si aprono sull’aspetto filosofico della ricerca contemporanea che Niemeyer dall’alto dei suoi 100 anni ancora porta avanti con la freschezza di un laureando. Andare a Brasilia la città che costruì 50 anni fa nel mezzo del deserto e che divenne la nuova capitale del Brasile ed entrare nelle opere che hanno caratterizzato una rivoluzione iniziata con Le Corbusier ed ancora in atto, lo farà riflettere non solo su se stesso ma sull’essere umano e il suo futuro. Paesaggi dechirichiani, luoghi metafisici, pensieri, filosofia e arte in un viaggio nella storia di un uomo che ancora non ha finito di trasformare “la forma” del mondo. Tra Parigi, Rio De Janeiro, Roma, Milano e Brasilia il protagonista andrà alla scoperta della bellezza che va oltre l’estetica.
SYNOPSIS
A young architect in search of himself in the distant land of Brazil, questions ‘what is beauty?’At first, the youth interviews architect Fuksas who tells him about his unique architectural referring point; but then he decides to continue his journey in order to meet the source... He crosses the seas and asks Oscar Niemeyer, the architect of all architects, if architecture can mirror humanity's scientific, spiritual and social progress; that is, if esthetics could tell the story of the intimate journey of Man. During hours in which the two discuss, the youth’s impressed eyes, wide open, light up to Niemeyer’s 100 years of wisdom; wisdom gathered through a life time of quests that Niemeyer continues to research with the curiosity and vigor of a student! To go to Brasilia, the city that Niemeyer built 50 years ago in the middle of the desert, and to enter the constructions that characterized a revolution that the great architect began with Corbusier, will make the young architect reflects on humanity as well on his future and his own journey...Metaphysical places, philosophical reasoning and art will combine to portrait the journey of a man who is still fully engaged in transforming the “shape” of the world. Going from Paris to Rio De Janeiro, and to Rome, Milan and to Brasilia, the young architect will venture into the world of beauty, beyond esthetics.
===================
NOTA DI REGIA di Andrea Bezziccheri
Mi sono reso conto subito che Oscar Niemeyer non poteva essere raccontato con un documentario sull'architettura e né io ero intenzionato a fare un semplice "documentario". Volevo dargli qualcosa in più che rispecchiasse anche le mie ricerche estetiche e artistiche; volevo avvicinarmi da "autore" all'argomento... Ma non avevo tenuto conto del personaggio Oscar Niemeyer; del fatto che a 100 anni é più lucido del 99 % delle persone che conosco e che è "il maestro" che tutti noi vorremmo incontrare! É così che ho capito che il film sarebbe stato non su un architetto ma sull'umanità intera, su questi ultimi 100 anni e sul rapporto tra Forma e Contenuto, della terra e di noi stessi.

* * *

OSCAR NIEMEYER-L'Architettura è nuda
Film documentario di Andrea Bezziccheri
Venerdì 14 dicembre 2012
Inizio proiezione ore 18.00
Ambasciata del Brasile, Piazza Navona, 18 - Roma



ROMA, 10-14 dicembre 2012
III° Festival del Cinema su Ambiente e Diritti Umani
in America Latina
Torna a Roma, dal 10 al 14 dicembre 2012, il “Festival del Cinema sull’Ambiente e sui Diritti Umani in America Latina”, la terza edizione di un appuntamento unico nel suo genere che coinvolge cineasti, scrittori, giornalisti e appassionati di America Latina. L’evento, esteso per cinque giorni, è Ideato e organizzato dall’Associazione Culturale Nuovi Orizzonti Latini, in collaborazione con l’Instituto Cervantes di Roma. Il Festival è patrocinato dalle Ambasciate di Argentina, Brasile ed Ecuador; dal Consolato del Perù a Roma, dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Roma e dall’Associazione LIBERA.
Interverranno il Dott. Carlos Cherniak, ministro responsabile dei Diritti Umani presso l'Ambasciata Argentina in Italia e un Rappresentante dell'Instituto Cervantes.
Tra i protagonisti del cinema che, con la loro presenza, accompagneranno le giornate della rassegna: Tristán Noblia, regista e direttore di "Inquieto Productora" e Joaquín Mimbrero, regista e direttore dell’Organización Culturas Indómitas. Tra i giornalisti: Cecilia Rinaldini di RadioRai e Victor Hugo Morales, di Radio Continental e Canal 9 Argentina, che esploreranno con il pubblico pagine e immagini sui Diritti Umani e ambientali in America Latina.
Inoltre, interverrà Vera Vigevani Jarach, Madres de Plaza de Mayo - Línea Fundadora, e Flavia Famà per Libera International.
Presso il CCBI - Ambasciata del Brasile si terrà il Tributo al famoso architetto Oscar Niemeyer (nato a Rio de Janeiro il 15 dicembre 1907 - 6 dicembre 2012), con l’intervento di un Rappresentante dell'Ambasciata, dello scrittore e giornalista Alberto Riva, che ha curato l’edizione di “Il Mondo è ingiusto” di Oscar Niemeyer, e del regista Andrea Bezziccheri, autore del documentario "Oscar Niemeyer - L'architettura è nuda”.
Proiezioni e Incontri si terranno presso la sede dell’Instituto Cervantes in P.zza Navona, 91 e CCBI - Ambasciata del Brasile a Roma , in Piazza Navona, 18. Venerdì 14 Dicembre 2012 Inizio ore 18.00.