Ornella Cardillo – Arche

Informazioni Evento

Luogo
PANORAMA
Campiello San Zulian, Piscina San Zulian, Venezia, VE, Italia
Date
Dal al
Vernissage
28/02/2024

ore 18

Artisti
Ornella Cardillo
Generi
arte contemporanea, personale
Loading…

La mostra rappresenta un’evoluzione della ricerca dell’artista, che affonda le proprie radici nell’analisi storica, formale e culturale del concetto di Edicola.

Comunicato stampa

"Un recinto sacro circonda la città di Venezia, rendendo il suo interno un grande tempio. E si sa, il tempo nel recinto sacro scorre in un altro modo: è il tempo della festa. Ciò che però porta più di ogni altra cosa il tempo festivo è la forma dell’abito." 
Panorama presenta dal 28 febbraio al 29 marzo 2024,  il quarto appuntamento di Surroundigs “Arche” di Ornella Cardillo.

 

La mostra rappresenta un'evoluzione della ricerca dell’artista, che affonda le proprie radici nell'analisi storica, formale e culturale del concetto di Edicola. Un termine di origine lontana, considerato nel suo significato espanso. Questo rappresenta una chiave di lettura importante per una città che può essere intesa come spazio d’incontro tra forme architettoniche antiche – il suo habitus – e il tempo presente.
Le vesti simboliche del fastoso teatro cittadino lagunare, sono segni di una scrittura che Ornella Cardillo trasforma in sculture in grado di muoversi ed essere attivate in performance intese come nuove liturgie. Le Arche rappresentano manifestazioni in movimento, narrazioni di un linguaggio urbano, facciate e maschere, dietro cui si muove il suono del tempo. La lettura di una città e delle sue architetture, si trasforma con l'avanzare del contemporaneo, nonostante le vesti restino le stesse.
Come una grande arca, la città può quindi essere considerata contenitore del mondo, palcoscenico della parola contemporanea, che in movimento continuo, s’incontra con la veste, immobile. Quasi come in una tabula rasa, al cambiare del gusto di un’epoca, cambiano le parole che la caratterizzano: passato e presente si incontrano nei campanili, nelle arcate e nelle vetrine. Queste diventano Edicole del tempo, pronte a mostrare tanto opere quanto oggetti di consumo.