Eddart, in collaborazione con Beyond Lampedusa, presenta la mostra Orizzonti italiani negli spazi della galleria a Palazzo Taverna, Roma.

Informazioni

  • Luogo: EDDART
  • Indirizzo: Via di Monte Giordano 36 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 03/12/2020 - al 10/01/2021
  • Vernissage: 03/12/2020
  • Generi: fotografia, arte contemporanea, collettiva, arte moderna
  • Orari: Martedi- Sabato 11-19, solo su prenotazione

Comunicato stampa

In fondo, in ogni visitazione dei luoghi portiamo con noi questo carico di già vissuto e già visto, ma lo sforzo che quotidianamente siamo portati a compiere è quello di ritrovare uno sguardo che cancella e dimentica l’abitudine; non tanto per rivedere con occhi diversi, quanto per la necessità di orientarsi di nuovo nello spazio e nel tempo.
Luigi Ghirri, Paesaggio Italiano, 1989

Eddart – Da giovedì 3 dicembre 2020 e fino a domenica 10 gennaio 2021, EDDart, in collaborazione con Beyond Lampedusa, presenta la mostra Orizzonti italiani negli spazi della galleria a Palazzo Taverna, Roma



Nei giorni 3, 4 e 5 dicembre, dalle 12.00 alle 20.00, si terrà l’opening della mostra, a cui sarà possibile partecipare solo previa prenotazione all’indirizzo email [email protected]

L’esposizione si configura come un percorso sulla tematica del paesaggio, che si snoda tra le opere di artisti di calibro internazionale come Franco Angeli, Giacomo Balla, Francesca Duscià, Luigi Ghirri, Mario Mafai, Corrado Sassi, Mario Schifano, Paolo Ventura. Da Giacomo Balla con una splendida Villa Borghese a Mario Mafai con gli iconici Tetti di Roma, da Mario Schifano con i suoi Paesaggi Anemici a Luigi Ghirri con i suoi scatti inconfondibili. Orizzonti italiani la mostra riunisce gradazioni differenti, ironiche, malinconiche, di rapporto con il paesaggio.

“Genere assai frequentato nella storia dell’arte, il paesaggio, tanto più quello italiano, è da secoli soggetto privilegiato di pittori e fotografi arrivati da ogni parte del mondo per confrontarsi con la bellezza dei luoghi e farne cassa di risonanza di idee estetiche o sentimenti. Ci è sembrato particolarmente interessante osservare accanto ai maestri italiani, lo sguardo di giovani che, pur tra mille difficoltà, cercano nel nostro paese una possibilità di vita”, dice Elena del Drago.

Ad arricchire la mostra, infatti, gli scatti di Gabriele, Rebecca, Roberta, Valentina, Michele, Richmond e tanti altri bambini che vivono in condizione di vulnerabilità e che, grazie all’associazione Beyond Lampedusa, con il supporto di Interlude Project, hanno potuto fotografare il paesaggio palermitano.

“Che meraviglia che Beyond Lampedusa e Palermo possano intrufolarsi tra i paesaggi magici di questi grandissimi artisti italiani”, ha dichiarato Clementina Cordero di Montezemolo, “con i fondi che raccoglieremo ci impegniamo ad offrire, con continuità, opportunità educative e formative ai bambini che arrivano in Italia da soli.”

Muniti di macchine usa e getta, con la preziosa guida di Alvaro Beamud Cortés, celebre fotografo di moda contemporaneo, i bambini hanno immortalato i colori del mercato, la fantasia dei fiori, la semplicità degli ombrelloni al mare, dettagli di una serenità che sorprende anche nel risultato.

La vendita delle 32 fotografie andrà interamente a finanziare alcune iniziative di Beyond Lampedusa, che da 4 anni lavora per sostenere i minori stranieri arrivati in Italia da soli.

Roma-Palermo. Un itinerario artistico e fotografico per scoprire l’Italia

Guidati dal fotografo di moda Alvaro Beamud Cortés, bambini e ragazzi dell’associazione Beyond Lampedusa, impegnata a sostenere i minori stranieri arrivati in Italia da soli, hanno ritratto Palermo su pellicola. EDDart, a Roma, propone in mostra i loro scatti, accompagnati da opere di Balla, Schifano, Ghirri, Ventura. La mostra è integrazione artistica e riflessione multifocale sul ruolo della cultura, punto di riferimento nell’implementazione del benessere sociale.