Open Day Palazzo Verde

Genova - 29/11/2014 : 29/11/2014

Prende il via REUSE: mostre, laboratori, bandi per giovani artisti sui temi del riciclo creativo – fino all’autunno 2015

Informazioni

Comunicato stampa

Prende il via con l’OPEN DAY di Palazzo Verde – sabato 29 novembre – il ricco programma di iniziative sul “Trattamento e il riciclo dei rifiuti” che il Comune di Genova in collaborazione con AMIU e Università di Genova DICCA, ha organizzato partecipando al progetto europeo MED-3R ENPI CBC MED.

Il progetto ha come capofila la Métropole Nice Côte d’Azur ed è realizzato in partnership con molte istituzioni francesi, tunisine e medio-orientali

Genova – in particolare – con REUSE si occuperà, all’interno del progetto, della tematica del riciclo della plastica privilegiando l’approccio artistico, dalle arti plastiche al design, dall’installazione all’arredo urbano.

A partire dalla fine di novembre – e fino all’autunno del prossimo anno – la città ospiterà infatti mostre, laboratori, bandi per la creatività giovane, laboratori didattici e altre iniziative in grado di sensibilizzare la popolazione genovese, soprattutto le giovani generazioni, su un tema cruciale per la salvaguardia ambientale.

Coinvolta – visto che si parla di creatività giovane – Sala Dogana a Palazzo Ducale, che nei primi quattro anni di programmazione ha registrato oltre 43mila presenze e organizzato mostre, spettacoli, performance e workshop proposti e realizzati da 823 tra artisti e curatori under 35.
http://www.genovacreativa.it/dogana

Altro spazio di riferimento per le azioni di REUSE e per gli artisti sarà l’innovativo impianto di separazione di via Sardorella a Bolzaneto, dove dal marzo 2013 il materiale differenziato dai genovesi è inviato e dove vengono separati la carta dal cartone e gli imballi in plastica da alluminio e acciaio grazie a macchinari all’avanguardia. Gli artisti per la realizzazione delle opere artistiche utilizzeranno il materiale plastico proveniente dall’impianto genovese.
http://www.amiu.genova.it

Per la realizzazione delle attività laboratoriali e didattiche punto di riferimento sarà Palazzo Verde, sede del LabTer Green Point, Centro di Educazione Ambientale del Comune di Genova inserito nel Sistema Regionale di Educazione Ambientale che svolge le attività di informazione, educazione e didattica rivolte a studenti, docenti, enti, associazioni e, in generale, alla cittadinanza. Palazzo Verde ha iniziato la sua attività nel 2011 e da marzo di quest’anno le associazioni Amici della Bicicletta-Cicloriparo, Al Verde, Festival della Scienza, Legambiente, Matermagna, Sc’art, Terra!, Muvita hanno inaugurato i propri laboratori. http://www.palazzoverde.museidigenova.it


E proprio i laboratori creativi di Palazzo Verde – insieme ad altri pensati ad hoc per la giornata – saranno i protagonisti dell’OPEN DAY del 29 novembre che prenderà il via alle ore 10 e proseguirà fino alle ore 18. Un’occasione per trascorrere un sabato diverso e, in modo scientifico ma divertente, riflettere su questioni fondamentali e di estrema attualità come il risparmio energetico, la riduzione, la prevenzione e il riciclo dei rifiuti. Sarà inoltre possibile visitare – sempre a Palazzo Verde – la mostra fotografica “Utile a tutti - la plastica nella vita delle persone disabili”, che ha visto il coinvolgimento di una decina di persone disabili. Sono stati proprio loro a “suggerire” al fotografo di “immortalare” sia gli oggetti che li aiutano a superare le difficoltà della vita quotidiana sia quelli che – per cattivo design o errato utilizzo – rappresentano un ulteriore ostacolo (ad esempio alcuni modelli di maniglia inutilizzabili dalla carrozzina o cassonetti mal posizionati lungo i percorsi).

Qui di seguito l’elenco dei laboratori – tutti rigorosamente gratuiti – e delle altre iniziative a cui si potrà partecipare sabato 29 novembre:

►“Plastic Barefooting” – a piedi nudi sui materiali di scarto: un percorso sensoriale, sonoro, cromatico sui materiali plastici di scarto aziendale, commerciale e artigianale, predisposti a terra per sollecitare curiosità e sensazioni – a cura del Centro Remida Genova

►Postazione per distribuzione gratuita di 3.000 cassette VHS, realizzata e allestita con materiali di riciclo. Dimostrazione di uso creativo dei VHS non funzionanti – a cura di Associazione al Verde

►Laboratorio “Sacchetto o scherzetto”
Incontro dedicato alla conoscenza delle diverse tipologie di shopper comunemente utilizzate e degli effetti dell’abbandono della plastica in ambiente naturale – a cura di Legambiente Liguria

►Laboratorio “L’orto in bottiglia sul balcone”
Costruire un giardino verticale mediante il riuso di bottiglie di plastica e l’utilizzo delle piante più adatte per questo tipo di coltivazione. A fine laboratorio ciascun partecipante avrà creato il proprio orto in bottiglia di cui potrà prendersi cura sul proprio balcone – a cura di Terra! Onlus

►Open-lab 1 “Costruiamo la rete della vita”
Attività artistico-scientifica per la realizzazione di una grande rete con la plastica. L’installazione una volta terminata rimarrà esposta a Palazzo Verde per tutta la durata del progetto - a cura di Matermagna Aps

►Open-lab 2 “Intrecci di plastica” con filati alternativi
Creazioni a maglia e all’uncinetto con filati plastici alternativi (film cassette non funzionanti) - a cura di Matermagna Aps

►Biblioteca tematica presso il LabTer- Green point - accesso e prestito libri

►Biciclettata negli spazi dell’Expò, per adulti e bambini, che indosseranno pettorine realizzate con banner in PVC di scarto e promuoveranno l’Open day a Palazzo verde - a cura di Cicloriparo

►Scooter elettrici a disposizione – a cura di Terre di mare

►Desk con i materiali informativi delle Associazioni in rete per Palazzo Verde

►Plastic Session musicale con strumenti in plastica riciclata - a cura di Ritmiciclando




ECCO COSA C’È DOPO L’OPEN DAY


Il primo appuntamento già il prossimo dicembre quando sarà on line il bando di concorso nazionale
REUSE [re-use], ricca chiamata per giovani artisti che vuole sviluppare, attraverso il riutilizzo del materiale plastico di scarto in forma artistica contemporanea, una strategia innovativa di sensibilizzazione sul tema dei rifiuti plastici.

Quattro sono le azioni di selezione promosse dal Bando, rivolto a giovani artisti in età compresa tra i 18 e i 35 anni, in forma singola o collettiva, che porteranno alla realizzazione di:

- un’esposizione da aprile a giugno 2015 a Palazzo Verde che presenterà oggetti, progetti, idee sul tema;
- un’installazione artistica Street Plastic allestita in una porzione del centro storico nel periodo settembre/ottobre 2015;
- opere d’arte contemporanea sui Basamenti di Palazzo Ducale in Piazza Matteotti tra agosto e ottobre 2015;
- un intervento artistico SHOT site-specific negli spazi di Sala Dogana visibile nei mesi di settembre e ottobre 2015.
Il contest, che ha valenza nazionale, per le sezioni SHOT e Palazzo Verde prevede la partecipazione anche di artisti provenienti dai paesi partner del progetto MED-3R (Francia, Giordania, Libano e Tunisia).


Attività e laboratori aperti tutto l’anno
A partire dall’autunno 2014 e per tutta la durata del progetto, Palazzo Verde sarà sede di attività, laboratori didattici per scuole, famiglie e utenza libera, corsi finalizzati allo studio e allo sviluppo di azioni di divulgazione e approfondimento delle tematiche correlate al riciclo e in particolare alle potenzialità della plastica. Le attività saranno a cura di ‘Associazioni in rete per Palazzo Verde’.

 “RECU-P”: Recuperare la Plastica
8 incontri introduttivi e/o tutorials dedicati al recupero e al riuso creativo di beni destinati alla discarica, con attenzione particolare all’impiego di materiali plastici e al recupero di oggetti in plastica.
Durante gli Open Day verranno distribuite gratuitamente oltre 3000 videocassette raccolte dall’associazione, altrimenti destinate allo smaltimento.
Nel corso dell’anno si svolgeranno incontri/tutorials introduttivi rivolti all’uso e al riuso funzionale, creativo e artistico della plastica intesa sia come elemento decorativo, sia come elemento costitutivo dell’oggetto da recuperare.

Per le attività rivolte agli iscritti da novembre 2014 a ottobre 2015 | il mercoledì dalle 15.30
Per le attività rivolte all’utenza libera Open Day MED-3R

ASSOCIAZIONE AL VERDE
[email protected]

 Fiab Amici della bicicletta
PARA-PANTANI
Realizzazione di parafanghi per biciclette partendo da taniche e/o bottiglie di plastica

Per le attività rivolte alle classi da novembre 2014 a giugno2015 | il giovedì mattino
Per le attività rivolte all’utenza libera Open Day MED-3R

CICLORIPARO
[email protected]

 Energie in gara
Realizza delle piccole automobili da corsa utilizzando parti di bottiglie in plastica ed altri materiali di scarto e scopri l’energia. I gruppi classe saranno suddivisi in veri e propri team di Formula 1 ai quali verrà data la possibilità di realizzare delle piccole automobili da corsa utilizzando parti di bottiglie in plastica ed altri materiali di scarto che, opportunamente riutilizzati, avranno occasione di ritornare in vita. Uno spunto per affrontare trasversalmente i concetti di energie rinnovabili mobilità sostenibile, efficienza energetica, riutilizzo e riciclo dei materiali.

Per le attività rivolte alle classi da novembre 2014 a giugno2015 | il martedì mattino
Per le attività rivolte all’utenza libera Open Day MED-3R

 Il Ricicroscopio
Seguendo il procedimento usato dallo scienziato Robert Hooke per costruire il primo microscopio nella metà del ‘600 la classe, suddivisa in piccoli gruppi, potrà costruire un microscopio ottico utilizzando lenti plastiche recuperate da macchine fotografiche usa e getta e tubi in pvc. Assemblando uno strumento scientifico funzionante che permetterà ingrandimenti approssimativamente di 20 volte si potranno scoprire le proprietà ottiche della microscopia e osservare le caratteristiche dei campioni osservati.

Per le attività rivolte alle classi da novembre 2014 a giugno2015 | il martedì mattino
Per le attività rivolte all’utenza libera Open Day MED-3R

FESTIVAL DELLA SCIENZA
[email protected]
010 6598795

 SACCHETTO O SCHERZETTO?
Partendo dall’osservazione delle diverse tipologie di shoppers comunemente utilizzati, attraverso exhibit e immagini, i partecipanti saranno guidati alla scoperta delle differenti tipologie di plastiche e bio-plastiche comunemente utilizzate e ai loro effetti negativi sugli ecosistemi, valorizzando l’importanza dell’utilizzo di materiali compostabili in alternativa ai più comuni materiali sintetici.

Per le attività rivolte alle classi da novembre 2014 a giugno2015 | il mercoledì mattino
Per le attività rivolte all’utenza libera Open Day MED-3R

LEGAMBIENTE LIGURIA ONLUS
[email protected]
3493795455

 I Laboratori dell’Officina del giocattolo
Attività di riuso e riciclo dedicata allo sviluppo delle capacità creativo-artistiche e manuali dei giovani per sensibilizzarli ed educarli alla riduzione dei rifiuti a alla valorizzazione degli scarti.
Educazione alla sostenibilità attraverso attività di riuso e riciclo creativo-artistico per dare nuova vita agli scarti
Se disponibili, portare vecchi cd, coperchi dei vasetti di yogurt, palline dei giochi dei distributori automatici, parti in plastica delle scatole di giocattoli
Per le attività rivolte alle classi da novembre 2014 a ottobre 2015 | il lunedì mattino
Per le attività rivolte all’utenza libera domenica pomeriggio 15,30 – 17,00

 Intrecci di plastica
Oltre la lana e il cotone, alla scoperta di filati alternativi ed inusuali per creare utili accessori per la casa e un’utilissima shopper bag.
Attività rivolta all’utenza libera dai 16 anni da novembre 2014 a ottobre 2015 | la domenica h. 17/19

 Costruiamo la rete della vita
Attività artistico-scientifica per la realizzazione di una grande rete con la plastica a rappresentare la complessità e la fragilità delle relazioni costituenti la biosfera e l’importanza di non comprometterne il loro mantenimento in equilibrio. L’installazione artistica, esposta a Palazzo Verde per tutta la durata del progetto, diverrà strumento didattico per introdurre in modo semplice e intuitivo i concetti ecologici di equilibrio e ciclicità delle relazioni biotiche.

Attività per utenza libera adulti e bambini Open Day MED-3R

MATERMAGNA APS
[email protected]
349 2879535

 Laboratorio “Aeroplastica”
Realizzazione di mobil sospesi utilizzando materiali di plastica di scarto aziendale, commerciale ed artigianale.
Un’idea di riuso e di riciclo dei materiali plastici, costruendo strutture sospese, valorizzando prodotti non perfetti e oggetti senza valore.

Per le attività rivolte alle classi da Novembre 2014 a Ottobre 2015 | giovedì e 1° e 3° venerdì h. 9/12 Per le attività rivolte all’utenza libera Open Day MED-3R e martedì e sabato pomeriggio h. 15/17

 Plastic book …mini storie da portare a casa
Costruiamo tanti libri materici con materiali plastici di scarto, per un approccio alla lettura della materia, coinvolgendo attivamente i bambini in esperienze e attività creative, invitandoli al riuso e al riciclo.

Per le attività rivolte alle classi da Novembre 2014 a Ottobre 2015 | giovedì e 1° e 3° venerdì mattino
Per le attività rivolte all’utenza libera martedì e sabato pomeriggio

ASSOCIAZIONE SC’ART! – Centro Remida Genova
[email protected]
3351302725

 L’orto in bottiglia sul balcone
Il laboratorio vuole fornire gli strumenti utili per costruire un giardino verticale in casa propria mediante il riutilizzo di bottiglie di plastica. A fine laboratorio ciascun partecipante avrà creato il proprio orto in bottiglia di cui potrà prendersi cura sul proprio balcone.

Per le attività rivolte alle classi periodo da definire
Per le attività rivolte all’utenza libera Open day MED-3R

 Compost take away
Il laboratorio vuole fornire gli strumenti utili per costruire un porta compost riutilizzando bottiglie di plastica per trasportare comodamente il compost da scuola a casa. Attraverso la realizzazione del porta compost sarà possibile spiegare cosa è il compost e la sua importanza come sostanza organica per le piante.
Per le attività rivolte alle classi periodo da definire

 Compost-iamoci bene
Incontro formativo teorico-pratico rivolto agli adulti per conoscere il funzionamento di una compostiera e produrre compost di qualità per l'orto o il balcone.
L’attività formativa comprende i seguenti argomenti: cos’è il compostaggio; cosa compostare: analisi degli scarti, tempi e trasformazione; microorganismi, batteri, decompositori, lombrichi e funghi.
E’ prevista la costruzione di una compostiera per l’emporio ecologico MEt, che coinvolgerà anche il quartiere, nel coworking “Altravia” sito nel centro storico a pochi passi da Palazzo Verde. Pausa tisana o aperitivo con degustazione prodotti locali presso l’emporio ecologico.

Attività rivolta all’utenza libera periodo da definire

Tutto il progetto REUSE sarà documentato attraverso la realizzazione di un documentario audio/video integrato a grafiche, testi, infografiche e collegamenti ipertestuali sul tema della rigenerazione della plastica da materiale di scarto a materiale per la produzione artistica. Il webdoc documenterà tutti i momenti salienti con attenzione costante al processo rigenerativo, dando modo di seguire e comprendere il processo creativo collegato al progetto.