Omar Galliani – Intorno a Caravaggio

Milano - 19/12/2017 : 18/03/2018

In occasione della mostra L’ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri allestita alle Gallerie d’Italia – Piazza Scala, la monografia Intorno a Caravaggio offre uno spaccato dell’attività di Omar Galliani, tra le più originali voci del panorama artistico contemporaneo, in relazione alla pittura del maestro e mette in luce il suo debito formale ed emozionale contratto nei confronti del genio lombardo del Seicento, che tanto ha caratterizzato la sua attività fin dagli esordi.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIE D'ITALIA - PIAZZA SCALA
  • Indirizzo: Piazza della Scala, 6 - 20121 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 19/12/2017 - al 18/03/2018
  • Vernissage: 19/12/2017 su invito
  • Autori: Omar Galliani
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Da martedì a domenica dalle 9:30 alle 19:30 (ultimo ingresso alle 18:30). Giovedì dalle 9:30 alle 22:30 (ultimo ingresso alle 21:30). Chiuso il lunedì e il 25 dicembre. Mostra non visitabile nelle seguenti giornate: 24, 31 dicembre e 1 gennaio.
  • Biglietti: Biglietto congiunto mostra e collezioni permanenti: – intero: 10€ – ridotto: 8€ – ridotto speciale: 5€ Gratuito per le scuole, minori di 18 anni e ogni prima domenica del mese

Comunicato stampa

In occasione della mostra L’ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri allestita alle Gallerie d’Italia – Piazza Scala, la monografia Intorno a Caravaggio offre uno spaccato dell’attività di Omar Galliani, tra le più originali voci del panorama artistico contemporaneo, in relazione alla pittura del maestro e mette in luce il suo debito formale ed emozionale contratto nei confronti del genio lombardo del Seicento, che tanto ha caratterizzato la sua attività fin dagli esordi.

Il ciclo inedito Rosso cadmio per Caravaggio ne costituisce l’apice e uno dei momenti più rappresentativi, ed è incentrato sull’immagine di sant’Orsola nell’ultima opera del Merisi

Il focus monografico gode per l’occasione della vicinanza di questo dipinto, in un confronto deferente e carico di suggestioni.

Dieci opere esemplari ricostruiscono le riflessioni di Galliani fin dagli anni immediatamente successivi all’Accademia quando, in pieno ambiente concettuale, l’artista fa uso della figurazione per esprimere nuovi significati attinenti al fare artistico, con l’intenzione programmatica di imbrigliare i traguardi della storia passata in sfide stilistiche e contenutistiche che dischiudano un futuro all’arte. Le opere storiche qui presentate si connotano per l’uso della fotografia, del collage, del salto di scala; ma anche per segni extratestuali come lo strappo del foglio o l’inserzione di oggetti, che calano Galliani nel contesto in cui vive.

Allo stesso tempo il portato dell’ispirazione, la reazione alchemica con Caravaggio, induce Galliani a lavorare sugli elementi cardine della pittura, quali lo spazio, la luce e la figura, in un processo di trasfigurazione simbolica dei materiali e della realtà rappresentata. Il risultato è un’ammaliante pittura nera, potentemente caricata di contrasti rossi, che fa emergere territori inesplorati della sensibilità psichica.