Olimpia Biasi – Omaggio a Nico Naldini

San Vito Al Tagliamento - 05/02/2022 : 13/03/2022

L’esposizione, organizzata dal Comune di San Vito al Tagliamento in collaborazione con gli amici dello scrittore e Ronzani editore vuole ricordare la figura del versatile intellettuale venuto a mancare il 9 settembre 2020.

Informazioni

  • Luogo: CHIESA DI SAN LORENZO
  • Indirizzo: Via Pomponio Amalteo 1 (33078) - San Vito Al Tagliamento - Friuli-Venezia Giulia
  • Quando: dal 05/02/2022 - al 13/03/2022
  • Vernissage: 05/02/2022 ore 10.30
  • Autori: Olimpia Biasi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: sabato, domenica 10.30 - 12.30 / 15.30 - 19.00

Comunicato stampa

Sabato 5 febbraio alle ore 10.30 nell’Antico Teatro Sociale “G.G. Arrigoni” sarà presentata la mostra Olimpia Biasi – Omaggio a Nico Naldini.
L’esposizione, organizzata dal Comune di San Vito al Tagliamento in collaborazione con gli amici dello scrittore e Ronzani editore vuole ricordare la figura del versatile intellettuale venuto a mancare il 9 settembre 2020


Nella sua presentazione Francesco Zambon ricorda il raro privilegio di cui ha goduto Nico Naldini quello di essere vissuto tra due mondi abitati dalla bellezza: da una parte quello dei grandi poeti e artisti ai quali è stato vicino, dai suoi due grandi amici, il cugino Pier Paolo Pasolini e Giovanni Comisso, da Goffredo Parise a Sandro Penna, da Federico Fellini ad Andrea Zanzotto e a tanti altri; dall’altra quello dei ragazzi conosciuti, i cui nomi familiari o esotici costellano i suoi racconti e le sue poesie. Gli uni e gli altri sono stati per lui fonte inesauribile di bellezza e, fin dalle liriche friulane dell’adolescenza, hanno nutrito la sua opera letteraria. Olimpia Biasi ha coltivato una lunga e fedele amicizia con Nico Naldini. Oltre ad averlo dipinto varie volte, colto con grande penetrazione psicologica in diversi momenti e atteggiamenti, Olimpia ha anche realizzato due serie di ritratti che corrispondono ai due mondi di bellezza, fisica e intellettuale, che egli ha visto fiorire intorno a sé: i ragazzi da lui ammirati e amati, di cui è presente in mostra solo qualche pannello, e gli scrittori e artisti che ha frequentato e della cui amicizia ha goduto. Entrambe le serie hanno preziosamente illustrato alcuni dei suoi libri (oltre a qualche copertina): la prima una plaquette, Houssem e le lucciole, poi confluita nel Piccolo romanzo magrebino, la seconda il libro Quando il tempo s’ingorga, che contiene solo una parte dei ritratti qui esposti.
In questo omaggio Olimpia Biasi ha voluto esporre anche le sue garze, nate leggendo il libro di medicina naturale Sottili differenze tra le nature diverse scritto da Hildegard von Bingen. Su questi tessuti primitivi brulicano insetti, piccoli animali inconsapevoli, lacerti vegetali ed allusioni agli erbari “colti”, minuziosamente disegnati e dipinti su carta di risulta, stoffe, nastri.
E come ci ricorda l’artista sulle garze non c’è profondità né prospettiva, tutto fluttua alla mercè di un caos ordinato ed effimero. I colori sono sommessi e tutto potrebbe essere capovolto senza turbare l’ordine generale.


OLIMPIA BIASI – OMAGGIO A NICO NALDINI
Chiesa di San Lorenzo
5 febbraio – 13 marzo 2022
sabato, domenica 10.30 - 12.30 / 15.30 - 19.00

Didascalia foto:
Olimpia Biasi, Piccolo romanzo magrebino, Grafite su carta da scenografia, tecnica mista con spray, 150x50 cm, 2003.