Nuova luce

Valli del Pasubio - 19/07/2015 : 21/07/2015

Commemorazione ufficiale del centenario della Grande Guerra sul Monte Pasubio.

Informazioni

Comunicato stampa

NUOVA LUCE

Centenario della grande guerra 1915/2015
Arte musica poesia teatro danza cinema fotografia

19-20-21 luglio, Comune di Valli del Pasubio

A cura di Carlo Costa e Marco Nereo Rotelli

www.viapasubio.it



Si celebrerà nelle giornate del 19, 20, 21 luglio la commemorazione ufficiale del centenario della Grande Guerra sul Monte Pasubio con interventi di importanti cariche istituzionali e degli sponsor che hanno permesso la realizzazione di un evento di rilevanza internazionale


L'artista Marco Nereo Rotelli e l'architetto Carlo Costa, direttori del progetto inaugurale, hanno elaborato, in sintonia e stretta collaborazione con il sindaco di Valli del Pasubio, Armando Cunegato, un variegato programma, che prevede un incontro fra le arti per diffondere un messaggio di solidarietà e dialogo tra i popoli.
Coordina la manifestazione l'architetto Elena Lombardi, direttrice dell'associazione culturale Art Project, che curerà tutti gli aspetti organizzativi.

Valli del Pasubio, assieme ai comuni limitrofi di Posina e Recoaro, è oggetto di un piano di recupero territoriale denominato VA.PO.RE., diretto dall' architetto Carlo Costa.
In questo contesto, che ha come obbiettivi il recupero e il mantenimento dell'aspetto paesaggistico-ambientale dell'area, si inserisce il progetto artistico 'Via Pasubio' , curato da Marco Nereo Rotelli.
Tutti gli eventi programmati per la commemorazione ufficiale della Grande Guerra sono in stretta relazione con questo percorso in essere dal 2012, nato e ideato seguendo la linea comune del rafforzamento dell'identità locale.

Al concetto di commemorazione si affianca dunque la volontà intrinseca nel progetto di una produzione culturale, intesa e concepita come spinta verso il futuro, capace di aprire e generare una nuova dimensione etica ed estetica.


gli eventi


19 luglio 2015

INAUGURAZIONE

La manifestazione sarà inaugurata in Piazza Pecori Giraldi, dove Alle ore 10.30 del 19 luglio il sindaco di Valli del Pasubio, Armando Cunegato, taglierà il nastro tricolore per dare inizio alle manifestazioni.
Sono poi previsti interventi di autorità italiane ed internazionali.

DANZA E TEATRO
Alle ore 11.30 è previsto l'intervento di due attrici teatrali, Sabina Borelli e Annalaura Penna, che leggeranno frammenti tratti dal diario militare del generale Picone.

A seguire un evento acrobatico ricco di profondi significati:
“La danza vitale”
Il ballerino de La Scala di Milano, Leon Cino, si esibirà in una serie di simbolici salti mortali accompagnati dalla fanfara degli alpini.
Si concentra qui la metaforica rappresentazione artistica di quello sforzo umano nella tensione alla vita, che ha animato e anima i combattenti di tutte le razze nei differenti fronti di ogni guerra.


ARTE E MEMORIA
Alle 16.00 in Piazza Pecori Giraldi viene presentata “Prima Pietra”, la grande scultura commemorativa, archetipo in marmo di Carrara scolpita da Marco Nereo Rotelli con un verso del poeta premio Nobel Seamus Heaney, a significare un'ideale unione tra cielo e terra.

Il progetto installativo nel Piazzale è a cura dell'architetto Carlo Costa.
“Prima pietra” è un' installazione composta da 10 blocchi marmorei scolpiti ed incisi pensati come fondamento poetico: le singole sculture sono collocate in differenti città italiane che si sono unite in un'ideale rete culturale per un comune orizzonte di pace.
Aderiscono al progetto i comuni di: Forte dei Marmi, Genova, Alzano lombardo, Casalmaggiore
Collaborano al progetto gli architetti Filippo Cavalli e Margherita Zambelli.
A seguire la presentazione del catalogo 'Prima Pietra', a cura di Marco Nereo Rotelli

CINEMA
Alle ore 18.00 al Teatro comunale di Valli, in prima nazionale viene presentato il docufilm di Matteo Raffaelli "La linea del Pasubio”, con la partecipazione di Peppe Servillo e i commenti del Tenente colonnello Magrin. Il materiale e' girato lungo il percorso delle 52 Gallerie e al Sacro Ossario del Monte Pasubio.


20 luglio 2015

ARTE E ARCHITETTURA
In Piazza Pecori Giraldi l'evento “Bambini per la pace” coinvolge le scuole elementari e medie per la conoscenza dei fatti storici: dalle ore 11.00, coordinati dall'artista contemporanea Virginia Monteverde, i ragazzi dipingeranno assieme in una comune riflessione sensibile.

Alle ore 16.00 dislocata nel centro storico di Valli del Pasubio inaugura la mostra “Chiamata alle arti”, con la presentazione dei lavori dei giovani artisti ed architetti che hanno partecipato agli stage del 2014, coordinati da Virginia Monteverde e Margherita Zambelli.

Alle ore 19.00 l’evento “La musica dei bambini”, vedrà la partecipazione del Coro Giovanile di Thiene e dell’Officina Armonica di Breganze, accompagnati al pianoforte da Alessandro Barone e al flauto da Giacomo Barone.

21 luglio 2015

ARTE E POESIA
La giornata si apre all'insegna della poesia con l'inaugurazione di “Gallerie Poetiche”, tre steli collocate a Bocchetta Campiglio all'ingresso del percorso delle 52 Gallerie.
Le steli realizzate da Marco Nereo Rotelli riportano scolpiti sul marmo di Carrara versi di Robert Musil, Ernest Hemingway, Mario Rigoni Stern: si tratta ovviamente di parole che invitano alla luce della vita, oltre il buio della guerra.
In mattinata sarà possibile fare il percorso guidato delle 52 Gallerie con i poeti Roberto Cogo e Loretto Rafanelli, che durante il percorso declameranno le loro poesie.

FOTOGRAFIA
Alle 18.30 all’interno del Duomo inaugura la mostra fotografica di Aldo Soligno “Piombo fuso”, curata dal gallerista e fotografo Giancarlo Fabbi e dedicata a Gaza, a una guerra che continua e dilania le menti togliendo dignità all’uomo.
Quasi come una via crucis si sviluppa lungo la navata della chiesa

Nello spazio esterno sarà presentata a seguire un’opera altamente simbolica di Simona Bertoletti, Filippo Cavalli e Margherita Zambelli: “finestra poetica” è una installazione in cartone riciclato che, chiudendo la manifestazione, sembra letteralmente aprire una finestra sulla vita .
Progettata da tre giovani architetti si fonda sull’idea elementare che il recupero di materiali e tradizioni sia una forma di rispetto, che porta beneficio all’ambiente.
La grande finestra rivolta alla cima del Pasubio ci ricorda che dobbiamo guardare a questa montagna imparando la lezione fondamentale che la visione della bellezza insegna .

ARTE MUSICA POESIA
Un evento eccezionale in Piazza Pecori Giraldi di Valli del Pasubio connota la giornata di chiusura delle manifestazioni.
Il concerto “FIATO ALLE STELLE” vedrà esibirsi, riuniti nella Brass Bang, i più grandi strumentisti a fiato, ma a render unico l’ evento, curato da Manon Comerio , sarà il grande assolo di Paolo Fresu unito alla luce di Marco Nereo Rotelli:
prima del concerto ufficiale Fresu dedicherà il suo suono alle alte montagne del Pasubio e Rotelli si esibirà in una performance live alla lavagna luminosa mentre una installazione di luci coinvolgerà tutto il paese.
Nello stesso luogo sarà possibile vedere, prima e dopo il concerto, alcune opere di assoluto valore.


Dal 18 luglio a 30 settembre
Fotografia del tempo
Mostra urbana di fotografie storiche di grande formato
A cura comune di Valli del Pasubio