NoLo Creative Network

Milano - 17/04/2018 : 22/04/2018

NoLo, acronimo che indica la zona a Nord di Loreto, compresa tra il Parco Trotter e il naviglio della Martesana, il quartiere più giovane della Milano Design Week, si prepara ad accogliere i visitatori con un ragguardevole programma di eventi.

Informazioni

Comunicato stampa

NoLo, quartiere multiculturale e multietnico, da diversi anni è diventato un vero epicentro della creatività. Come Shoreditch a Londra e Chelsea e SoHo a New York, NoLo ha attratto creativi emergenti e affermati in cerca di luoghi non convenzionali in cui lavorare, grazie a un insolito tessuto urbano, architettonico e sociale.

Tantissimi gli artisti che operano in zona, le gallerie di modernariato e di arte contemporanea che trovano spazio in suggestivi cortili interni o in magazzini coperti da luminosissimi shed. Ultimi approdati a NoLo sono designer, fotografi e studi di architettura



Una grande community di creativi accolta calorosamente da chi a NoLo risiede da tempo: un melting-pot di culture dove la parola “integrazione” funziona da linfa vitale per una produttività poliedrica.

NoLo, nascosta ai più, non è passata inosservata ai grandi scouter internazionali che pur non facendo parte del circuito NCN mantengono vivo il dialogo con le realtà locali. Ventura Projects ha puntato qui la carta vincente nella scorsa edizione della Design Week, inaugurando Ventura Centrale nei grandi tunnel sotto i binari della Stazione Centrale di via Ferrante Aporti. L'area, consacrata sede permanente, si arricchisce di 4 nuovi spazi e una curatela di ampio respiro. Arriva quest’anno in grande spolvero anche la Design Academy di Eindhoven, che con Not for Sale occupa 12 diverse location e anima l’asse di via Varanini e via Crespi.

Alcova, una retrospettiva di giovani designer internazionali curata da Joseph Grima e Valentina Ciuffi, è ospitata nella ex fabbrica di panettoni della Pasticceria Cova in via Popoli Uniti.

design+eat=spaces, è l’equazione proposta dalla Scuola di Design del Politecnico di Milano, che torna al Mercato Comunale di viale Monza 54 riconoscendo in questa storica struttura la sede ideale per uno storytelling d’eccezione.

Promette forti emozioni la mostra di Malmediterraneo che da Bici & Radici espone opere realizzate con il legno raccolto dalle barche dei migranti nell’isola di Pantelleria e anima, in un’esplosione di colori, un mare immaginario in piazza Morbegno.

MAUA, Museo di Arte Urbana Aumentata, è un museo a cielo aperto. Opere inedite sparse nel territorio regalano al visitatore tecnologico un’esperienza immersiva spettacolare.

HUG in via Venini 83, delizia i suoi ospiti con Shokino, praline di cioccolato componibile premiate con la Menzione d'Onore del Compasso d'Oro.

Tantissime altre iniziative in zona. Dalla creatività di Hub Textile Canvas alle suggestioni nipponiche di XPō (Tomoko) e ancora Galleria Salvatore Lanteri, Morotti, Salumeria del Design, Dimora Artica, Spazio Dolomiti e T12. Luci che si illumineranno nella home page della piattaforma di Nolo Creative Network e guideranno i visitatori alla scoperta del territorio meno gentrificato e per questo più effervescente della Milano Design Week.

Per maggiori informazioni visitate la piattaforma www.nolocreativenetwork.it (on-line nei prossimi giorni) o passate a prendere il nostro media kit al Press Point ospitato da Novità Italia in Via Oxilia 1… perché anche noi siamo noler!