Nicola Liberatore – Racconto degli affetti

Deliceto - 30/11/2015 : 10/12/2015

In mostra l’installazione di Nicola Liberatore intitolata “Racconto degli affetti”, nell’ambito del progetto artistico “ Visioni di santi e amore mistico”.

Informazioni

Comunicato stampa

Sarà inaugurata lunedì 30 novembre 2015 alle ore 18.30, presso la chiesa di Sant’Anna e Morti, di Deliceto, l’installazione di Nicola Liberatore intitolata “Racconto degli affetti”, nell’ambito del progetto artistico “ Visioni di santi e amore mistico”.
L’opera, come descrive lo stesso autore, è ottenuta per interazione per stratificazione per strappi di fragili reperti estratti dalla memoria che si articolano intorno alla riflessione sul tempo e la ricerca di una spiritualità più ampia per il nostro lacerato presente

Opera ricca di narrazione e sorprese metaforiche, che consentono la lettura del rapporto fra la soggettività, i luoghi, la storia, il tempo.

L’installazione sarà visitabile fino al 10 dicembre 2015 con i seguenti orari:
da lunedì a domenica 9:00-12.00/17.00-20.00
Per ulteriori informazioni, rivolgersi a Rocco Marino:
[email protected]
3663802014



Nicola Liberatore nasce a S. Marco in Lamis nel 1949, sul Gargano, dove trascorre la sua infanzia
e parte dell’adolescenza. Proprio sul Gargano ha le sue prime esperienze da insegnante.Vive a Foggia.
Negli anni’70 ha frequentato l’Accademia di Belle Arti, si abilita in Disegno e Storia dell’Arte,
inizia ad esporre in spazi pubblici e privati. Dall’84’ è tra gli artisti del Laboratorio Artivisive di
Foggia. Collabora alle iniziative di Spazio 55-arte contemporanea, Foggia.
Nel 2004 i critici L. Caramel, T. Carpentieri, P. Marino, gli conferiscono il Premio Paolo VI
nell’ambito della Terza Triennale d’Arte Sacra di Lecce. Nello stesso anno, è invitato dal critico G.
Di Genova nella mostra Luce, vero sole dell’arte, presso il Museo d’Arte delle Generazioni Italiane
del’900 “ G. Bargellini”, Pieve di Cento-Bologna. È presente nelle Collezioni Permanenti dello stesso Museo e nel volume “Storia dell’Arte Italiana del ’900-Generazione anni quaranta”, Edizioni Bora-Bologna 2009, curato dallo stesso critico.
È invitato nella Rassegna promossa da Padiglione Italia, 54ª Biennale di Venezia, Palazzo delle
Esposizioni - Sala Nervi - Torino ed è presente nel relativo volume “ Lo Stato dell’Arte” a cura di
Vittorio Sgarbi.
È tra gli artisti premiati alla XII Biennale dell’acquarello di Albignasego (Padova).
Nel 2013 è invitato a Napoli alla Rassegna Paleocontemporanea, a cura di Holger Milkau.
Nell’ambito dei festeggiamenti dell’Esaltazione della Santa Croce, è invitato dal Comune di Collecchio (Parma), in settembre-ottobre 2013, ad esporre a Villa Soragna in una mostra personale, Nicola Liberatore, il sacro, l’uomo, l’arte, a cura di Guido Pensato.
È invitato dalla Galleria Fiber Art and.., Milano, nella mostra d’arte contemporanea Merletti e dintorni/frammenti, citazioni, evocazioni, maggio 2014-Rosignano Monferrato (Alessandria).
È invitato ad esporre dal 25 giugno al 30 settembre 2014, presso il Rettorato dell’Università degli Studi di Foggia.
Espone nei mesi di novembre-dicembre 2014 in una mostra personale Oltre l’oblio, a cura di Gaetano Cristino e Luigi Paolo Finizio, articolata in due sedi espositive , Sala Grigia del Palazzetto dell’Arte e Museo Civico di Foggia.
Espone nella mostra Mito sepolto, Alarico e la leggenda dei due fiumi, a cura di Luigi Paolo Finizio, Museo Civico dei Brettii e degli Enotri, complesso Monumentale di S. Agostino, Cosenza, 10 gennaio -15 febbraio 2015.
Espone nel mese di aprile 2015 a Bari in una personale, Visioni del Sacro, a cura di Stefania Cassano, presso il Palazzo Barone Ferrara, Spazio Apulia ed è presente presso il PAN Palazzo delle Arti di Napoli nella Biennale del Libro d’Artista, a cura di Giovanna Donnarumma e Gennaro Ippolito.
Nell’estate 2015 è presente nelle mostre : Il cielo e le terre, a cura di Guido Pensato, nei paesi dell’Appennino Dauno. Artisti in luce #3 , a cura di Francesco Sannicandro, Torrione Angioino, Bitonto (Bari).
Nel mese di settembre 2015 è presente nella mostra Olio d’Artista, a cura di Francesco Sannicandro, presentata dall’Associazione Culturale Brera Milazzo, presso Stecca 3.0 , Milano.
Dal 24 ottobre al 21 novembre 2015 è presente nella mostra Artisti in luce #4, a cura di Francesco Sannicandro, presso la Pinacoteca Michele de Napoli di Terlizzi.