Nicola Elia – Segni sulla sabbia

Milano - 14/04/2012 : 26/04/2012

La mostra presenta opere scelte della produzione più recente dell’artista leccese che si caratterizza per una contaminazione tra un informale materico di forte impatto evocativo e un segno corsivo e a tratti ludico che sovrappone alla superficie scabra guizzi di disegni spiazzanti, depistanti.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO E.
  • Indirizzo: Alzaia Naviglio Grande 4 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 14/04/2012 - al 26/04/2012
  • Vernissage: 14/04/2012 ore 16
  • Autori: Nicola Elia
  • Curatori: Virgilio Patarini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Mercoledì – Sabato, dalle 15.00 – 19.00; Domenica dalle 11.00 – 19.00 Lunedì e Martedì chiuso.
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Nicola Elia, Segni sulla sabbia,

Dal 14 al 26 aprile 2012. Inaugurazione sabato 14 aprile, ore 16.00



Nota critica di presentazione

Il pittore e architetto Nicola Elia [...] ci consente di sondare con lucida operazione intellettuale e assistere al lento processo di accrescimento e di svuotamento al contempo del soggetto trattato, per ritrovare nell'oscuro magma del vero silenzio espresso la lirica vitalità [...] L'artista [...] non teme di essere folgorato e incenerito dalla fuoriuscita di [...] incandescente materia che rifiuta di essere cancellata, sovrastata o soffocata da possibili altre stratificazioni [...]

Così come l'uomo svelandosi mostra le "cicatrici" delle proprie celate follie, qui egli interviene con il suo metodo sartoriale di taglia e cuci, per un rammendo nell'azione di salvezza che tenta di trarre dall'oscurità del cratere la lava dell'abisso che trascina scaglie e detriti infuocati di miriadi d'altre vite, annullate, carbonizzate, disintegrate, disperse nel nulla, nella voragine del mondo che ci spaventa e ci fa pensare per un solo attimo alla morte! (Ercole Pignatelli)



NICOLA ELIA

57anni, architetto e pittore, vive e lavora a Lecce.

Dopo la maturità scientifica, dal 1973 al 1978, studia architettura all’IUAV di Venezia dove, tra l’altro, approfondisce lo studio delle avanguardie storiche del primo Novecento, in particolare l’astrattismo, che risulterà fondamentale per le ricerche pittoriche successive.

Attualmente dirige il Settore Beni Culturali del Comune di Lecce e condivide il suo impegno professionale di architetto con la ricerca artistica.

Tra le mostre più recenti:

· 29.05-13.06.2010, Lecce, ex convento I Teatini nella rassegna “ARCHITETTI in ARTE”;

· 08.07-12.09.2010, Lecce, Galleria SPAZIOPALMIERI 23;

· 22.07-30.07.2010, Metaponto (Mt), Residence Riva dei Greci;

· 14.09-14.10.2010, Veglie (Le), Cosmopolotan Art Center;

· 24.05-29.05.2011, Lecce, Castello Carlo V, rassegna collettiva “ARCHITETTI in ARTE”;

· 21.05-13.06.2011, Lecce, Galleria HEA 180;

· 03.06-23.10.2011, Lecce, PARLANGELI GALLERY.

· 27.07-15.09.2011, Lecce, Rassegna collettiva KM/O - Segni a Sud, Laboratorio Arte/Architettura ARCHIVIAZIONI.

· 12.11-20.11.2011, Lecce, Rassegna collettiva, Castello CARLO V.

· 30.12.2011-05.01.2012, Lecce, Fondazione Palmieri, Rassegna collettiva “CONTRAPPUNTI VISIVI”.

Una sua opera è stata esposta alla 54ma Esposizione Internazionale d’arte della Biennale di Venezia, Padiglione Italia, Puglia, a Lecce nell’ex convento dei Teatini, 08.07>23.10.2011.