Nicola Caredda / Paolo Pibi

Milano - 12/03/2015 : 14/04/2015

La serie di opere che gli artisti presentano sono connotate da un intensa vena lirica ed evocativa che riflettono sul topos del rapporto uomo – natura nell' epoca contemporanea .

Informazioni

Comunicato stampa

La Galleria Studio d' Arte Cannaviello è lieto di presentare “ Filling in ” la bi – personale degli artisti Paolo Pibi e Nicola Caredda che inaugura il 12 Marzo negli spazi milanesi della galleria. La serie di opere che gli artisti presentano sono connotate da un intensa vena lirica ed evocativa che riflettono sul topos del rapporto uomo – natura nell' epoca contemporanea .Un cammino il loro che si tende tra affinità e opposizioni tematiche , prospettive difformi e approcci coincidenti

La peculiarità comune è la critica radicale alla razionalità cosciente , e l'emancipazione delle virtualità immaginative dell ' inconscio per il raggiungimento di uno stato conoscitivo “oltre “ la realtà . Le immagini che costruiscono le opere sono il risultato di un ripristino di dati , imput , forme , conservate all'interno della memoria visiva ,e che generalmente non vengono percepite dall'occhio , poiché situate in una zona di vuoto, priva di informazioni . Ma tuttavia attraverso un elaborato processo denominato “ filling in “ il cervello permette di configurare un 'immagine . Gli artisti utilizzano dunque la pittura per rendere visibile il pensiero e la loro memoria , creano immagini dalla forte carica emotiva , con soggetti autonomamente attendibili ma che nel contesto diventano scomposti, kafkiani. Condivisa anche la tecnica con la quale realizzano le loro opere , trattasi di acrilico su tela . In entrambi gli artisti è possibile evidenziare un uso analitico della luce atmosferica , che unifica i vari piani e i soggetti , come un connettivo dorato e avvolgente che le lega allo sfondo. I dipinti sono caratterizzate da un evidente tonalismo dato dalla progressiva sovrapposizione di velature a strati colorati che rendono il chiaroscuro morbido e avvolgente , e permette di ottenere tonalità intense e sature , tanto nelle zone a cromia brillante che in quelle più scure . Un automatismo dunque il loro , che li porta a trasfigurare la realtà ma , non negarla .

Nicola Caredda : nato a Cagliari nel 1981.Vive e lavora a Milano .
Paolo Pibi : nato a Oristano nel 1987. Vive e lavora a Milano.