Next Vintage 2011

San Colombano al Lambro - 14/10/2011 : 17/10/2011

Next Vintage, la più importante e fornita vetrina di Vintage d’Europa. Alla manifestazione partecipano circa 55 espositori provenienti da diverse regioni italiane, con le loro migliori proposte moda e accessori in un percorso che alterna epoche per una scelta ampia ed esclusiva.

Informazioni

  • Luogo: CASTELLO BELGIOIOSO
  • Indirizzo: via Massimo dal Cin - San Colombano al Lambro - Lombardia
  • Quando: dal 14/10/2011 - al 17/10/2011
  • Vernissage: 14/10/2011
  • Generi: fiera
  • Orari: 10,00 - 20,00
  • Biglietti: intero 10,00 € - ridotto 6,00 €
  • Uffici stampa: SPAINI & PARTNERS

Comunicato stampa

Dal 14 al 17 ottobre 2011 al Castello di Belgioioso si terrà Next Vintage, la più importante e fornita vetrina di Vintage d’Europa. Alla manifestazione partecipano circa 55 espositori provenienti da diverse regioni italiane, con le loro migliori proposte moda e accessori in un percorso che alterna epoche per una scelta ampia ed esclusiva



Il Vintage è da sempre pratica comune nel panorama della moda, tanto da diventare oggi incredibilmente di tendenza: la riscoperta di capi un po’ retrò ha conquistato diverse attrici, da Sienna Miller, Jennifer Lopez, Renèe Reese Witherspoon, Penelope Cruz, Kirsten Dunst, Dita Von Teese a Julia Roberts, icone di stile che sfoggiano capi d’annata con disinvoltura e combattono la crisi a colpi di stile. Nella moda si parla anche di una nuova educazione sentimentale; in particolare quella legata alla grammatica dell’eleganza. Antiche abitudini, eleganza contemporanea, ogni scelta estetica e funzionale rimanda al passato recuperando le origini.
Vintage, però, non indica solo la pratica ma anche il look, lo “stile vintage” appunto, che vuole riprodurre una particolare forma indossata da un personaggio icona del passato e da una moda di tanto tempo fa. E’ un omaggio a un ricordo entrato nel mito collettivo per rievocare sensazioni, emozioni, modi di pensare capaci di arricchire il presente. Il vintage è stato addirittura definito l’investimento del futuro, un valido aiuto alla sostenibilità delle nostre società consumistiche.
Nell’ultimo anno e mezzo i prezzi hanno raggiunto in media il quadruplo di quanto preventivato. Il fenomeno dilagante negli USA e in arrivo in Europa segue un principio molto semplice: vestiti usati, borse, scarpe d’autore e d’epoca trattati (e venduti) in aste specializzate come opere d’arte. La moda di ieri è oggi l’investimento sicuro per domani. È la trasformazione del vintage in un capitolo a parte della storia del costume e dell’arte.
Tendenze
Quest’anno nuove tendenze, dai tessuti e fantasie maschili, pied de poule, tartan e principe di Galles ai capi femminili contaminati da dettagli e linee maschili, maxi cappotti, completi con pantalone, cravattini e bretelle. Torna di moda vestire a strati, tutto in lana a colori zig-zag che richiamano atmosfere alpine e mete chic anni 60. Ricompare il completo da lavoro giacca e pantaloni, sinonimo di potere negli anni 80 e il trench, soprattutto di sera. Elegante la cintura in vita di morbida nappa da portare a contrasto sul cappottino, di sera, ma anche di giorno. Effetti metallici e bagliori di luce prodotti dai fili di lurex e lamé nelle maglie, negli abiti e nei pantaloni ispirati agli anni ’40, argento, oro e bronzo per i capi della sera. Indispensabili per essere alla moda le lunghe e sottili sciarpe da portare come collane sugli spolverini aperti. Grande ritorno della pelliccia, sia vera sia ecologica, che sarà la vera protagonista dell’inverno, riproposta sia come capo spalla sia come accessorio. Non può mancare, inoltre, nell’armadio il cappello del nonno anni 50, portato in modo vezzoso, o a tesa larga e morbido, stile anni 70, morbide cuffie o cappelli dalla tesa floscia antipioggia. Infine i colori: nero, arancione, verde inglese, ocra, fucsia, bluette, viola, e giallo anche nelle sfumature senape e il blu, nelle sue varianti, e tutti i toni del marrone.
All’interno della manifestazione sarà possibile visitare la mostra "Bagagli e dettagli di un viaggio al passato" Bauli, valigie, borse e accessori da viaggio da metà 800 al1980.

La mostra

"Bagagli e dettagli di un viaggio al passato" Bauli, valigie, borse e accessori da viaggio da metà 800 al 1980 a cura di ArteViaggi e Tara Vintage.
La mostra metterà in risalto, attraverso bagagli storici e accessori da viaggio, il percorso evolutivo degli oggetti che hanno accompagnato i viaggiatori dal 1800 al 1980 e l’importanza affettiva che questi “accessori” hanno nella vita. Da sempre, infatti, la valigia racconta qualcosa di noi, a volte al suo interno, si scoprono tracce di vita, lettere di viaggi difficili e poveri, lussuosi e disinvolti e il bagaglio diventa così custode silenzioso di ricordi preziosi.
Con i nuovi mezzi di trasporto, però, si sono ridotte le distanze e anche il modo di viaggiare è cambiato: questa trasformazione si è avuta anche nei bagagli, sempre più tecnologi ma meno personali. L’accessorio da viaggio aveva un’anima, un’anima che stava nella sua funzione e funzionalità. L’accessorio era fedele accompagnatore verso un sogno e una nuova scoperta. Ogni Bagaglio di fattura curata in ogni dettaglio era creato per servire nel tempo e in ogni luogo. Per ogni mezzo; nave, treno, automobile, mongolfiera... veniva creato il bagaglio adatto, per dimensione e materiali impiegati.
La mostra presenterà numerosi articoli, tra cui bauli, valigie, valigette e oggetti da viaggio, come porta colletti, trousse da bagno o da pedicure e porta profumi. Tutti gli oggetti esposti saranno accompagnati dai dettagli: etichette di hotel italiani e internazionali, timbri e depliant di crociere di navi italiane e straniere.