NeAL – Pausa 1797-2011

Genova - 17/12/2011 : 09/01/2012

"Pausa 1797-2011", terza installazione del concorso per giovani artisti "Basamenti" bandito da Comune di Genova e Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, che sarà esposta in Piazza Matteotti.

Informazioni

Comunicato stampa

NeAL interrompe una pausa durata 214 anni
In mostra “Pausa 1797-2011”, terza installazione vincitrice del concorso “Basamenti”
Palazzo Ducale – Piazza Matteotti
da sabato 17 dicembre a lunedì 9 gennaio


Dal 1797, quando vennero rimosse a furor di popolo le statue di Andrea e Gio-Andrea Doria, fino al 2011, anno di “Basamenti”, i due piedistalli di Piazza Matteotti sono rimasti inutilizzati, “in pausa”. Su questo concetto si basa l’installazione di NeAL, giovane artista di Procida, in cui i due parallelepipedi di marmo assumono un ruolo simbolico, riprendendo il tasto “Pause” presente sui telecomandi di numerosi congegni elettronici

Il colore bianco e la retroilluminazione accentuano la sensazione di sospensione, con le luci interne ai parallelepipedi che si accendono a cicli alternati di 15 minuti.

Accensione dell’installazione: sabato 17 dicembre ore 17.00


Sponsor tecnico: Galleria Overfoto, Napoli.

Neal Peruffo (NeAL), nato nell’Isola di Procida nel 1980, vive e lavora a Napoli.
Artista dall’impronta razionalista, mostra nella propria ricerca un interesse verso i meccanismi, esplorati sia dal punto di vista estetico (grafico/materico) sia intesi come processi sociologici, psicologici e scientifici. Neal Peruffo analizza tali processi, se ne appropria e li trasforma dando corpo alle proprie opere. Lo “schema” (manifestazione del pensiero razionale) unisce queste due visioni dei meccanismi poiché mostra la struttura dell’analisi di questi processi diventando allo stesso tempo elemento grafico di carattere meccanico.
La sua produzione artistica abbraccia media diversi, esprimendosi in particolar modo come fotografia, net art, video e installazione, che se a carattere ambientale è sempre concepita per dialogare sia fisicamente sia concettualmente con il luogo in cui si inserisce.














BASAMENTI fa parte delle iniziative di Comune di Genova e Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura per il sostegno alla creatività giovane, che ha il suo riferimento nella Sala Dogana a Palazzo Ducale. Il programma comprende una serie di bandi e concorsi d’idee per la creazione di opere, imprese e progetti in collaborazione stretta con il territorio e i Municipi. Obiettivi concreti e investimenti da parte di una città che ha da anni avviato un recupero culturale – attraverso la musica, le arti, lo spettacolo e il sostegno d’impresa – in un momento storico dove la produzione del sapere e di creatività rappresentano settori cruciali per il futuro. L’industria creativa – assieme alla ricerca e all’high-tech – può dare nuovi orizzonti allo sviluppo di Genova e dare luogo a inedite strategie d’intervento su zone urbane con problemi complessi.