Mus-e sì Mostra / Documenti dell’immaginario

Genova - 13/10/2017 : 20/10/2017

Nel chiostro di Sant’Agostino, sarà visitabile 'mus-e sì MOSTRA', esposizione concepita come un momento in cui Mus-e Genova Onlus e i suoi artisti hanno il piacere di aprire alla città la propria esperienza in campo didattico.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DI SANT'AGOSTINO
  • Indirizzo: Piazza Di Sarzano 21 - Genova - Liguria
  • Quando: dal 13/10/2017 - al 20/10/2017
  • Vernissage: 13/10/2017
  • Generi: didattica

Comunicato stampa

Dal 13 al 20 ottobre 2017, nel chiostro di Sant’Agostino, sarà visitabile 'mus-e sì MOSTRA', esposizione concepita come un momento in cui Mus-e Genova Onlus e i suoi artisti hanno il piacere di aprire alla città la propria esperienza in campo didattico.
Per i visitatori, grandi e piccini, sarà facile partecipare ad un processo creativo grazie ad un’installazione work in progress a tema Domani, il nostro pianeta! (realizzata con materiali di riciclo) dove tutti potranno esprimere le loro idee per un mondo migliore


___________________
A cura dei coordinatori e del gruppo artisti Mus-e Genova Onlus
13 > 20 ottobre 2017 – orario 9/18,30 (sabato e domenica apertura alle 9.30 / lunedì chiuso)
Chiostro di Sant’Agostino, Piazza Sarzano 35 – Genova

Inaugurazione ad invito: 13 ottobre 2017 - h. 10.00
Concerto finale pubblico: 20 ottobre 2017 - h.17.00/18.00

La mostra è organizzata in collaborazione con il Museo di Sant'Agostino; ringraziamo il Dott. Adelmo Taddei, direttore del museo, per aver concesso lo spazio del Chiostro.
Con il patrocinio della Regione Liguria e del Comune di Genova.

Info: 0108338481 – 335 7797325
___________________
Nel 2016, le classi entrate in Mus-e Genova per il primo anno sono state invitate a tenere un diario visivo del loro percorso in compagnia degli artisti Mus-e, utilizzando grandi teli di stoffa come diario di bordo. I teli realizzati con diverse tecniche, sono diventati una sorta di amuleto, un territorio altro sospeso fra reale e immaginario, a tratti intimo e a volte manifesto. Un tappeto volante e un cielo nella libertà del momento creativo sviluppato grazie all'interdisciplinarietà delle arti che caratterizza Mus-e. Nella sede genovese gli artisti, che lavorano sempre in équipe, uniscono arte visiva, musica e movimento creativo: la naturale messa in relazione di questi linguaggi artistici e la ricerca di atti creativi inediti (anche per gli stessi artisti), sono la cifra che Mus-e si propone, non l'apprendimento di specifiche tecniche artistiche, quindi, ma la condivisione del codice di comunicazione delle singole arti e la scoperta delle diverse modalità espressive.
In questo modo, la scuola non è più soltanto luogo di studio e di apprendimento, ma diventa anche spazio per vivere insieme con creatività e passione.

I teli esposti in mus-e sì MOSTRA, sono stati utilizzati come campo di gioco durante “Feste in Villa” - evento conclusivo con cui le classi salutano il loro primo anno di laboratori ritrovandosi nei parchi delle più belle ville genovesi - Villa Bombrini Durazzo a Cornigliano, Villa Bombrini in Albaro, Villa Imperiale a San Fruttuoso e Parco dell’Acquasola - bimbe e bimbi, maestre e maestri, i parenti, le artiste e gli artisti, hanno festeggiato il loro primo anno insieme in questi straordinari angoli di natura in città, utilizzando i grandi teli dipinti come elemento di riconoscimento di ogni classe.

Il risultato di questo gioco nel gioco è Documenti dell'immaginario, installazione costituita dalle grandi tele di cotone, allestita nel suggestivo chiostro triangolare di Sant’Agostino a Genova, nel cuore del centro storico.

A completare la mostra, fotografie scattate da alcuni artisti Mus-e durante le “Feste in Villa” 2016 e la proiezione di video relativi ai percorsi creativi che artisti, insegnanti e bambini generano insieme durante le attività Mus-e a scuola.
___________________
Mus-e è attiva a Genova dal 2002 e lo scorso anno scolastico ha coinvolto 31 scuole (tra nidi ed elementari), 100 classi, 2100 bambini e 24 artisti.
Il progetto Mus-e, creato nel 1994, in Svizzera, da un'idea del violinista Yehudi Menuhin, è diffuso in diversi paesi europei, in Brasile e in Israele. In Italia, dal 1999, porta all’interno dell’orario scolastico esperienze creative veicolate dai linguaggi artistici della musica, del canto, del teatro, del movimento espressivo, delle arti visive. Il percorso ha una durata di tre anni ed è completamente gratuito per le famiglie e le scuole.
ORGANICO MUS-E GENOVA

Presidente: Remo Pertica
Supervisore locale e didattico: Maria Teresa Costagliola
Supervisore artistico: Rossana Antiga

Artisti:
-Area Arti Visive: Alessandra Cavalli, Daniela Cecchi, Benedetta De Benedetti , Stefania Schubeyr, Martina Seminara, Nicolò Servi
-Area Movimento Espressivo: Eugenia Amisano, Marta Antonucci, Paola Maria Bassignana, Nicoletta Bernardini, Renata Bravo, Anna Dego, Cristiano Fabbri, Olivia Giovannini, Veronique Liaudat, Piera Pavanello
-Area Musica: Massimiliano Caretta, Guadalupe Gilardon, Pino Laruccia, Olmo Manzano, Vera Marenco, Nicola Ostrogovich, Francesca Pasini, Marica Pellegrini, Marco Tosto

Sponsor:
-Fondazione Edoardo Garrone
-Carbofin Spa
-DNV Italia Srl
-La Generale Pompe Funebri Spa
-Municipio 7 Ponente

Il progetto Mus-e è sostenuto dalla Compagnia di San Paolo

Il progetto Mus-e è in collaborazione con Ospedale Pediatrico Gaslini

L’arte fra i banchi di scuola. Intervista a Mus-e

In mostra a Genova la restituzione alla città di un progetto internazionale che ha portato più di mille artisti contemporanei nelle scuole, alla scoperta delle potenzialità umane dell'arte. Abbiamo intervistato gli artisti che lavorano al progetto.