Multimedia Image

Capalbio - 20/07/2013 : 31/07/2013

Mostra collettiva.

Informazioni

  • Luogo: IL FRANTOIO
  • Indirizzo: Piazza Della Provvidenza 11 - Capalbio - Toscana
  • Quando: dal 20/07/2013 - al 31/07/2013
  • Vernissage: 20/07/2013 ore 11
  • Curatori: Davide Sarchioni
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

MULTIMEDIA IMAGE
evento a cura di Davide Sarchioni

20 - 31 luglio
Inaugurazione sabato 20 luglio dalle ore 11.00


con

Max Ciogli - NUOVA MEMORIA. Immagini, suono, colore

Silvia Serenari - ANIMA URBIS. Iter Perfectionis

e
Otar Iosseliani - (R)Evoluzioni. Dal bozzetto all'immagine fotografica
in collaborazione con XX CAPALBIO CINEMA

International Short Film Festival



special guest:

Irene Silvestri - WHITE MOUTHS
performance sabato 20 luglio - ore 19.30

Paolo Samarelli - IL SENTIERO DIGITALE
performance e mostra dal 25 al 28 luglio – ore 19-23

Daniele Mastrogiacomo, Isabella Mezza, Camilla Porlezza, Antonio Romano, Paolo Samarelli, Luigi Toiati, Anna Veneruso- IL SENTIERO DIGITALE
Incontro dibattito 27 luglio –ore 19


MULTIMEDIA IMAGE è un evento speciale dell'Associazione Culturale IL FRANTOIO, concepito come un contenitore che focalizza l'attenzione su ricerche artistiche multimediali nella commistione di linguaggi e modalità operative che spaziano dal video alla foto, dal disegno alla pittura, con indagini sul suono, la performances, la moda e il design.


MAX CIOGLI porta avanti un' indagine tra pittura, suono e colore. Artista visivo e compositore sperimentale, attraverso il software da lui ideato e brevettato (Paint Sound) sta aprendo nuovi confini elaborativi e percettivi. Il suo metodo traduce il suono ambientale in opere/immagini dinamiche dove il segno grafico prende vita attraverso il colore corrispondente ad ogni suono. In questa occasione presenta un lavoro parte del progetto Nuova memoria. Immagini, suono, colore, presentato alcuni mesi fa in una mostra presso Palazzo Collicola Arti Visive di Spoleto. L'artista ha recentemente partecipato ad un progetto speciale nell'ambito del 56° Festival dei Due Mondi sempre a Spoleto, un'installazione teatrale interattiva.


SILVIA SERENARI dà vita a una personalissima visione dell’oggetto-architettura utilizzando un effetto caleidoscopico nel progetto Anima Urbis, iter Perfectionis. “A partire da uno scatto fotografico di un particolare architettonico di Santa Maria del Fiore, importantissimo luogo di culto occidentale, ed attraverso elaborazioni digitali che permettono la rotazione dell’immagine sul proprio asse, si creano delle nuove forme che si avvicinano visivamente e simbolicamente alla cultura mediorientale ed orientale, creando così un percorso di ricerca del Divino comune a tre culture apparentemente diverse […] è un cammino di perfezione che dalla manifestazione, volge alla ricerca del Principio Creatore”. (Silvia Serenari). In mostra un lavoro
video e una serie di opere fotografiche tratte dal video e stampate su ceramica.


OTAR IOSSELIANI regista di fama internazionale, già vincitore d’ importanti premi, vuole con questa mostra raccontare come sono fatti i film, di cosa sono fatti i film. “Film in mmagini, o meglio in storyboard, calcoli matematici e grafici che in seguito si sono trasformati nella delicata e lirica mondiale del famoso regista.” (Natalia Ryurikova) La sua mostra presso gli spazi del Frantoio è promossa da XX CAPALBIO CINEMA. International Short Film Festival


IRENE SILVESTRI A White Mouths e' un anagramma di 'Without Seam', 'Senza Cuciture', un riferimento Roland Barthes e al suo ideale di uno sconfinato abito mistico che racchiude in se' tutti i corpi. Questo il concept alla base di un brand emergente che nasce per esaltare il contrasto far l'intero e le sue parti: l'architettura di WHITE MOUTHS e' costituita da una serie di capi modulari e scomponibili dal codice neutro, unisex, rafforzato dalla tecnicità' dei materiali assemblati con trattamento termico. La Capsule Collection WHITE MOUTHS S/S 2014 verra' presentata presso lo Spazio/Galleria "Il Frantoio" attraverso il dinamismo plastico di un gruppo di performers, i quali si faranno carico dell'attivazione di uno scambio fra i capi e i corpi, mostrando le evoluzioni di senso e di funzione che ogni singolo pezzo può avere, mediante la complicità onirica del movimento.


PAOLO SAMARELLI giornalista e grafico di Repubblica, presenta Il Sentiero Digitale, evento in collaborazione con Fondazione Grosseto Cultura che si terrà presso la galleria il Frantoio dal 25 al 28 luglio e a Grosseto dal 25 al 27 settembre, nell'ambito della manifestazione Città Visibile.
L'informazione del quotidiano digitale serale del Gruppo Espresso "Repubblica Sera" e le tavole d'attualità realizzate ogni settimana dall'autore direttamente sul tablet, anche solo con le dita, ci riportano al vecchio valore del disegno a mano libera. Il Sentiero parte dall'immagine e dalla sua percezione e si dirama alla ricerca di risposte sul valore della notizia sul web. Ultima deviazione sul percorso quella del cibo: moda e cultura dilagante sui vari media.