Mihai Țopescu – SacriFace

Venezia - 04/05/2015 : 25/05/2015

La mostra “SacriFACE” del maestro Mihai Țopescu presso la Piccola Galleria dell’Istituto Romeno di Venezia.

Informazioni

Comunicato stampa

La mostra “SacriFACE” del maestro Mihai Țopescu
presso la Piccola Galleria dell’Istituto Romeno di Venezia

L’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia è lieto di inaugurare, lunedì 4 maggio 2015, ore 18.30, la mostra „SacriFACE”, del maestro Mihai Ţopescu.

Mihai Țopescu espone nella Piccola Galleria dell’Istituto Romeno di Cultura di Venezia nel periodo 4‒25 maggio 2015, proseguendo il progetto Il Sacrificio, presentato a Palazzo Bembo di Venezia nell’ambito della mostra Personal Structures. La mostra include cinque sculture del ciclo de Il Sacrificio e tre video

L’incontro tra oggetto e film genera un notevole effetto emozionale, producendo una relazione complementare con forti connotati simbolici.
Il progetto intitolato Il Sacrificio è stato iniziato da Mihai Ţopescu nel 2013 al Centro Culturale „Palatele Brâncoveneşti” di Mogoşoaia ‒ Romania, dove, grazie alla ricca storia di questo luogo, ha affrontato questo tema che, seppur antico, è ancora ampiamente percorribile. Il progetto di Mogoşoaia proseguì con una mostra realizzata nella Piccola Galleria dell’Istituto Romeno di Venezia nel 2013, l’attuale mostra essendo, in effetti, una naturale continuazione del tema trattato, le sculture e le opere esposte, accompagnate da proiezioni video rappresentando il tema del “sacrificio” e rapportandosi in maniera coerente al sintagma generoso della Biennale.
Mihai Țopescu è membro dell’Unione degli Artisti di Romania, laureato presso l’Università della Facoltà di Belle Arti „Ion Andreescu” di Cluj, classe 1981, diretta dal maestro Mircea Spătaru. Vive e lavora a Târgu-Jiu, Romania. E’ uno degli artisti romeni più dinamici, con partecipazioni nel paese e all’estero a convegni, concorsi, mostre di gruppo o personali. E’ un noto artista vetraio che sin dagli anni ‘80, ha contribuito pienamente allo sviluppo dell’utilizzo di tale materiale nelle tecniche espressive della scultura, oltre al suo ruolo meramente decorativo.
Le opere di Mihai Țopescu si trovano nelle collezioni dei musei d’arte di: Dusseldorf, Coburg, Germania; Albenga, Italia; Ebeltoft Danemarca; collezione del Parlamento Europeo, Bruxelles; Craiova, Romania; Praga, Repubblica Cecca, nonché in varie collezioni private.

L’evento è organizzato in collaborazione con l’Unione degli Artisti di Romania, Filiale Gorj, ed è realizzato con il sostegno dell’Istituto Culturale Romeno. La mostra potrà essere visitata presso la Piccola Galleria dell’Istituto Romeno di Venezia di Cannaregio 2211, fino al 25 maggio 2015, da martedì a domenica, nell’intervallo orario 10‒12 e 16‒20. L’entrata è libera.

Per ulteriori dettagli:
Alexandru Damian, coordinatore progetti arti visive
Tel. +39.041.524.2309
ISTITUTO ROMENO DI CULTURA E RICERCA UMANISTICA
Palazzo Correr ‒ Cannaregio 2214 (Campo Santa Fosca)
30121 Venezia, ITALIA