Michele Carmellino – I materiali dell’immaginario

Foggia - 18/02/2013 : 03/03/2013

Si tratta di una antologica delle opere dell’artista foggiano Michele Carmellino, curata da Guido Pensato che ha sovrinteso anche alla realizzazione del catalogo.

Informazioni

Comunicato stampa

La galleria della Fondazione Banca del Monte “Domenico Siniscalco Ceci” di Foggia (Via Arpi 153) ospiterà, dal 18 febbraio al 3 marzo prossimi, la mostra intitolata “Michele Carmellino. I materiali dell’immaginario”.
Si tratta di una antologica delle opere dell’artista foggiano Michele Carmellino, curata da Guido Pensato che ha sovrinteso anche alla realizzazione del catalogo.
L’inaugurazione è prevista per il 18 febbraio alle ore 18. Interverranno il Presidente della Fondazione Banca del Monte, avv. Francesco Andretta, il curatore Guido Pensato e l’Autore.

La mostra sarà aperta tutti i giorni, dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 20



Michele Carmellino
Dal 1980 ha realizzato mostre personali e partecipato a importanti collettive. Ha frequentato il Corso biennale di incisione presso l'Accademia di BB.AA. di Foggia e quello sulle Tecniche dell'incisione presso il Laboratorio Artivisive di Foggia. Dal 1990 al 2002 ha fatto parte del gruppo del Laboratorio Artivisive.
La sua attività si manifesta in nuovi approdi linguistici, concettuali e formali; non disdegna la pittura e la scultura. Per i suoi lavori utilizza, per lo più, materiali "poveri" (legni, tufo, carta, corda, metalli, tessuti, merletti, piombo ecc.).
Spesso cerca di occultare e addirittura azzerare l'abilità tecnica e manuale per dimostrare che essere artista consiste nel saper cogliere e vedere le qualità estetiche del reale più che nel riprodurle. Dal 1998 collabora alle iniziative di Spazio 55-arte contemporanea-Foggia ed è e tra i fondatori dell'omonima associazione di promozione sociale.