Metti un Nido in Cittadella

Cagliari - 18/10/2014 : 11/01/2015

Evento di Arte partecipativa e animazione culturale “Metti un Nido in Cittadella”. Il progetto, ideato dall’artista Wanda Nazzari, è a cura del Centro Culturale Man Ray.

Informazioni

  • Luogo: CITTADELLA DEI MUSEI
  • Indirizzo: Piazza Arsenale 8 - Cagliari - Sardegna
  • Quando: dal 18/10/2014 - al 11/01/2015
  • Vernissage: 18/10/2014 ore 17
  • Curatori: Wanda Nazzari
  • Generi: arte contemporanea, performance – happening, serata – evento
  • Orari: tutti i giorni (eccetto lunedì) - orari: 10.00 – 19.00
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: http://www.manray.it
  • Email: manraycentro@gmail.com
  • Patrocini: Il progetto è finanziato da: Fondazione Banco di Sardegna Provincia di Cagliari Comune di Cagliari Con il Patrocinio dell’Università degli Studi di Cagliari

Comunicato stampa

Sabato 18 ottobre alle ore 17:00, inaugura presso la Cittadella dei Musei di Cagliari, l’evento di Arte partecipativa e animazione culturale “Metti un Nido in Cittadella”

Il progetto, ideato dall’artista Wanda Nazzari, è a cura del Centro Culturale Man Ray, con la collaborazione dell’ Università degli Studi di Cagliari, la Cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Università degli Studi di Cagliari; il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Cagliari e Oristano; il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Cagliari e Oristano; la Regione Autonoma della Sardegna – Istituto Superiore Regionale Etnografico; il Comune di Cagliari.
“Metti un NIDO in Cittadella”. Nido come metafora di vita, di volo, di rifugio e di crescita. Nido come pensiero aggregante, proiezione del futuro, simbolo di creazione, di umanità unita e aperta ad accogliere i fermenti di eredità universali. (Wanda Nazzari).
L’evento comprende, oltre ad una esposizione diffusa di opere d’arte, diverse attività culturali che verranno realizzate a cadenze settimanali, con l’obiettivo di richiamare pubblico di ogni età e favorire un processo di animazione per tutta la durata dell’evento.
L’esposizione, dal titolo Passages, a cura di Simona Campus e Rita Pamela Ladogana, direzione allestimenti a cura di Alessandra Menesini, comprende alcune installazioni inedite di Wanda Nazzari e opere realizzate tra il 1994 e il 2014, ed è suddivisa nei diversi spazi culturali della Cittadella (Sala Mostre Temporanee, Pinacoteca Nazionale, Spazio di San Pancrazio, Museo Archeologico, Museo Etnografico Regionale Collezione Cocco). Ogni categoria di opere contiene tematiche e simbologie differenti ed è stata selezionata in base alle suggestioni suscitate dai luoghi, secondo un rigoroso principio di affinità espositiva.
I Polittici, i Nidi, i Monocromi bianchi, le Sculture tessili, i Libri, le Opere Sceniche e Installative di Wanda Nazzari, apriranno un armonico dialogo con le preziose raccolte museali della Cittadella, connotandosi in una dimensione differente e dando luogo ad una visione nuova.
Dal 18 ottobre 2014 all’11 gennaio 2015 sarà possibile visitare le esposizioni tutti i giorni (eccetto lunedì), orari 10.00 - 19.00; Sala Mostre Temporanee della Cittadella dei Musei di Cagliari: dal 18 ottobre al 9 novembre 2014, orari 9.00 – 12.45; 16.00 – 18.45.
Nel progetto sono compresi momenti di arte partecipativa che coinvolgono arti visive, musica, teatro, danza. I musicisti, gli attori, i danzatori, daranno vita alle loro performance in un susseguirsi di eventi di interscambio, all’interno dei quali avranno un ruolo fondamentale l’improvvisazione e il coinvolgimento reciproco tra i partecipanti e il pubblico. Obiettivo principale del progetto, è quello di creare uno spettacolo “totale”, dove le varie forme d’arte si compenetrano, stimolandosi e arricchendosi reciprocamente.
Le performance avranno luogo negli spazi culturali interni della Cittadella dei Musei, mentre il Museo d'Arte Siamese “Stefano Cardu” sarà onorato con una performance musicale, che si terrà sabato 18 ottobre 2014 nello spazio esterno, antistante il museo.
All’interno dell’evento, sono previste le seguenti attività didattiche, artistiche e culturali:
Passages - mostra personale di Wanda Nazzari, a cura di Simona Campus, Rita Pamela Ladogana. Direzione allestimenti Alessandra Menesini. Presso i vari spazi culturali della Cittadella dei Musei di Cagliari.
Et in Arcadia ego – mostra collettiva a cura di Efisio Carbone. Spazio San Pancrazio.
Artisti: Silvia Argiolas, Alessandro Biggio, Antonello Casu, Simone Dulcis, Ilaria Gorgoni, Carla Mura, Marcello Nocera, Raffaele Quida, Giuliano Sale.
Performance di arti visive, musica, teatro, danza; regia Wanda Nazzari; direzione Marco Nateri; coordinamento Andrea Meloni; coreografie: Assunta Pittaluga, Luigia Frattaroli, Theo Piu, Michela Mua; responsabile agli allestimenti danza Assunta Pittaluga. Presso gli spazi interni ed esterni della Cittadella dei Musei di Cagliari.
Tavola rotonda sul tema “Arte e Sapienza del Fare” a cura della cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Università degli Studi di Cagliari, moderatore Prof.ssa Maria Luisa Frongia, intervengono: Simona Campus, Mariolina Cosseddu, Rita Pamela Ladogana, Luca Maggi, Donatella Mureddu, Paolo Piquereddu, Marcella Serreli, Luca Vargiu, Raffaella Venturi. Aula Coroneo dell’Università degli Studi di Cagliari.
Seminario didattico per studenti delle Università a cura di Mariolina Cosseddu, in collaborazione con la cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Università degli Studi di Cagliari. Aula Coroneo dell’Università degli Studi di Cagliari.
Laboratorio per i non vedenti a cura di Marcella Serreli, Antonia Giulia Maxia, Wanda Nazzari. Spazio San Pancrazio.
Laboratori didattici per bambini della Scuola Primaria a cura di Ivana Salis; Spazio San Pancrazio.
Proiezione video: Wanda Nazzari Tracce, video di Stefano Grassi, Spazio San Pancrazio.
Il progetto è finanziato da:
Fondazione Banco di Sardegna
Provincia di Cagliari
Comune di Cagliari

Con il Patrocinio dell’Università degli Studi di Cagliari