Mauro Staccioli – Anteprima del segno

Pomarance - 29/06/2013 : 15/09/2013

Con la personale “Mauro Staccioli.Anteprima del segno” prendono il via la sede espositiva e le attività dell’associazione “Aperture”: uno spazio di promozione e diffusione delle arti contemporanee e delle forme ed esiti più attuali della cultura.

Informazioni

Comunicato stampa

Sarà lo scultore internazionale Mauro Staccioli ad inaugurare le Scuderie di Palazzo Bicocchi, il nuovo spazio espositivo che il Comune di Pomarance ha consacrato all’arte contemporanea.

Con la personale “Mauro Staccioli.Anteprima del segno”, che sarà inaugurata sabato 29 giugno 2013, alle ore 17.30, alla presenza dell’artista, prendono il via la sede espositiva e le attività dell’associazione “Aperture”: uno spazio di promozione e diffusione delle arti contemporanee e delle forme ed esiti più attuali della cultura


Una nuova associazione che intende porsi come centro d'incontro tra la cultura contemporanea, le sue manifestazioni concrete, ed il pubblico, in un'ottica peculiare di diffusione del sapere e di ideazione di percorsi ricreativi e formativi. Contenitore espositivo ed ambiente di libertà espressiva, verso nuove “Aperture” del pensiero e dell’azione creativa, l’associazione è stata fondata da Mario Gaiaschi e Claudio Gaiaschi, Giulio Gamberucci, Enrico Pantani, Mario Rossi, Giacomo Saviozzi e Sofia Stano.
La mostra personale Mauro Staccioli.Anteprima del segno, promossa da Associazione
Aperture e da All Around Art srl, introdurrà una significativa selezione di disegni e sculture dell’artista volterrano, curata da Sergio Borghesi e Simona Santini.

Un evento espositivo presentato nell’ambito della rassegna di arte contemporanea “M’arte” quarta edizione 2013, in corso in suggestive sedi di Montegemoli e Pomarance fino al 14 luglio, organizzata da Associazione Turistica “Pro Montegemoli” e Accademia Libera Natura e Cultura (Associazione Marco Polo), patrocinata e sostenuta dal Comune di Pomarance e dal Consorzio Turistico Volterra Valdicecina.

I visitatori ritroveranno le forme che hanno reso internazionalmente celebre l’artista, in un percorso che li guiderà alla scoperta del “segno”che Staccioli ha ideato per Pomarance.
La mostra infatti anticipa, dandole un perfetto benvenuto, l’installazione di Pomarance SRT 439 km 113.8, una scultura in acciaio corten lunga 13 metri che sarà collocata nella rotatoria Spazio Savioli, che segna l’accesso al centro cittadino, proprio lungo la SRT 439.
La scultura, attesa per l’inizio di settembre 2013, segnerà una delle tappe di un percorso che copre l’intero territorio toscano e riunisce diverse importanti installazioni dell’artista.
Pomarance si collocherà così lungo un cammino costellato dalle “idee costruite” di Staccioli, legandosi idealmente a Firenze, Greve in Chianti, Impruneta, Pisa, Prato, San Casciano Val di Pesa, Santomato di Pistoia, Seggiano, Volterra.

Il 29 agosto 2013, alle ore 17.30, l’artista incontrerà il pubblico e si confronterà con i curatori e con il prof. Massimo Bignardi, docente di Arte contemporanea all’Università di Siena.