Mauro Filippi – Paesaggi costruiti

Palermo - 19/01/2014 : 19/02/2014

Mostra fotografica di Mauro Filippi, a cura di Giusi Affronti: primo appuntamento di quest’anno della rassegna dedicata all’arte contemporanea dell’associazione.

Informazioni

Comunicato stampa

Domenica 19 gennaio (ore 18.00), neu [nòi] – spazio al lavoro (Palazzo Castrofilippo, Via Alloro 64) presenta “PAESAGGI COSTRUITI. Straniamento e genius loci”, mostra fotografica di Mauro Filippi, a cura di Giusi Affronti: primo appuntamento di quest’anno della rassegna dedicata all’arte contemporanea dell’associazione.
La mostra propone un progetto fotografico di Mauro Filippi (Alcamo, 1987): architetto, mosso da una forte passione per la rappresentazione dell’architettura, viaggia tra Palermo, Madrid, Bucarest, Strasburgo, Basilea, Santander, Tunisi, Ottawa, Montreal, Osaka … La macchina fotografica è una sorta di moleskine digitale: un’agenda di pixel sulla quale imprimere immagini urbane ed annotare paesaggi architettonici


Mauro Filippi studia i contesti urbani, indagando le loro stratificazioni storico-sociali e intercettando le loro contraddizioni. I suoi scorci cittadini, silenziosi e deserti, raccontano la decontestualizzazione dei luoghi: qui il “capriccio” delle vicende umane sembra aver trasgredito il genius loci generando una perdita d’identità. Così, lo spettatore, spiazzato davanti ad un punto di vista “insolito”, si diverte a riconoscere ora una città ora un’altra nella serie di dodici fotografie in mostra.
A dare una visione “plurisensoriale” alle fotografie di paesaggio in mostra che ritraggono Palermo sarà un’installazione sonora a cura di Giulio Pirrotta, presidente dell'associazione ARS Nova Palermo e membro della Rete Siciliana per il Paesaggio Sonoro (RSPS). Il paesaggio sonoro sarà un elemento di continuità per la nuova stagione espositiva di neu [nòi] – spazio all’arte.
La mostra, ad ingresso gratuito, resterà aperta fino al 21 febbraio (da lunedì a venerdì, ore 10.00 - 18.00, su appuntamento).

Mauro Filippi nasce ad Alcamo nel 1987. Si laurea in Architettura a Palermo nel 2010.
Nel 2010 partecipa alla mostra collettiva organizzata all’interno della manifestazione “Alcart: legalità e cultura” di Alcamo, promossa dalle associazioni culturali universitarie Kepos e Movimento degli Universitari. Nel 2011 intraprende una collaborazione con il Brass Group di Alcamo. Nello stesso anno si classifica primo al concorso “Le città (in)visibili”, bandito dall’Associazione Italiana Studenti di Architettura, in collaborazione con le associazioni Tesla, Studenti di Ingegneria e Fare Università.
Nel 2012 è vincitore del concorso “INSIDE_Istantanea d'architettura”, bandito dall'Associazione Giovani Architetti della Provincia di Trapani, ottenendo una pubblicazione all’interno di “PROGETTARE. Architettura, Città, Territorio”, rivista nazionale di architettura. Nel 2013 partecipa all’esposizione "CITIES || CITIES: Alterità e forme composite", con il fotografo Gianluca Nuzzo, presso lo Studio Pipitone (Alcamo), in occasione della manifestazione Weekend con l’Architettura, patrocinata dall’ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Trapani e dall’Istituto Italiano di BioArchitettura. Attualmente lavora per PUSH, no-profit palermitana attiva nel campo della social-innovation, portando avanti diversi progetti fotografici sulle città e sulla Street Art.