Mattia Casalegno – La conoscenza del corpo

Bassano del Grappa - 06/05/2017 : 25/06/2017

Riflettendo sul cambiamento degli ideali di perfezione corporea, l'opera dell'artista nasce dall'osservazione del patrimonio di Bassano del Grappa con uno sguardo particolare alla collezione permanente di Antonio Canova custodita nelle sale espositive del Museo Civico.

Informazioni

Comunicato stampa

Riflettendo sul cambiamento degli ideali di perfezione corporea, l'opera dell'artista nasce dall'osservazione del patrimonio di Bassano del Grappa con uno sguardo particolare alla collezione permanente di Antonio Canova custodita nelle sale espositive del Museo Civico.
Attraverso l'uso della fotogrammetria, una tecnica di rilevazione topologica usata in archeologia, i dettagli delle statue di Canova presenti al Museo Civico di Bassano del Grappa sono stati trattati digitalmente e successivamente utilizzati come punto di partenza per una serie di sculture.
Per questa mostra l'artista crea una video installazione su schermo semicircolare di 30 mq, allestito al centro della Chiesetta dell'Angelo