Masha Knyazeva – Global Faces

Bologna - 07/12/2011 : 13/12/2011

In mostra la serie fotografica “Global Faces” della fotografa e designer russa Masha Knyazeva in collaborazione con CREATIVIRUS Project.

Informazioni

Comunicato stampa

“CON LA CULTURA NON SI MANGIA!”

La Pillola, fino al 21 dicembre, presenta gli ultimi tre artisti selezionati al concorso “Con la cultura non si mangia!”. Le mostre di arte contemporanea attraverso media come la fotografia, il video e l’installazione, riflettono sul cibo e la sostenibilità; provocano, fanno riflettere e indagano sui grandi temi attraverso le cose quotidiane e più semplici: ciò che mangiamo.
Questa settimana abbiamo il piacere di ospitare la serie fotografica “Global Faces” della fotografa e designer russa Masha Knyazeva in collaborazione con CREATIVIRUS Project


7 dicembre - "Global Faces" di Masha Knyazeva

Questa serie fotografica rappresenta il pensiero sulle conseguenze della globalizzazione.
Attraverso dei ritratti di personaggi storici, ricreati con i materiali del Fast Food, l'autrice non fa una semplice provocazione teatrale, ma mostra la sua preoccupazione riguardo alla perdita di eternità dell'Uomo con i propri valori interiori, trasformandosi, come spesso nel mondo attuale accade, in "usa e getta".
E' una specie ammonimento, un riflesso sulle tendenze sociali contemporanee, non per far divertire, piuttosto che fa riflettere.

Masha Knyazeva è una fotografa e designer russa.
Ha partecipato a numerose mostre nazionali e internazionali tra cui la Biennale di Arte Contemporanea di Mosca, Hype 2006 di Berlino, "Европейское Ателье“ di Mosca. Ha vinto numerosi concorso e nel 2010 è stata nominata fotografa russa dell'anno.
Vive e lavora a Mosca.


14 ESPOSIZIONI D'ARTE SUL CIBO E LA SOSTENIBILITA'

Le mostre, iniziate il 21 settembre, continuano fino al 21, a cadenza settimanale, negli spazi de La Pillola, vicolo dell’Orto 4 a Bologna.
Il comitato scientifico composto da Nadia Antonello, curatrice per La Pillola, Ilenia Gamberini, responsabile relazioni pubbliche per La Pillola, Julia Draganovic e Claudia Löffelholz, Roberto Daolio, Eva Marisaldi e Mili Romano, decreterà un progetto vincitore al quale verrà data la possibilità di esporre in un evento inserito nel circuito Off di Art First.
Le inaugurazioni avverranno ogni mercoledì, dalle 19 alle 22 in concomitanza con la consegna dei prodotti del G.A.S. (Gruppo d'acquisto sostenibile) gestito da La Pillola e da un aperitivo in cui verrà servito il cocktail “Three Mountains” ispirato al titolo del concorso, e composto da ingredienti totalmente naturali, in linea con la filosofia del G.A.S.
SOGGETTI PROPONENTI:
La Pillola
è un’associazione culturale che si occupa di promozione sociale e sostenibilità ambientale, attraverso attività di progettazione e realizzazione di eventi artistici e culturali; attività di aggregazione e condivisione etica delle risorse; promozione e valorizzazione del territorio. La Pillola vuole contribuire a rendere la cultura un progetto condiviso da fasce sempre più ampie della società, collaborando con istituzioni e privati sensibili alla valorizzazione delle risorse naturalistiche ed artistiche locali.
Nadia Antonello
è un'artista del collettivo Antonello Ghezzi.
PROSSIME ESPOSIZIONI:

7 dic- Masha Knyazeva - "Global Faces" in collaborazione con CREATIVIRUS project
14 dic- AvantGarden - "nutri_MENTO"
21 dic - Emilio Rizzo - "Storia del cavallo beige"