Maristella Laricchia – Alchimia di colori

Milano - 07/05/2016 : 19/05/2016

Nella mente curiosa di Maristella è nata una personale che oltre alla particolare alchimia cromatica scatena altisonanti armonie paesaggistiche che dialogano tra loro oltre le stagioni del tempo.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA D'ARTE EUSTACHI
  • Indirizzo: Via Bartolomeo Eustachi 33 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 07/05/2016 - al 19/05/2016
  • Vernissage: 07/05/2016 ore 17,30
  • Autori: Maristella Laricchia
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Orario apertura pubblico: da martedì a sabato dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 19.00 Lunedì dalle 15.30 alle 19.00 (Chiuso domenica e lunedì mattino)

Comunicato stampa

“Il linguaggio lirico, adottato dalla pittrice, fonde le sue esperienze accademiche ad una maniera pittorica essenzialmente libera. Partendo dall’osservazione della natura, Maristella Laricchia è approdata ad un’indipendenza stilistica grazie ad uno sguardo interiore, filtro esistenziale ben visibile nei suoi quadri”. (Estratto dal Testo biografico dell’artista - a cura di Sabrina Falzone - Critica e Storica dell’Arte)
Sabato 7 maggio, alle ore 17.30, la Galleria d’Arte Eustachi inaugura la personale della pittrice Maristella Laricchia, presentando un nuovo ciclo di opere dal titolo “Alchimia di colori” che rimarranno esposte fino al 19 maggio 2016



Dopo l’emozionante percorso della mostra Metamorfosi, presentata a Milano nel maggio scorso, Maristella Laricchia si ripresenta al pubblico con un nuovo progetto espositivo dalle ricercate sfumature evocate dalla tavolozza di colori accesi, scomposti e ricomposti, in una trentina di opere – ad olio e spatola su tela - di medie e grandi dimensioni, dove la luce si accende nei paesaggi come negli alberi o nelle marine dagli azzurri cieli che si specchiano su paesaggi dai contorni infiniti che sembrano usciti fuori da un libro di fiabe.
Nella mente curiosa di Maristella è nata una personale che oltre alla particolare alchimia cromatica scatena altisonanti armonie paesaggistiche che dialogano tra loro oltre le stagioni del tempo.
Nel testo biografico della pittrice la critica d’arte Sabrina Falzone scrive: “Tra i soggetti trattati si annoverano anche motivi floreali, natura morta e persino composizioni astratto-oniriche. Il linguaggio lirico, adottato dalla pittrice, fonde le sue esperienze accademiche ad una maniera pittorica essenzialmente libera. Partendo dall’osservazione della natura, Maristella Laricchia è approdata ad un’indipendenza stilistica grazie ad uno sguardo interiore, filtro esistenziale ben visibile nei suoi quadri”
*********************************

Note biografiche di Maristella Laricchia


Nata nel 1947 a Milano, la pittrice Maristella Laricchia si è formata presso la facoltosa Accademia di Belle Arti a Brera e ha approfondito la pittura di nudo, anatomia artistica e la tecnica dell’acquerello. Successivamente è stata allieva dei docenti Lazzari, Fornoni e Pedrazzini.
Hanno scritto di lei i critici Paolo Levi, Vito Cracas, Fernando Silo, Teodosio Martucci, Lia Ciatto, Perdicaro, Marpanoza, Ester Foglia. Le sue opere sono custodite in collezioni private in Italia, Francia e Germania e in permanenza presso il Centro Culturale Internazionale d’Arte Sever, la Galleria d’Arte Eustachi e la Galleria degli Artisti di Milano, presso Gli Etruschi di Livorno, Immagini Spazio Arte di Cremona e Graal di Pavia. Socia del Centro Culturale Milanese e del Centro Artistico Rosetum.

Tra i premi vinti, se ne citano alcuni: la Targa d’oro Sever (2003), il Primo Premio Accademia Severiade 2003, il Trofeo Maestro dell’anno 2003, il Premio Rivarolo 2003, il Premio Internazionale Biondi Tesio (2005 e 2006), il Primo Premio Borgo degli Artisti, il Premio Kalendimaggio (dal 2006 al 2009), il Primo Premio Biennale Rosario Ciatto 2013, il Primo Premio Sever per il Bicentenario Giuseppe Verdi 2013 e molti altri.
Maristella Laricchia vive e lavora nel capoluogo lombardo.
Per info: www.laricchia.it