Maria Jole Serreli

Buggerru - 17/03/2013 : 18/03/2013

In occasione della ricorrenza del centenario della morte delle quattro cernitrici della miniera di Gennarenas a Buggerru, avvenuta il 18 marzo del 1913, l’artista Maria Jole Serreli è stata invitata a creare un’installazione speciale.

Informazioni

Comunicato stampa

n occasione della ricorrenza del centenario della morte delle quattro cernitrici della miniera di Gennarenas a Buggerru, avvenuta il 18 marzo del 1913, l’artista Maria Jole Serreli è stata invitata a creare un’installazione speciale che sarà allestita domenica 17 marzo, e che legherà in modo simbolico, tramite fili rossi, le due piazze più significative del paese: Piazza 4 settembre 1904 (dove da circa trent’anni è collocato il monumento realizzato dal Maestro Pinuccio Sciola in ricordo del tragico eccidio del 1904) e Piazza delle Cernitrici, dove il prossimo 18 marzo l’installazione “prenderà vita”, e dove sarà inaugurato il nuovo monumento realizzato dal Maestro Pinuccio Sciola in ricordo del tragico evento del 18 marzo di cento anni fa. Verranno coinvolti i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Buggerru e Fluminimaggiore che appenderanno ai fili disegni e brevi pensieri sulla tragica ricorrenza, per la cui commemorazione l’evento è stato organizzato. I fili messi in movimento da Maria Jole Serreli si legheranno a quattro piccole seggiole sulle quali siederanno quattro ragazze, per ricordare simbolicamente le quattro cernitrici: Laura Lussana, Maria Angela Saiu, Anna Pinna e Annetta Murgia. Queste seggiole saranno poste ai piedi del monumento realizzato dal Maestro Pinuccio Sciola, dedicato anch'esso al ricordo del tragico evento, e che verrà inaugurato anch'esso il prossimo lunedì 18 marzo.

Maria Jole Serreli, in questa giornata piena di suggestioni, e con questa installazione, rende omaggio alla grande Maria Lai, che alcuni anni fa salì agli onori della cronaca per aver legato il Paese Natale alla montagna che lo sovrasta, unendo indissolubilmente natura e tradizioni umane ad un destino comune. L’installazione di Maria Jole Serreli renderà visibili i fili della memoria che legano saldamente Buggerru alle vite di quelle quattro donne, e il monumento del Maestro Sciola ne terrà vivo il ricordo. Ancora una volta l'arte si propone come impasto straordinario per rendere immortale il patrimonio condiviso di quella Comunità. La manifestazione è stata immaginata da Gianluca Medas, che ne è il direttore artistico.

La manifestazione è organizzata dall’Amministrazione Comunale di Buggerru in collaborazione con la Società Cooperativa Sociale “Piccola Parigi”, Presidente Marilena Cavassa, con il patrocinio della CGIL Sardegna, della Presidente del Consiglio regionale della Sardegna, della Provincia di Carbonia Iglesias, del Parco Geominerario e dell’Ente Foreste.

Riccardo Giuseppe Mereu

(Maria Jole Serreli's art promoter)