Mantova. Mappe & Stampe

Mantova - 21/09/2013 : 22/09/2013

La capitale dei Gonzaga ospita a Settembre la più grande mostra-mercato di stampe, incisioni e mappe antiche.

Informazioni

  • Luogo: EX MONASTERO DI SANT'AGNESE
  • Indirizzo: piazza Virgiliana 55 - Mantova - Lombardia
  • Quando: dal 21/09/2013 - al 22/09/2013
  • Vernissage: 21/09/2013 no. apertura ore 10.30
  • Generi: serata – evento, disegno e grafica
  • Orari: sabato 21 Settembre 8,00-10,30 solo espositori; 10,30-18,00 entrata libera; domenica 22 Settembre 9,00-14,00
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: www.servizimuseali.com
  • Email: info@servizimuseali.com

Comunicato stampa

Dopo un anno e mezzo di sospensione torna nel centro di Mantova, più vitale e attraente di prima, la maggiore mostra mercato di carte antiche italiana. Si tratta dell’evento più consolidato di questo specifico e raffinato settore dell’arte, avendo luogo fin dal 1975, che richiama espositori prestigiosi non solo da tutt’Italia ma anche da Francia, Germania, Belgio, Olanda.
MANTOVA MAPPE&STAMPE è il nome dell’evento che si terrà, come ormai felice consuetudine nel chiostro dell’ex Monastero di Santa Agnese in piazza Virgiliana 55, che ospita al primo piano il ricchissimo Museo Diocesano intitolato a Francesco Gonzaga


L’ appuntamento di Mantova è irrinunciabile non solo per bibliofili, collezionisti e appassionati di carte antiche, nessuna esclusa, ma anche per coloro che in quelle carte inseguono le tracce della storia (bandi, grida, rappresentazioni di battaglie, salite al trono e ..perdite del potere), ma anche per chi è appassionato di scienze e di scoperte scientifiche, botanica, zoologia, anatomia, antropologia.
L’offerta comprende l’affascinante e sterminato mondo della cartografia con mappe, atlanti, vedute, piante topografiche, vedutistica di città italiane ed estere: dalle improbabili vedute dei viaggi o delle varie “Cosmographiae”, dal Foresti al Münster ai grandi geografi del ‘600 e ‘700, ai più “recenti” ma altrettanto affascinanti viaggi e scoperte di Cook.
Ci sono poi espositori specializzati in grafica antica, con incisioni di "antichi maestri" come Dürer, Raimondi, Ghisi, Callot, Della Bella, etc... e quelli specializzati nella stampa decorativa e d'arredo.
Una sola condizione: tutto è sempre e rigorosamente originale; no riproduzioni!
Gli espositori avranno cura di mettere in mostra materiale di interesse locale di storia delle città italiane ed i prezzi saranno per tutte le tasche.
Lo studio e il collezionismo di carta incisa sia in legno che in rame o acciaio o pietra litografica si distingue e si identifica per la massima raffinatezza che implica e presuppone la passione per l’arte, la storia, la grafica, le scienze naturali, che della geografia contribuendo a diffondere il gusto e la passione per il libro antico che in Italia ha avuto grandissimi stampatori.
La rassegna si terrà nella cornice del chiostro del Museo Diocesano, con ingresso gratuito da piazza Virgiliana.