MAD Impresa – Roberta Pugno

Latina - 06/12/2012 : 15/02/2013

E’ un’arte, quella di Roberta Pugno, che tocca le realtà più profonde e che propone come centro irrinunciabile di ogni società la tensione creativa verso se stessi e verso gli altri. Un’arte impegnata che chiede, una volta assolti i bisogni materiali, di porre bellezza e passione come motori di un nuovo sviluppo collettivo. Dallo spazio della realtà materiale al tempo, quello dei sentimenti, dei rapporti, della conoscenza.

Informazioni

Comunicato stampa

MAD Impresa – ROBERTA PUGNO
Dal lavoro all’arte, dallo spazio al tempo

In occasione dell'80° dalla nascita della Città di Latina Federlazio e MAD Rassegna d'Arte Contemporanea in collaborazione con l'Associazione IPAZIA IMMAGINEPENSIERO
presentano MAD Impresa “È un'impresa fare Arte” percorso d'arte contemporanea
E’ un’arte, quella di Roberta Pugno, che tocca le realtà più profonde e che propone come centro irrinunciabile di ogni società la tensione creativa verso se stessi e verso gli altri. Un’arte impegnata che chiede, una volta assolti i bisogni materiali, di porre bellezza e passione come motori di un nuovo sviluppo collettivo

Dallo spazio della realtà materiale al tempo, quello dei sentimenti, dei rapporti, della conoscenza.

Il 19 gennaio 2013 alle ore 18.00 ci sarà il concerto “Suono di seta”
Emma Marconcini voce Marco Valabrega violino.

Roberta Pugno è nata a Bolzano, si è laureata in lettere e filosofia con C. Ginzburg. Vive a Roma da diversi anni, dopo aver lavorato per diverso tempo a Modena. La sua attività espositiva è iniziata a metà degli anni ’80. L’artista ha al suo attivo oltre quaranta personali, in Italia e all’estero, e più di cento esperienze collettive, tra esposizioni, performance e ideazioni di eventi. Partecipa alle più importanti Fiere d’Arte Internazionali. Ha ideato e diretto rappresentazioni teatrali quali: “Le voci del rifiuto Giordano Bruno” nel 2005, “Nasce da dentro” nel 2006, “Le donne cairote di Nagib Nahifuz” nel 2007, “Gli amanti di Cnosso” nel 2008. Sue opere sono riprodotte come copertine di CD di musica classica e lirica, altre sono utilizzate per la copertina di volumi di filosofia e di poesia della casa editrice Moretti & Vitali.
Il lavoro e il suo personalissimo stile si sono caratterizzati già fin dalle prime opere dall’approfondimento costante di alcuni temi sull’essere umano, affrontati con immagini al confine tra astratto e figurativo, capaci di creare una fusione suggestiva tra momenti della storia e della filosofia, e una visione originale e appassionata della vita.