Lucrezia De Domizio Durini – Perchè

Milano - 23/09/2013 : 23/09/2013

Lucrezia De Domizio Durini, operatrice culturale, esperta internazionale del pensiero e dell’opera del Maestro tedesco Joseph Beuys - uno tra i più emblematici e significativi personaggi dell’arte mondiale del secondo dopoguerra - con il quale negli ultimi 15 anni di vita in linea diretta ha collaborato alla famosa operazione Difesa della Natura, è l’autrice del romanzo PERCHÉ edito da Mondadori.

Informazioni

Comunicato stampa

PERCHÉ di Lucrezia De Domizio Durini
Le sfide di una donna oltre l’arte

EVENTO in Performance
Teatro OUT OFF - 23 settembre 2013 ore 20.00


Lucrezia De Domizio Durini, operatrice culturale, esperta internazionale del pensiero e dell’opera del Maestro tedesco Joseph Beuys - uno tra i più emblematici e significativi personaggi dell’arte mondiale del secondo dopoguerra - con il quale negli ultimi 15 anni di vita in linea diretta ha collaborato alla famosa operazione Difesa della Natura, è l’autrice del romanzo PERCHÉ edito da Mondadori

Un libro bianco in cui, tra ombre e luci, l’autrice racconta un vissuto di mutamenti sociali e cambiamenti culturali avvenuti negli ultimi 50 anni in Italia nell’arte e oltre l’arte.

Attraverso una Presentazione-muta, che percorrerà molti paesi, l’autrice, in anteprima in Italia, propone al Teatro Out Off - uno tra i luoghi più prestigiosi della cultura internazionale - un Remember in cui la sensibilità del pubblico gioca un ruolo importante nel rispetto di una libera interpretazione. La transustanziazione del romanzo in Performance diviene Lettura di intercomunicazione in cui musica e film, immagini e parole, suono e silenzio, formano una simbiosi concettuale e reale della famosa Living Sculpture beuysiana.

Il Film no-profit “Beuys Frames” di Pierparide Tedeschi e Marco Ligabue, in prima assoluta in Italia, presentato il 1 giugno 2013 alla Kunsthaus di Zurigo, la Performance musicale del Maestro Marco Rapattoni, “Remember Beuys”, con le composizioni che tanto amava il Maestro tedesco: (Richard Wagner, Erik Satie) vivranno nelle immagini storiche di Buby Durini, mentre nella particolare partecipazione al clarinetto basso del Maestro Albero Serrapiglio interverranno personaggi di varie discipline ricordando Beuys Voice: Marité Bortoletto,Nathalie Brauld, Aldo Roda, Filippo Rolla, Maurizio Ruzzi, Stefano Soddu, Pierparide Tedeschi, Andrea Valcalda, Duilio Zogno e l’attrice Gaia Riposati
L’Intercomunication Proget che per anni ha attraversato la vita di Lucrezia De Domizio Durini si tramuta in un tentativo di miglioramento della Società e dell’Arte.