Lucio DDT ARt – Exit Strategy

Roma - 17/09/2015 : 18/10/2015

Lucio Ddt art: E’ un artista che ben si colloca nel panorama dell’arte anticonformista contemporanea. Forgia, modifica, assembla e salda materiali che la società di oggi rifiuta.

Informazioni

Comunicato stampa

Lucio Ddt art: E’ un artista che ben si colloca nel panorama dell’arte anticonformista contemporanea. Forgia, modifica, assembla e salda materiali che la società di oggi rifiuta. Con gli scarti del consumismo (bambole, scarpe, tubi ed altro) che raccoglie ovunque e con la sua sensibilità e creatività, abbinata ad una grande manualità, li trasforma in sculture dense di significati. I materiali assemblati, attraverso la composizione creativa, assumono una forma armonica, corpi di figure che sembrano essere piombate da altri mondi, figure vive, avvolte in uno strato di vernice (nera), che suscita un senso di paura e di mistero



“Esseri fantastici e bizzarri, certamente improponibili in una serata rilassante al Circolo del Bridge, ma figli di quella paura per l’ignoto che le mutazioni genetiche stanno scatenando. Il Ddt che il nickname dell’artista evoca, è figlio della violenza sulla natura, di quella aggressività chimica da cui guardarsi. La fantasia dell’artista si alimenta sull’informazione e sulla certezza che lo sfruttamento della Terra sta facendo nascere creature che prima non c’erano. La scienza tace e acconsente, l’arte denuncia e di-mostra. Nei suoi disegni invece l’energia espressionista, il nero dirompente sulla carta da giornale non solo calano i mostri nella realtà, ma come Venere nasceva dalla schiuma delle onde, così gli omuncoli nascono dalla cronaca, dall’infinito campionario di violenze sulla natura che si stanno perpetuando” scrive il curatore Valerio Dehò.