Lucilla Catania – Stareeandare

Cosenza - 31/03/2012 : 28/04/2012

In mostra una serie di grandi disegni inediti e alcune sculture storiche, che ben focalizzano una parte importante del suo ampio lavoro.

Informazioni

  • Luogo: VERTIGO ARTE
  • Indirizzo: Via Rivocati 63 - Cosenza - Calabria
  • Quando: dal 31/03/2012 - al 28/04/2012
  • Vernissage: 31/03/2012 ore 18.30
  • Autori: Lucilla Catania
  • Generi: arte contemporanea, personale, disegno e grafica

Comunicato stampa

Sabato 31 marzo 2012 alle 18.30, ritorna nello spazio dell’Associazione Vertigo Arte di via Rivocati in Cosenza, la scultrice romana Lucilla Catania, che già vi era stata ospitata nel 2004, con una serie di grandi disegni inediti e alcune sculture storiche, che ben focalizzano una parte importante del suo ampio lavoro


La mostra, che resterà aperta fino al 28 aprile successivo, affianca la presentazione della monografia Stareeandare, a cura di Roberto Gramiccia (DeriveApprodi 2011), che Vertigo propone, di concerto con la Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, il giorno prima 30 marzo alle 18.30, nella prestigiosa sede della Galleria Nazionale di Cosenza a Palazzo Arnone, con la partecipazione del Soprintendente dr. Fabio De Chirico, dei critici Paolo Aita e Roberto Gramiccia e del Direttore di Vertigo Arte Franco Gordano.
Nel ricco e raffinato volume, già presentato in anteprima nell’ottobre scorso alla Gnam di Roma, è raccolto il percorso di ricerca dal 1977 al 2010 dell’artista (che vanta più di una partecipazione - a cominciare da quella storica del 1990 nella Sezione “Aperto”- alla Biennale veneziana ed esposizioni in varie sedi e istituti europei, nonché lavori realizzati per vari spazi privati e pubblici), che « scavando e svuotando le forme, tuttavia, viola il senso di staticità e inerzia dei blocchi di marmo, di pietra o di cemento; scopre le qualità elastiche, la flessibilità e finanche il respiro dei materiali. Le componenti naturalistiche unite a quelle storicistiche originano sculture di una monumentalità minimale, senza piedistalli che giacendo o strisciando di pancia, rappresentano una definitiva contemporanea classicità» (Anna Imponente).sue creazioni,

Sarà presente l’artista.
Lucilla Catania