Luca Reffo – Vanishing Point

Milano - 07/03/2018 : 17/03/2018

Vanishing Point mira ad evidenziare come l’identità del paesaggio sia il risultato della sintesi delle componenti naturali e culturali che lo caratterizzano.

Informazioni

  • Luogo: MIFAC
  • Indirizzo: via Santa Marta 18 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 07/03/2018 - al 17/03/2018
  • Vernissage: 07/03/2018 ore 18,30
  • Autori: Luca Reffo
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Lunedì – Sabato dalle 15.00 alle 19.00

Comunicato stampa

Vanishing Point è la prima mostra del progetto Latitude 0 to 3, una ricerca intor¬no al paesaggio di Luca Reffo. Il progetto espositivo concepito per miFAC, spazio situato all’interno del palazzo neo bramantesco della storica Società d’Incorag¬giamento d’Arti e Mestieri, presenta una selezione di lavori recenti e nuove pro¬duzioni tra dipinti, collages e interventi che riflettono sul concetto di identità del paesaggio interpretandone nodi e intrecci a partire dalla relazione tra la natura e la sua percezione



Vanishing Point mira ad evidenziare come l’identità del paesaggio sia il risultato della sintesi delle componenti naturali e culturali che lo caratterizzano. Lo spazio di miFAC è stato immaginato come il luogo del confronto tra la “fisica della map¬pa e la metafisica del globo” (Farinelli) attraverso l’interpretazione delle questioni centrali alla contemporanea discussione su ambiente, geografia e rappresentazio¬ne. Il progetto espositivo si svolge intorno alle due colonne centrali dello spazio quadrato che diventano il vanishing point attorno a cui prende forma la proiezione del mondo per immagini.

Il progetto Latitude 0 to 3 prende il nome da una vecchia carta nautica di Mer¬catore, un foglio universale, una base senza alcuna indicazione geografica o rilevi idrografici, dove è possibile disegnare la propria tratta. La latitudine da 0 a 3 gra¬di riportata sulla carta nautica indica nel globo un’area prossima all’equatore. In una proiezione di Mercatore lo sviluppo del globo è cilindrico e i meridiani sono riportati paralleli a loro stessi. Ne risulta che all’interno di una latitudine da 0 a 3 la rappresentazione grafica tradurrebbe in maniera ‘quasi’ esatta le forme. Questa approssimazione, luogo dell’eccezione perché irriducibile alla misurazione, è lo spazio senza nome in cui hanno origine le manifestazioni della forma. Latitude 0 to 3 è un viaggio attraverso le forme del paesaggio intese come modi di essere della mente e viceversa.

Luca Reffo (Padova, 1973) vive e lavora tra Milano e Venezia, dove è docente di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti. Tra le ultime mostre No Less, Kunsthalle Eurocenter Lana, Merano, Close to Me, Galleria Rubin, Milano, Looking Within, Ro¬bert Kananaj Gallery, Toronto.