Luca de Angelis – Dropout

Roma - 05/12/2016 : 22/01/2017

Con la mostra di Luca de Angelis la Fondazione Musica per Roma inaugura la nuova rassegna “Giovani Talenti” intendendo così continuare ed approfondire la sua attività di scouting nei confronti di artisti tra i 30 e i 40 anni e l’attività di ricerca di nuovi linguaggi espressivi, già intrapresa con la rassegna sul suono One Space / One Sound.

Informazioni

  • Luogo: AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA
  • Indirizzo: Viale Pietro De Coubertin 34 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 05/12/2016 - al 22/01/2017
  • Vernissage: 05/12/2016 ore 19
  • Autori: Luca de Angelis
  • Curatori: Claudio Libero Pisano
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Dal lunedì al venerdì dalle ore 17 alle ore 21 Sabato e domenica dalle ore 11 alle ore 21

Comunicato stampa

Con la mostra di Luca de Angelis la Fondazione Musica per Roma inaugura la nuova rassegna “Giovani Talenti” intendendo così continuare ed approfondire la sua attività di scouting nei confronti di artisti tra i 30 e i 40 anni e l’attività di ricerca di nuovi linguaggi espressivi, già intrapresa con la rassegna sul suono One Space / One Sound.
Ora, con la mostra dedicata a Luca de Angelis, l’attenzione è rivolta al linguaggio della pittura, con la presentazione di una ricerca pittorica figurativa originale e del tutto inedita



“La pittura da tempo è tornata a pieno titolo nella riflessione del mondo dell’arte contemporanea. Dopo gli anni dell’esilio forzato, sempre un passo indietro rispetto ad altri mezzi espressivi, è oggi parte della poetica di molti artisti. Per alcuni rappresenta una possibilità, non esclusiva, di raccontare, per altri è il solo veicolo di comunicazione. Luca De Angelis appartiene a questa seconda categoría, per lui la pittura è il centro della riflessione. Nel suo mondo di artista non c’è possibilità per altro che la pittura. Le sue tele sembrano il fermo immagine di un film che nella sequenza visiva forma uno storyboard. I personaggi ritratti sono sempre nell’atto di compiere qualche gesto ma non sanno che direzione prendere e restano perplessi e isolati, avvolti da una natura che sembra mimetizzarli. Il colore è sempre deciso e violento e si ritaglia una sua identità astratta anche dentro un contesto chiaramente figurativo. Quella di De Angelis è una pittura molto legata alla ricerca artística dell’Est e Nord Europa, per il ruolo centrale che il colore, inteso anche come materia, mantiene nella composizione.
Dropout racconta, con una serie di grandi e piccole tele, storie di uomni appenna accennate, mai risolte e che volutamente si perdono nella pittura.”
Claudio Libero Pisano


Biografia Luca de Angelis
San Benedetto del Tronto, 1980
Diplomato in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino.
Nel 2014 è risultato vincitore del Premio Speciale under 35 del Premio Combat
Nel 2013 ha ricevuto il primo premio nella sezione arte emergente del Premio fondazione Francesco Fabbri.
Attualmente vive e lavora a Milano

La pittura secondo Luca De Angelis. A Roma

Auditorium Parco della Musica, Roma – fino al 22 gennaio 2017. Per la neonata rassegna “Giovani Talenti”, Luca De Angelis propone opere pittoriche – alcune di grande formato – in cui dispiega il suo immaginario, mixato con ispirazioni nordiche. Un faccia a faccia tra la natura e un’umanità inafferrabile, con una immutata fedeltà all’immagine.