Lose Your Labels

Roma - 18/02/2016 : 18/02/2016

Contemporary art event: Lose Your Labels – per esplorare il concetto di identificazione.

Informazioni

Comunicato stampa

Lose Your Labels è un evento di arte performativa a ingresso libero che si terrà il 18 febbraio dalle 18.30 alle 23.00 alle Carrozzerie n.o.t (via P. Castaldi 28/a), un ex spazio industriale situato tra Testaccio e Trastevere. L’evento ospiterà performance interattive e il pubblico potrà partecipare attivamente alla sperimentazione artistica ed essere protagonista di una nuova esperienza.
L’evento è organizzato da giovani professionisti provenienti da tutto il mondo che stanno frequentando il Master in Arts Management dell’Istituto Europeo di Design di Roma

Il tema centrale dell’autoidentificazione scaturisce dalla sensibilità e dal vissuto personale degli studenti, motivati dalla voglia di offrire agli artisti uno spazio per indagare il concetto d’identificazione con l’intento di incoraggiare una crescita personale e rafforzare il livello di comprensione reciproca.
La serata aprirà al pubblico alle 18.30 con un aperitivo offerto dagli sponsor Casale del Giglio e FoodBox 66; le performance inizieranno alle 19.30 e la maggior parte di queste si protrarranno per tutto il corso della serata.
Sara Basta, artista di Roma, userà video, fotografia e il coinvolgimento diretto del pubblico per esplorare i problemi degli stereotipi di genere. La sua ricerca artistica coinvolge adulti e bambini e cerca di rompere le barriere che esistono tra l’opera d’arte e il pubblico e di evidenziare l’importanza del processo creativo.
Ana Mrovlje invece, da Ljubljana, creerà una “istallazione umana” dove tutti saranno invitati a partecipare cercando di scrollarsi di dosso le etichette che normalmente ci contraddistinguono. Il suo interesse artistico mira a definire idee e argomenti relativi all’inconscio e al rapporto con il corpo.

Antonio Savoia, residente a Roma, dopo aver studiato varie tecniche di danza e dopo aver frequentato il corso di Storia dell’Arte Contemporanea all’università, si è concentrato sulla performance artistica. Ha già lavorato con importanti performers come Claudia Castellucci, Biagio Caravano e Meritxell Campos Olivé. Il suo lavoro interpreterà il tema dell’identità e delle etichette in maniera astratta e profonda attraverso la danza. La performance si basa sulla totale improvvisazione e utilizzerà l’intero spazio scenico.
Claudia Fonti e Giulia Barra, residenti a Roma, collaborano insieme dal 2011 creando e partecipando a molti eventi performativi e di teatro. Nel 2015 con Lorenzo Giansante nasce il nuovo collettivo “Lab Officineteatrale” e iniziano così la ricerca sull’utilizzo del corpo come medium espressivo, sulle relazioni e sulla percezione personale. Il loro progetto comprende un momento d’interviste al pubblico con domande sull’autoidentificazione. La voce del pubblico sarà registrata e sarà trasformata in musica per le due performance interdisciplinari (alle ore 21.00 e alle ore 22.30).
Lose Your Labels è realizzato con la partnership di 369gradi e con il patrocinio di GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani. I media partner dell’evento sono SaltinAria e fattiditeatro.