Locus Amoenus

Ameno - 03/09/2017 : 07/10/2017

C.A.R.S. – Cusio Artist Residency Space ha il piacere di presentare “Locus Amoenus“ una mostra a cura di Fabio Carnaghi.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO TORNIELLI
  • Indirizzo: - Ameno - Piemonte
  • Quando: dal 03/09/2017 - al 07/10/2017
  • Vernissage: 03/09/2017 ore 15
  • Curatori: Fabio Carnaghi
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Email: press@carsomegna.com
  • Patrocini: mostra promossa da C.A.R.S. - progetto dell'Associazione Culturale Mastronauta - con il patrocinio del Comune di Ameno

Comunicato stampa

C.A.R.S. – Cusio Artist Residency Space ha il piacere di presentare “Locus Amoenus“ una mostra a cura di Fabio Carnaghi.
Partendo da una suggestione dal territorio e dai suoi toponimi, in cui il concetto di “Amenità” risulta al centro di una geografia fantastica, “Locus Amoenus” è un progetto articolato che vuole indagare un topos fondamentale dell’immaginario dei luoghi.
L’idea che esista una topografia emozionale è una atavica affezione dell’animo umano che da sempre ha coinvolto l’arte; l’arte di pensare, l’arte di divagare, l’arte del diletto, l’arte di sognare o di evocare mondi, senza limiti di verosimiglianza

Una sorta di Carte de Tendre rivela la dimensione emotiva, una traiettoria che si ferma a definire paesaggi interiori e personali. Ecco perché la mostra sceglie di snodarsi attorno a spazi e percorsi che permettono di esplorare mondi sempre differenti, ciascuno con proprie leggi, utopie ed anarchie che si coniugano nella libertà poetica.
Il luogo ameno è luogo della natura spontanea e gratuita, rigogliosa e fiorente, un habitat che ciascuno può popolare secondo pratiche di insediamento spontanee, laddove ogni collocazione è un gesto di sopravvivenza, di affermazione poetica, di acclimatamento rispetto ad un orientamento che diviene segno e traccia di una ricerca.
“Locus Amoenus” è una mostra promossa da C.A.R.S. - progetto dell'Associazione Culturale Mastronauta - con il patrocinio del Comune di Ameno.


Fabio Carnaghi - Storico dell’Arte e curatore indipendente, vive e lavora a Milano. Nella sua ricerca si occupa di linguaggi visuali della contemporaneità nell’ottica della sostenibilità, della trasversalità e dello sviluppo culturale, favorendo ambiti ad elevato impatto ambientale e dalla forte connotazione storica.
Carla Accardi - Trapani 1924 - Roma 2014
Stefano Arienti - Asola, 1961. Vive e lavora a Milano.
Marion Baruch - Timisoara, 1929. Vive e lavora a Gallarate.
Lorenza Boisi - Milano, 1972. Vive e lavora a Milano e a Laveno Mombello.
Mattia Bosco - Milano,1976. Vive e lavora a Milano.
Antonio Calderara - Abbiategrasso, 1903 - Lago d’Orta 1978
Valentina D’Amaro - Massa, 1966. Vive e lavora a Milano.
Gianluca Di Pasquale - Roma, 1971. Vive e lavora a Milano.
Corrado Levi - Torino, 1936. Vive e lavora a Milano.
Yari Miele - Como 1977. Vive a Cantù e lavora a Milano.
Angelo Mosca - Chieti, 1961. Vive e lavora a Ortona e a Londra.
Alberto Mugnaini - Pisa, 1955. Vive e lavora a Milano.
Michele Tocca - Subiaco, 1983. Vive e lavora tra Londra e l’Italia.
Devis Venturelli - Faenza, 1974. Vive e lavora a Milano.