Lo sguardo rovesciato

Bologna - 20/04/2017 : 31/05/2017

Si presentano in mostra 4 criografie selezionate di Nanni Menetti e, affiancati a quelle, i lavori fotografici di Letizia Rostagno sulle stesse criografie.

Informazioni

  • Luogo: EMILBANCA
  • Indirizzo: Via Giuseppe Mazzini 152 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 20/04/2017 - al 31/05/2017
  • Vernissage: 20/04/2017 ore 18
  • Curatori: Letizia Rostagno
  • Generi: fotografia
  • Orari: lun.- ven. 8.30/13.30 - 14.30/16.45

Comunicato stampa

Lo sguardo rovesciato
la seduzione è nei dettagli

Criografie lette dalla fotografia
A cura di Letizia Rostagno

Si presentano in mostra 4 criografie selezionate di Nanni Menetti e, affiancati a quelle, i lavori fotografici di Letizia Rostagno sulle stesse criografie.
Le fotografie eseguite sui lavori di Nanni diventano un’elevazione al quadrato della iniziale intenzione dell'artista e per il pubblico una sorta di propedeutica, un invito ad una visione rovesciata. Dove normalmente l’opera meglio si coglie e si assapora in una visione “da lontano” che tutta la comprenda nel suo insieme, qui l’invito è a fare l’opposto

Gli scatti fotografici che non riproducono semplicemente le opere di Menetti, ma ne evidenziano particolari e parti, sono quindi analisi dell’opera e nello stesso tempo opere nuove, guidati come sono dalla visione particolare e personale di Rostagno. La fotografia diviene viaggio nell’opera, come esperienza e relazione con la stessa.

INAUGURAZIONE GIOVEDI’ 20 APRILE 2017 ore 18

Precederà la presentazione del libro

ARTE – l’occhio la pensa, la mente la vede
In dialogo con Douglas R. Hofstadter e alcuni followers
di Menetti/Nanni
Lupetti Editore

Una caffettiera è solo una caffettiera o può essere anche altro, per esempio arte? L’occhio può vedere senza pensare? Esiste un occhio innocente? C’è differenza tra critica e estetica? Da che cosa dipende l’artistictà di un oggetto? ...
Ne parleranno con gli autori Tomaso Mario Bolis e Sandro Malossini
Introduzione di Daniele Ravaglia
Interventi di Fausto Lupetti e Letizia Rostagno