Lisa Borgiani – Memoria e Luce

Verona - 28/11/2014 : 28/11/2014

Un video e un’esperienza luminosa si intrecciano tra gli affreschi cinquecenteschi di Sala Farinati. Lisa Borgiani ha raccolto nei tre episodi di un video l’esperienza di un viaggio in medioriente, scegliendo dei luoghi universalmente significativi.

Informazioni

Comunicato stampa

Un video e un’esperienza luminosa si intrecciano tra gli affreschi cinquecenteschi di Sala Farinati. Lisa Borgiani ha raccolto nei tre episodi di un video l’esperienza di un viaggio in medioriente, scegliendo dei luoghi universalmente significativi. Il loro valore simbolico viene raccontato attraverso interventi luminosi nel video che diventano dei punti focali, dei segni di amplificazione. Tracce che si riflettono in quelle che la performance luminosa proietterà nello spazio, coinvolgendo il pubblico in un’esperienza avvolgente.
Il video, già proiettato al teatro Assembly Roxy di Edimburgo in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, è stato girato a Gerusalemme, Istanbul, Teheran

Le sequenze sono state riprese in diversi momenti della giornata nei luoghi-simbolo delle capitali: il mall Mamilla a Gerusalemme, il ponte Galata a Istanbul, piazza Azadi e il parco Jamshidiyeh a Teheran.
La luce parla di forza e speranza, è espressione di bellezza, ma allo stesso tempo di contraddizione. Risuona come desiderio di raggiungimento dei nostri sogni o rivelazione di un conflitto interiore, come singoli individui e nel contesto sociale in cui viviamo. La luce parla e ci conquista.